NEWS

E se la soluzione al COVID venisse da una ascidia?


Aplidium elegans: This photo has been taken by Matthieu Sontag and released by CC BY-SA 3.0 (wikimedia)

Non è una battuta, ma è tutto vero. Pare che una molecola estratta dall’ascidia mediterranea Aplidium albicans possa diventare il nuovo farmaco anti covid.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

E’ stato infatti appena pubblicato su Science lo studio denominato “Plitidepsin has potent preclinical efficacy against SARS-CoV-2 by targeting the host protein eEF1A” ovvero “La plitidepsina ha una potente efficacia preclinica contro SARS-CoV-2 prendendo di mira la proteina ospite, eEF1A“.

In pratica “è stato scoperto che le proteine ​​virali SARS-CoV-2 interagiscono con il meccanismo di trasporto eucariotica e gli inibitori del trasporto hanno potenti effetti antivirali. Qui riportiamo che il farmaco plitidepsina (aplidina), che ha ad oggi ha un’approvazione clinica limitata, (ma che viene utilizzato in Australia come farmaco anti cancro ndr), possiede anche una attività antivirale ben 27,5 volte più potente del remdesivir contro il virus SARS-CoV-2 in vitro, con una tossicità limitata in coltura cellulare. In questo studio viene dimostrato che, attraverso l’uso di un mutante resistente ai farmaci, l’attività antivirale contro SARS-CoV della plitidepsina-2 è mediata dall’inibizione del target eEF1A noto. Dimostriamo l’efficacia in vivo del trattamento con due modelli di tipo di infezione da SARS-CoV plitidepsina-2 con una riduzione della replicazione virale nei polmoni di due ordini di grandezza utilizzando un trattamento profilattico. I nostri risultati indicano che la plitidepsina è un promettente candidato terapeutico per COVID-19“.

Direi che la cosa sia molto promettente, e se qualcuno mi chiedesse per quale motivo ne parliamo su DaniReef, bhè la risposta è altrettanto semplice. Potremmo avere la cura del Covid anche nei nostri acquari, benché mediterranei.

Riferimenti:

Innanzi tutto lo studio “Plitidepsin has potent preclinical efficacy against SARS-CoV-2 by targeting the host protein eEF1A” ma anche l’articolo che Massimo Boyer ha scritto su Scubaportal Sembra efficace il farmaco anti COVID-19 estratto da un’ascidia”.