NEWS

Il calcolo della portata della pompa di risalita in maniera automatica: inserisci i dati e scopri la portata


calcolo della portata della pompa di risalita in maniera automatica: qui la pompa vertex V6 dentro un apposito vanoIl calcolo della portata della pompa di risalita è diventato finalmente semplice. Basterà inserire i dati richiesti ed il nostro portale calcolerà per voi la portata della vostra pompa.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Uno dei (tanti) problemi che ci si presentano davanti è calcolare quale sia la portata della nostra pompa di risalita.

Spesso si prende una pompa, una qualsiasi pompa, e si crede che il valore dichiarato sia quello poi effettivo. Ad esempio una Sicce Syncra 3.5 (recensione) ha come valori caratteristici dichiarati una portata di 2.500 litri/ora ed una prevalenza 370 cm. Molti acquariofili assumono quindi che la portata reale del nostro sistema sia pari a 2.500 litri per ora, o poco meno.

Niente di più sbagliato.

Portata e prevalenza

Quei dati tecnici ci dicono infatti che quella pompa avrà una portata di 2.500 l/h se utilizzata in linea. Quindi senza dover alzare l’acqua neanche di un cm. La prevalenza invece ci dice quale sia l’altezza massima a cui la pompa riesca ad elevare l’acqua. In questo caso la pompa è data per poter portare l’acqua da una quota zero fino a 370 cm. Ma, e qui sta il bello, a 370 cm la portata sarà pressoché nulla.

Si potrebbe assumere, ma è una assunzione, ovvero una ipotesi, che a metà altezza la portata sia circa la metà. Questo vorrebbe dire che la pompa potrebbe portare l’acqua ad una altezza di 185 cm con una portata di 1.250 litri/ora. In verità la pompa possiede una curva caratteristica che mette in relazione le varie portate in base alle varie prevalenze. E appunto di solito è una curva e non una retta come abbiamo assunto noi. Diciamo però che, ai nostri fini il discorso è abbastanza giustificato.

curva caratteristica portata prevalenza per eheim 1260

Il grafico soprastante riporta i dati relativi alla pompa Eheim 1260. Portata di 2400 litri ora a 0 cm di prevalenza e portata nulla alla prevalenza di 370 cm. La variazione fra le due quote è considerata lineare

Nel mondo reale le cose si complicano

Oggi non siamo qui per discutere quale debba essere la giusta portata, perché ne abbiamo già parlato diffusamente in questo articolo: Come scegliere la pompa di risalita per un acquario marino. Oggi siamo qui per il calcolo della portata della pompa di risalita. Questo indubbiamente ci serve per dimensionare al meglio i componenti da comprare.

Partiamo dai dati che ci servono e che inseriremo a fondo pagina per il calcolo automatico. Due sono semplici, ovvero portata della pompa, in litri/ora e prevalenza in cm. L’altro dato che ci serve è la differenza di quota fra il livello di acqua nell’acquario ed il livello di acqua nel vano della pompa di risalita, o, ove non ci fosse della sump. Tipicamente, per gli acquari domestici attorno ai 300 litri è un numero vicino ai 110/120 cm.

Il calcolo però, apparentemente semplice, si complica molto a causa della grandezza del tubo di risalita, scabrezza dello stesso tubo, sporcizia interna, numero e tipologie di curve, numero e tipologie di connessioni o disconnessioni, tipo di rientro in vasca e così via.

Come regola principale possiamo dire che il tubo dovrebbe essere diritto, non avere curve, o nel caso le dovesse avere che siano il più dolci possibili. Quindi meglio curve a 120° che a 90°. Meglio tubo rigido, ma senza curve, che tubo morbido in silicone. Poi magari le differenze sono minime, ma ci sono. Attenzione poi alla dimensione del portagomma sulla pompa.

Differenti portagomma da inserire sulla pompa di risalita

Più esso è piccolo, minore sarà la portata. A parità di ogni altra considerazione.

