ARTICOLI

Ecotech Marine Vectra M1 – pompa a portata variabile – recensione


I nostri commenti

La pompa elettronica regolabile è una delle cose più belle che si possa avere in sump, per tantissimi motivi. La semplicità di poter variare la potenza per adattarsi alle condizioni dell’acquario è secondo me impagabile.

Ad esempio quando si cambia l’acqua in un acquario senza setto divisorio in sump, si può abbassare la portata della pompa in modo da avere un minor scambio acquario-sump. In questo modo si può così togliere acqua dall’acquario senza per questo dover spegnere la pompa di risalita. Infatti abbassando la portata della pompa di risalita il livello della sump tende ad alzarsi e quello in acquario ad abbassarsi, ed in questo modo asportando l’acqua dall’acquario non vi è il rischio di lasciare le pompe a secco.

Purtroppo se si ha una sump con divisorio questo giochino non risulta possibile.

Inoltre dal punto di vista della sicurezza avere una pompa a bassa tensione è un enorme passo avanti, che speriamo possa estendersi a tutte le pompe in acquario, per via della maggior sicurezza che può dare una pompa a basso voltaggio.

Particolare del piedino in gomma per smorzare vibrazioni e rumore nella Ecotech Marine Vectra M1

Particolare del piedino in gomma per smorzare vibrazioni e rumore nella Ecotech Marine Vectra M1

La pagina delle conclusioni è davvero piena di materiale, anche grazie al confronto che andremo a fare con pompe simili di cui abbiamo misurato le prestazioni..

Prima di tutto vediamo la tabella riepilogativa delle prestazioni della pompa nei vari step di potenza, che riportano prevalenza, portata, consumo, efficienza energetica ed efficienza economica. Il valore di riferimento è ovviamente utile per confrontare questa pompa con le altre. Tutti i valori di prevalenza sono stimati a parte l’ultimo da 610 cm che invece è stato misurato.

tabella 1: valori riepilogativi della pompa Ecotech Marine Vectra M1

tabella 1: valori riepilogativi della pompa Ecotech Marine Vectra M1

Il confronto con le altre pompe

Ma ancora più interessante è la seguente tabella dove sono andato ad inserire i valori misurati di altre pompe, Eheim, Tunze, Sicce, Corallinea, e Waveline che abbiamo avuto modo di testare, come potete leggere nella nostra pagina delle recensioni. ordinate per quello che abbiamo definito essere il valore di riferimento della pompa ovvero il prodotto della portata per la prevalenza diviso 2. Ottenendo in questo modo l’area sottesa dalle due grandezze.

Così abbiamo potuto fare un confronto omogeneo (In rosso abbiamo evidenziato i valori stimati e non misurati). Non saranno valori perfetti, ma crediamo che siano sufficientemente credibili ai fini del confronto che ci siamo prefissati.

Tabella 2: Valori riepilogativi di confronto misurati fra pompe di risalita per acquari

Tabella 2: Valori riepilogativi di confronto misurati fra pompe di risalita

Nella tabella abbiamo riportato i valori di alcune pompe testate su DaniReef nel tempo. Specialmente le ultime quattro pompe a portata variabile, la Tunze 1073.50, la Corallinea BQ5000, la Waveline DC6000 e la Vectra M1.

Dalla tabella si vede che dal punto di vista economico, ovvero rispetto alla portata generata per singolo euro la pompa Corallinea conviene sempre. Per quello che riguarda l’efficienza economica, considerando i soli valori massimi, conviene la Waveline DC6000. E’ anche vero che con portata e prevalenza paragonabile, fra lo step fra 6 e 7 della Vectra, i valori sono assolutamente comparabili.

Quello che cambia molto è che con la Vectra M1 ci si possa spingere molto oltre i valori delle altre pompe.

Nel costo dell’energia elettrica annuale la Waveline primeggia, riuscendo in breve tempo a far recuperare la differenza di costo con altre soluzioni. La Vectra è leggermente più costosa nel costo di esercizio rispetto alla Waveline ma come detto può spingere molto di più.

Rapporto con i dati dichiarati

Andiamo a vedere ora la confidenza con i dati dichiarati dalla casa costruttrice.

Prevalenza

pompa prevalenza misurazione scostamento
Ecotech Marine Vectra M1
650 cm 610 cm – 6,2 %

La misura della massima prevalenza ha uno scostamento poco più alto del 10% rispetto a quanto dichiarato. Tutto sommato un valore più che accettabile.

