Pesci Acqua Dolce

Interventi estetici sui pesci: lo sapevate? E siete pro o contro?


L’argomento che tratterò oggi è molto spinoso ed onestamente mi fa infuriare. Il fenomeno della chirurgia estetica sui pesci è per quanto mi riguarda un atto di prepotenza dell’uomo sugl’altri esseri viventi . 

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Nascita del fenomeno

Possiamo affermare che  la pratica della  chirurgia estetica sui pesci sia nata in Asia, in particolare in Cina e in Indonesia. Bisogna ammettere che gli asiatici nono sono nuovi dal punto di vista del non rispetto verso gli animali per motivi di commercio e quindi di denaro.

I pesci che sono soggetti a queste torture sono soprattutto i Betta splendens ed i Pesci drago asiatici. 

Nella fattispecie sui Betta splendens si interviene sulle pinne, mentre nei Pesci drago le parti interessate sono gli occhi. 

Trovo che questa sia una prassi veramente crudele e che non tenga conto del rispetto che l’uomo debba avere nei confronti di altri essere viventi , non bisogna dimenticarsi che quando si parla in modo dispregiativo degli animali in realtà si sta parlando anche dell’uomo; l’uomo altro non è che un animale. 

In un prossimo articolo vi parlerò in maniera più specifica degli interventi sui miei amati Betta splendens. 

Come fermare questa prassi

Possiamo purtroppo dire che fermare la chirurgia estetica sui pesci è quasi impossibile, infatti in questi paesi asiatici le operazioni estetiche sui pesci sono legali. Si potrebbe cercare di fermare questa barbarie solo con una battaglia di stampo mondiale, anche se dubito che ve ne sia voglia considerando anche il periodo che viviamo.  

Ciò che mi turba maggiormente è che questa prassi si stia affermando anche negli USA, grazie anche alle numerose comunità asiatiche che vivono negli Stati Uniti. Spero che almeno negli USA questo fenomeno non si amplifichi come in Asia. 

Voi cosa ne pensate? Pensate sia giusto “modificare” un vostro pesce per farlo sembrare più bello e magari per vincere dei contest? Noi lo abbiamo detto, siamo contro, ma voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto, o nei social o dove preferite. Siamo curiosi di conoscere il vostro punto di vista.