Quindi per evitare di disperdere energia, e quindi portata, vi consigliamo di usare il portagomma più grande fra quelli in dotazione. Un tubo di sezione adeguata ed il minor numero di curve.

I limiti del nostro modello

Noi abbiamo provato a tirare fuori un modello che, sebbene largamente lontano dalla realtà fisica, possa darvi un numero abbastanza realistico per il calcolo della portata della pompa di risalita. Abbiamo già usato il modello in diversi acquari e siamo sempre andati molto vicino alla realtà. Non prendetelo come “oro colato“, ma sicuramente come prima approssimazione sarà un ottimo strumento. Sarebbe poi estremamente interessante sapere da voi se il numero che vi abbiamo fornito sia vicino a quello che potete calcolare con un recipiente sotto la caduta.

Il programma è più aderente alla realtà se parliamo di un classico tubo in silicone senza aggiunte, dalla lunghezza di circa 160 cm, con 3 curve da 90 gradi prima dell’uscita in acquario dell’acqua. Se aumentano le curve diminuisce la portata, se diminuiscono aumenta. Se il tubo è più corto la portata aumenta e viceversa. Probabilmente negli acquari più piccoli la portata del modello potrebbe essere leggermente sottostimata.

Sono sicuro che i risultati vi stupiranno. Anche perché, spesso e volentieri, le pompe non rispettano i dati dichiarati sulla portata, come potete leggere nelle nostre recensioni.

Il calcolo della portata della pompa di risalita in maniera automatica

Buon divertimento.

 


11 commenti on Il calcolo della portata della pompa di risalita in maniera automatica: inserisci i dati e scopri la portata

  1. Antonio

    allora Danilo…se faccio il calcolo automatico mi dovrei preoccupare, parliamone.
    Vasca 300 lt netti, pompa Sicce 2.5 con portata della pompa 2.4mt altezza e portata vasca 1.4 mt.
    Scarico del 40 e carico del 25, skimmer vertex omega 150

    Il calcolo dice che porta su 330lt/h, a questo punto vorrebbe dire pompa sottodimensionata, corretto? Ma di un bel po’…..

    • Si corretto il calcolo. Però ci metti poco a verificarlo con una brocca sotto la caduta.
      Potresti avere un numero più alto se hai meno curve da 90°, che il modello è tarato su tre. Se hai un tubo più corto, magari più grande rispetto al mio e così via.
      Però ti invito a misurare con una brocca posta sotto la caduta lo scambio effettivo.
      E poi bhè… il vertex non credo vada oltre i 500 l/h…

  2. Valter

    Salve Danilo,
    il risultato non è corretto e si differenzia di tanto in quanto il tuo modello restituisce come risultato 512 lt/h mentre cronometro alla mano ho misurato una portata effettiva dello scarico di 1268 Lt/h.
    La pompa che utilizzo è una NJ3000 a cui è collegato un tubo da 19/27 mm con un unica curva a 90°.

    Ora la mia vasca ha queste dimensioni lorde: 120x60x65h e sto valutando di potenziare la portata dello scarico sfruttando il secondo foro da 40mm che adesso utilizzo per la mandata, mentre la mandata la farei a bordo vasca con delle curve a U a bordo basca, quindi senza foro passante.

    Per l’occasione quindi sto valutando di prendere una Jebao DCP 6500 utilizzandola a regime ridotto così da consumare anche meno rispetto ai 55W assorbiti dalla NJ3000 che va al massimo.

    Avete proposte/suggerimenti anche per quanto concerne curve/raccordi da utilizzare a bordo vasca come getto di mandata ?

    Grazie a tutti per i suggerimenti.

