NEWS

GHL Ion director ancora in test a causa di qualche piccolo problemino


GHL Ion director ancora in test a causa di qualche piccolo problemino

GHL ION Director non è ancora pronto, e la fase di testing dovrebbe protrarsi per tutto il mese di marzo.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Annunciato nel 2019 non ha ancora visto la luce, rendendolo uno degli oggetti per desiderati del mercato, soprattutto per quello che permette di fare.

Ma cos’è GHL ION Director?

A volte diamo per scontato che tutti sappiano tutto, e quindi partiamo dal dato di fatto per andare nel particolare, ma fa bene ricordare cosa sia in effetti questa macchina rivoluzionaria.

ION Director è un prodotto ideato dalla nota marca tedesca GHL ed è un sistema che, basandosi sulla tecnologia degli ioni selettivi, riesce a misurare in automatico Ca, Mg, K, Na ed NO3 senza usare reagenti. Un sogno acquariofilo che si avvera. In pratica sarà possibile misurare calcio, magnesio, potassio, sodio e nitrati in maniera semplice ed automatica, con un prodotto che richiede una calibrazione a costi irrisori, e dalla durata pressoché… eterna. ION Director si può collegare ad altri prodotti GHL tramite i quali si può ottenere un dosaggio preciso di ogni elemento, e si possono ricevere allarmi per valori che vadano fuori scala. Tramite GHL Connect si può anche avere l’analisi in tempo reale dell’andamento di tutti i valori visualizzandoli su una app.

Apprendiamo però dal noto portale americano Aquanerd che non siamo ancora arrivati al rilascio sul mercato. In pratica, ci fanno sapere, GHL funziona benissimo ed i risultati sono assolutamente incredibili, come potete leggere anche in questo nostro precedente articolo GHL ION Director: i risultati sono impressionanti ed è quasi pronto. Ma essendo stato rilasciato per il testing a diversi acquariofili si è scoperto che, viste le differenti condizioni ambientali, può succedere che le letture siano falsate. GHL pare si sia accorta di questo problema e debba lavorare con sensori che abbiano una diversa composizione chimica.

GHL Ion director ancora in test a causa di qualche piccolo problemino

Vediamo le dichiarazione di GHL in merito.

Cosa significa dover estendere i test?

Fin dal primo giorno, il nostro obiettivo principale è stato quello di produrre solo prodotti affidabili e con IOND non sarà diverso. L’estensione dei test ci consentirà di comprendere meglio le potenziali variabili negli acquari e vedere come queste giocano un ruolo nelle prestazioni del nostro IOND. Se i nostri test ed il feedback di gruppo ci danno l’opportunità di migliorare i risultati, che sono già impressionanti, ci prenderemo sicuramente del tempo per rendere il prodotto ancora migliore!

In che modo questo può influire sui tempi di consegna?

A causa della situazione attuale, molti processi sono stati gravemente rallentati, ad esempio l’approvvigionamento di materie prime per i test e la produzione, la produzione e la spedizione ai tester richiede più tempo del solito, il che rende anche i beta test più inefficaci e che richiedono più tempo. Il beta test durerà quindi fino a tutto marzo 2021. Sarebbe irresponsabile fornire un prodotto che non è stato testato al 100% e che non offre prestazioni ottimali in ogni situazione operativa. Non appena il beta test sarà completato con successo, la produzione e la consegna inizieranno immediatamente: siamo pronti per questo!

Siamo quindi in attesa di sapere quando questo fantastico prodotto sarà pronto. Voi cosa ne pensate?