Pesci Acqua Dolce

Poecilia sphenops il pesce più bistrattato del mondo


Poecilia sphenops il pesce più bistrattato del mondo

Il Poecilia sphenops è sicuramente uno dei pesci maggiormente bistrattati nel mondo acquariofilo. Basta pensare che i Poecilia sphenops sono pesci d’acqua salmastra e vengono inseriti puntualmente in acquari d’acqua dolce.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

I Poecilia sphenops hanno la sfortuna di essere pesci resistenti e di conseguenza riescono a vivere nell’acqua dolce ma questa non dovrebbe essere per loro una condizione stabile, infatti muoiono sempre prima dello loro età media in natura. Tutto ciò è inaccettabile nel 2019, la responsabilità è sempre dell’uomo. Ancora oggi non si da rispetto e la giusta considerazione per questi esseri viventi, infatti i pesci non sono giocattoli ma essere viventi dovremmo ricordarcelo sempre.

Habitat

I Poecilia sphenops appartengono alla famiglia dei Poeciliidae e sono pesci ovovivipari come i Poecilia reticulata (Guppy) e gli Xiphophorus maculatus Gunther (Platy). Sono originari del Centro America e vivono in lagune salmastre. In queste zone si hanno variazioni delle condizioni dell’acqua ed è per questo che è nato il fraintendimento sulla natura dei Poecilia sphenops, che ricordo sono pesci di acqua salmastra.

L’acquario ideale per i Poecilia sphenops

Bisogna dire che realizzare una vasca per i Poecilia sphenops non è semplicissimo. Infatti l’acqua salmastra e di conseguenza gli acquari salmastri hanno delle peculiarità proprie. Sconsiglio ai neofiti di cimentarsi in acquario del genere, perché bisogna avere molta esperienza oltre che un occhio non indifferente. Bisogna infatti rimanere in dei valori di densità a metà fra l’acquario marino e l’acquario dolce. In un acquario salmastro potremmo inserire delle piante anche se non ne è semplicissimo l’adattamento. Fra le piante che maggiormente resistono in questi tipi di acquario possiamo ricordare il Microsorum pteropus. Per i Poecilia sphenops si consiglia in ogni caso di inserire rocce ma soprattutto legni in una vasca a loro dedicata.

Come si presenta

Il Poecilia sphenops possiede un corpo lungo (arriva a misurare fra gli 8 e i 12 cm) con un ventre molto arrotondato. Possiede degli occhi grandi, la testa è appuntita e la bocca è in posizione superiore (in natura tendono a nutrirsi in superficie). La colorazione di base è argentea con riflessi metallici, ma esistono diverse colorazioni di questa specie che sono state selezionate dall’uomo. La più famosa delle quali è conosciuta come Black molly, gli esemplari di questo tipo presentano una colorazione completamente nera di tutto il corpo (come lo vedete nella foto introduttiva).

Il Poecilia sphenops presenta una coda a delta (sono state selezionate delle specie con la coda a lyra), la pinna dorsale è allungata mentre le altre pinne sono tondeggianti. Le pinne nella colorazione originale sono verdi e gialle.

Varietà

Esistono diverse varietà di Poecilia sphenops selezionate dall’uomo nel corso degli anni, queste selezioni hanno portato gli esemplari selezionati ad essere più deboli rispetto alla specie originaria. Vi elenco qualche varietà: Black molly, Golden molly, Silver molly, Marble molly.

Riproduzione

Il Poecilia sphenops è un pesce ovoviviparo oltre che molto prolifico, per chi si cimenti con la riproduzione di questa specie potrà fare riferimento alla riproduzione dei Poecilia reticulata che è un pesce sicuramente più conosciuto.

Le femmine infatti dopo essere state fecondate dal maschio mediante il gonopodio (membro maschile) hanno una gestazione di un mese. Una volta finita la gestazione ci ritroveremo con degli avannotti indipendenti che nuoteranno in vasca, il numero di avannotti varia a seconda di vari fattori.

Conclusioni

Non posso che concludere invitandovi ad avere rispetto del Poecilia sphenops e di pensare 10000 volte prima di cimentarvi nell’allestimento di un acquario salmastro.