NEWS

SWS Seneye Web Server – anteprima


2014_11_seneye_sws_seneye_web_server_001

Ne abbiamo parlato tanto e sicuramente è un accessorio essenziale per il sistema Seneye. Stiamo parlando dell’SWS ovvero il Seneye Web Server.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Il Seneye Web Server, SWS appunto, serve per collegare un qualsiasi modulo Seneye ad internet senza bisogno del computer.

In verità di Seneye Web Server ne esistono due versioni, una senza modulo wi-fi, che costa 149,99 euro ed una versione con modulo wi-fi accluso che costa invece 199,99 euro. In verità il modulo è unico è comprende l’SWS vero e proprio, quello che vedete nella foto di apertura, e nella sola versione wi-fi comprende anche un modulo wi-fi esterno come vedremo dopo.

Seneye, nella versione Seneye Reef che abbiamo recensito a fondo qualche mese fa (leggi la nostra recensione), ha bisogno per funzionare di un computer a cui essere collegato. E questo non è sempre possibile.

Durante le ferie ad esempio metto il computer relativamente vicino all’acquario (la fortuna di avere un portatile) e lo lascio acceso in modo da avere sempre nel cellulare i valori letti in acquario per monitorare che tutto funzioni al meglio. Già da allora si vociferava di un Web Server che purtroppo ci ha messo davvero tanto ad arrivare, dapprima si pensava ad un modulo wi-fi interno, poi invece è stata scelta questa soluzione come vedete nella foto successiva.

2014_11_seneye_sws_seneye_web_server_004

Il modulo wi-fi fornito è l’Edimax  N300, che ad esempio potete trovare a circa 37 euro su Amazon cliccando qui, Se dovesse servire quindi il SWS in versione wi-fi e si volesse risparmiare qualche euro si potrebbe acquistare la versione normale da 149,99 e l’N300 a parte, in modo da risparmiare 13 euro, poi se ne valga o meno la pena dipende dalle valutazioni personali, certo è che il modulo è il medesimo. Tendenzialmente si potrebbero utilizzare anche moduli più economico o moduli powerline, ma poi si dovrebbero configurare autonomamente, e si potrebbero verificare problemi di compatibilità, certo che se ne aveste già uno in casa, il gioco potrebbe valere la candela.

In ogni caso il Seneye Web Server si installa facilmente senza alcun problema tramite cavo di rete, mentre qualche grattacapo in più si ha con il modulo Edimax, non tanto per la complessità della configurazione, ma per il numero di passaggi. Prima si deve collegare l’Edimax alla propria rete ethernet tramite cavo, poi si configura via browser in maniera semplicissima e poi si stacca e si collegare alla rete wi-fi pronto a funzionare.

2014_11_seneye_sws_seneye_web_server_003

Sopra vediamo la parte inferiore del modulo con le tre prese disponibili. Da sinistra la presa USB a cui collegare il modulo Seneye vero e proprio, al centro la presa mini-usb per la sua alimentazione, ed a destra la presa di rete, che nel caso del modulo normale deve arrivare al router o al computer, mentre nell’estensione wi-fi deve essere collegato ad un extender, come l’Edimax.

A questo punto si potrà entrare all’interno del pannello di controllo Seneye tramite un indirizzo IP da inserire nel proprio browser, e da qui controllare e modificare tutti i parametri. Ed allo stesso tempo il SWS si farà carico di inviare i propri dati direttamente sul server Seneye che si occuperà di tenere aggiornata la App sul nostro cellulare, inviarci gli eventuali sms ed email di allerta, e di aggiornare la pagina web con i nostri dati.

Utile o inutile? La domanda è estremamente interessante… e la risposta altrettanto semplice… a meno di avere un computer a fianco all’acquario, o comunque a portata di lunghezza di cavo USB, il Seneye Web Server è essenziale. Senza di lui usare Seneye è davvero molto complicato.

Ora cominciamo a giocarci ed a breve la nostra consueta completissima recensione.

Il Seneye Web Server viene distribuito in Italia direttamente ed ufficialmente da ReefLine, una garanzia assoluta di competenza ed assistenza.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.