Portata

pompa portata misura laboratorio scostamento
Ecotech Marine Vectra M1 7.500 l/h 4.944 l/h – 34,1 %

Come abbiamo visto nelle nostre recensioni precedenti, quasi nessuna pompa mantiene le promesse per quello che riguarda la portata. Anche la Vectra purtroppo non fa eccezione. E nelle condizioni del test che avete visto abbiamo una perdita del 34%. Per altro, come dico sempre, bisogna giudicare la pompa per le sue performance non tanto per quelle dichiarate.

Consumo Energetico

pompa Consumo misura laboratorio scostamento
Ecotech Marine Vectra M1 80 w 89,5 w + 11,9 %

Il consumo energetico è maggiore del 12% circa. Se lo considerassimo al netto dello sfasamento invece sarebbe più alto del 4,5%.

Corrispondenza rispetto ai dati dichiarati

Infine, giusto come termine di paragone, possiamo dare un valore di corrispondenza rispetto ai dati dichiarati dalla casa per quello che riguarda portata, prevalenza e consumo.

pompa prevalenza portata consumo Valore Finale (in valore assoluto)
Ecotech Marine Vectra M1 93,8 % 65,9 % 111,9% 82,6 %

Per conoscere se la pompa faccia o meno al caso vostro, in base alla prevalenza che avete nel vostro acquario vi consiglio di leggere i seguenti articoli:

Il secondo soprattutto vi indicherà la portata stimata nel vostro acquario in base alle vostre condizioni al contorno.

Conclusioni

Il valore di riferimento della Ecotech Marine Vectra M1 alla massima potenza è pari a 1.507.920 l*cm/s, dove per confronto il valore di riferimento dichiarato è pari a 2.437.500. Ricordiamo che il valore di riferimento è rappresentato dall’area sottesa dai valori di portata e prevalenza, semplificati dai loro valori massimi. In pratica andremo a fare l’operazione di (portata x prevalenza/2).

Anche per la Vectra M1 c’è una perdita sensibile rispetto ai dati dichiarati, come abbiamo appena visto nelle tabelle precedenti. Ma, a mio modesto avviso, non dovremmo considerare la pompa solo rispetto alla confidenza coi dati dichiarati.

Dobbiamo considerare quello che può esprimere la pompa. Ed i valori misurati ci restituiscono una pompa in linea con la concorrenza, dove i valori dichiarati sono sempre abbastanza lontani da quelli reali. Una buona efficienza tecnica ed un consumo in linea con le altre pompe. Dove eccelle è nella potenza che esprime. Come lei nessuno mai fino ad oggi. Potentissima e con un consumo neanche troppo alto per quello che esprime. Inoltre ci è apparsa anche molto silenziosa.

Il costo della Vectra M1 è alto, 399 euro non sono certo pochi. Ma se vi servono ampie portate e alta prevalenza è pressoché perfetta. Con 399 euro potete acquistare una pompa a bassa tensione, programmabile su 12 step incrementali di potenza, con la possibilità di fermarla per alimentare pesci e coralli, arrivando a bloccare lo scambio acquario sump.

La costruzione, in materiale plastico, è spettacolare, la pompa appare essere solida e robusta. La pompa viene importata e distribuita da Reefline, che quindi si occuperà anche della garanzia. Garantendovi una ottima assistenza.

PRO

ico.piu.png Prestazioni elevate anche se inferiori a quelle dichiarate
ico.piu.png Pompa a bassa tensione
ico.piu.png Pompa regolabile su 12 step di potenza incrementale
ico.piu.png Costruita molto bene
ico.piu.png La modalità feed che interrompe lo scambio vasca sump ci è piaciuto molto
ico.piu.png Disponibilità di un modulo di backup separato

CONTRO

ico.meno Portata misurata significativamente inferiore ai valori dichiarati
ico.meno Prezzo elevato

Qualità Costruttiva
Qualità
Rapporto Qualità Prezzo

.

Si ringrazia il negozio Hobby Acquari di Bologna per averci messo a disposizione la pompa Ecotech Marine Vectra M1 per le presenti rilevazioni.

Final Thoughts

Pompa spettacolare per prestazioni, anche se inferiori ai dati dichiarati. Peccato solo per il prezzo molto alto necessario al suo acquisto.

Overall Score 3.5