    Valter

    • Ciao Valter, come detto le condizioni possono variare molto. Per fare una verifica mi dai la terna di valori che hai usato? Cmq usando un tubo più largo del normale, e soprattutto una sola curva sicuramente ottieni un valore più alto. Sulla Jebao andrebbe verificato l’effettivo consumo. 1268 comunque mi sembra un valore troppo alto, verificherei meglio la cosa. Considera che con 110 cm di differenza fra i due livelli, la NJ3000 può avere al massimo 1862 l/h. Una perdita del 30% circa mi sembra davvero troppo poco per una curva a 90° e l’attrito. Inoltre considera che parlo di portata a tubo sporco, non a tubo nuovo, e c’è molta differenza. Prova a rimisurare la caduta, ed a verificare attentamente la differenza di livello, e fammi sapere che numero ti torna. Grazie

  3. Valter

    Salve Danilo,
    ecco i valori risultanti (in secondi) dai 3 tentativi: 2,24, 2,27, 2,26 per riempire un recipiente da 1 litro.

    Voglio chiarire che il tubo da 19/27mm esce diritto dalla pompa attaccato al raccordo originale e nella sua risalita il flusso d’acqua incontra solo una curva da 90° per poi immettersi in vasca.

    Valter

    • Ciao Valter, intendevo i tre valori, portata, prevalenza e dislivello che hai inserito nel programma qui sopra. Poi come detto se il numero di curve diminuiscono aumenta la portata, così come se i tubi sono puliti, e se il tubo è sufficientemente largo. Ma il valore è al limite del credibile. Ottime le NJ nel caso.

        • Ciao Valter. Dei primi due non avevo dubbi, mentre l’ultimo numero mi lascia perplesso. Se fosse vero vorrebbe dire avere il vetro dell’acquario a 160-165 cm di altezza. Probabilmente è più qualcosa sui 110 cm – 120 cm, che vorrebbe dire avere comunque il livello dell’acqua a circa 145 cm da terra. Devi misurare la differenza fra i due livelli di acqua, in sump ed in acquario, e non fra il livello di acqua in acquario ed il pavimento.
          Anche presumendo che fosse solo 110, che è poco, saremmo sui 614 l/h.
          Ho comunque rivisto il form, andando ad inserire anche il numero di curve a 90° visto che molta gente utilizza solo una curva. Quindi ora potrebbe essere più aderente alla realtà, anche se ancora non arriva ai tuoi valori, pur mettendo solo 110 cm di dislivello fra i due livelli.

          • Valter

            Salve Danilo,
            allora la vasca è abbastanza alta da terra tant’è che il bordo vasca superiore è a 151 cm da terra mentre il livello d’acqua è a 147 cm da terra.
            Lato sump invece il livello acqua da terra è a 22,5 cm da terra.
            Quindi partendo dal perno centrale della pompa di mandata la distanza al centro del foro di uscita dell’acqua in vasca è di 141 cm.

            Quindi inserendo questi 4 dati nel form di calcolo, ossia:
            – 3000
            – 290
            – 124
            – 1

            ottengo 1142 Lt/h.
            Lascio trarre a te le conclusioni.
            Ma soprattutto se con un volume lordo della vasca di 468 litri piu circa 70 litri in sump e con uno skimmer Powercone 250 is dotato di una pompa Jebao ma originale ATI DCT 4000 se miglioro la situazione sfruttando il secondo foro da 40 per lo scarico (adesso è usato per il raccordo di carico), in considerazione del fatto che adesso lo skimmer lavora si ma è sovradimensionato ma a breve incrementerò il carico organico in vasca.
            Adesso come carico organico ho:
            1x Flavescent, 1x Centropyge Loriculus, 1x Dascillus, 2x Ocellaris, 1x Pseudoceilinus Hexataenia e 2 Lismata.

            Valter

          • Ciao Valter. Ok, comunque devi considerare i due livelli di acqua non i perni di ingresso ed uscita.
            Quindi ora il valore sembra essere più in linea con quanto da te misurato.

            Se aumenti lo scarico, a parità di schiumatoio, secondo me cambia poco… In pratica non hai carico organico, io arrivo a 40 pesci… anche se ora sono a 20, ma deve maturare l’acquario…

Rispondi