ACQUARI FOTOGRAFATI

Il bellissimo acquario di Lollo – Lorenzo Pozzi


Alimentazione abbondante

Con tanti animali in acquario, ci piacerebbe conoscere la tua filosofia di alimentazione dell’acquario, che supponiamo non sarà molto parsimoniosa.

Si, hai proprio ragione, sul mangiare a pesci e coralli mi piace abbondare (scuola del mio socio Davide Cecchini) quindi, quando siamo a casa, tra me e la mia compagna somministriamo il mangime diverse volte al giorno. Tutti i giorni almeno una volta anche mangime congelato. Prima di dormire poi il tocco finale, 3 o 4 volte a settimana un mix di polveri e amminoacidi per i coralli. Presumibilmente penso di somministrare una dieta completa, varia e sicuramente che alimenta tutto il sistema acquario“.

Polipi di Plerogyra sinuosa

Polipi di Plerogyra sinuosa

Nonostante l’elevato carico organico, tendo a non usare resine se non in caso di forte necessità“.

Come abbiamo detto in apertura dobbiamo davvero farti i complimenti per l’acquario che sei riuscito a creare. Animali tendenzialmente belli ed in salute, certo con questo carico organico non si può pretendere di avere dei colori pastello, ma questo tipo di acquari sono quelli che noi preferiamo.

Vi ringrazio per i complimenti, e sono abbastanza contento dei risultati ottenuti, anche perché ho creato un acquario, che non è super in niente ma è molto vivo, e piace sia a chi ne sa, sia a chi è nuovo di questo mondo, ma non sono mai soddisfatto quindi rispetto le regole ma sono sempre pronto a sperimentare“.

Tridacna Maxima

Tridacna Maxima

Le ultime parole di Lollo sul suo acquario


Anche oggi (il giorno in cui abbiamo fatto le fotografie ndr) la semplice visita degli amici, ovvero di Danilo, Jonathan ed Andrea in pochi minuti mi ha dato grandi spunti ed idee per risolvere alcuni problemi che io da dentro non vedevo“.

Polipi di Montipora foliosa

Polipi di Montipora foliosa

Io credo che il successo di questo hobby si raggiunga con la pazienza, con lo studio, con l’umiltà e con il confronto, Il mio acquario è cresciuto nei momenti in cui lo lasciavo fare, e non nei momenti in cui lo stressavo con il mio fare“.


Non ci si può abbattere davanti all’acquario perché i problemi sono sempre dietro l’angolo ma il bello di questo hobby è anche la soddisfazione di superarli e di risolverli“.

Particolare della bocca di un favites

Particolare della bocca di un favites

Dobbiamo ricordarci che tra quei vetri c’è un Animale che non miagola e non abbaia, ma che è vivo, che vive e cresce, oppure soffre. E questo sempre per colpa nostra, nel bene e nel male“.


La mia vasca è questa, e devo ringraziare Isabella che mi sopporta e mi aiuta sempre e che da i nomi a tutti i pesci. A Dani (DaniReef) maestro ed Amico sempre disponibile. Al gruppo del MagnaRomagna (vedi). Agli amici con i quali si discute quotidianamente Cecco, Ivan, Max e Rik“.


E per finire un sentito ringraziamento a Dani per tutto il lavoro di oggi, è bello far parte di questo mondo!“.

Bhe siamo noi a ingraziarti per questo bellissimo acquario. Un acquario che infonde armonia solo a guardarlo. Un acquario che poi è davvero estremamente silenzioso. Un angolo di Reef in casa. Il sogno di noi tutti.

Davvero complimenti!

Ma finiamo il nostro reportage con l’immancabile fotografia della Sump.

Nella pagina seguente tutte le fotografie che sono state scattate all’acquario di Lollo


2 commenti on Il bellissimo acquario di Lollo – Lorenzo Pozzi

  1. Veramente notevole, senza eccessi, cresciuta in poco tempo. Mi meraviglio riesca a star dietro a tutto il fabbisogno di calcio con il solo balling, senza impazzire nelle regolazioni e misurazioni continue, tipiche dei periodi di crescita di una vasca giovane.

    Per i miei gusti c’è qualche pesce di troppo… ne toglierei giusto 5 o 6 per dare meno senso di affollamento. Ma son gusti. Per il resto apprezzo molto la proporzione fra SPS ed LPS!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.