REPORTAGE

Interzoo 2012: Lo stand Aqua Medic


All’Interzoo, e sempre nel padiglione 4, era presente un altro grosso gigante dell’acquariofilia mondiale, che tra l’altro in Germania giocava in casa, Aqua Medic.

E’ stato un piacere poter toccare con mano tutte le novità presentate, che sono state davvero interessanti e di alto livello. Per me poi c’è stato anche un dejavu, dato che il mio primo schiumatoio, all’alba dei tempi, fu proprio un Aquamedic, il mitico Turboflotor 1000 multi sl, che fu proprio l’oggetto del primo articolo che scrissi sul mondo degli acquari e che se volete potete leggere qua: Deltec MCE600 vs Aquamedic Turboflotor 1000 multi sl progetto tra l’altro talmente ottimo che è tutt’oggi in produzione.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Ma tornando alla fiera veniamo alle presentazioni

La prima cosa che abbiamo visto e toccato con mano sono stati i due nuovi schiumatoi della linea aCone, aCone 1.5 ed aCone 3.0, entrambi con capacità di trattamento diversa ma che sono sembrati molto interessanti con la linea che oggi va molto di moda del corpo dello schiumatoio a cono.

Il modello aCone 1.5 è consigliate per vasche fino a 1.500 litri mentre il modello 3.0 per vasche fino a 2.500 litri. Sono schiumatoi monopompa, il primo impiega la nuova pompa ECO Runner 3.700 con un consumo di 38 watt e con un trattamento di 1.200 litri ora di aria. Lo schiumatoio ha bisogno di 35×32 cm spazio in sump ed è alto approssimativamente 53 cm.

Il aCone 3.0 invece impiega la altrettanto nuova pompa ECO Runner 6.000 con un consumo di 54 watt e con un trattamento di ben 2.800 litri ora di aria. Lo schiumatoio occupa uno spazio di ben 50×40 cm ed è alto approssimativamente 61 cm. Una bella bestiolina.

Non possiamo che rimanere impressionati dalla grandezza del magnete della girante. Guardate le dimensioni relative rispetto alla mano!

Ed ecco qua il aCone 1.5 in tutta la sua bellezza

Non possiamo quindi che commentare positivamente i nuovi schiumatoi e passare ad un altra attesissima novità la nuova AquaSpaceLed 200

Interessantissima plafoniera a Led dalla considerevole potenza di 200 watt, tanto da risultare competitiva con una 400 watt HQi a sentire le parole di presentazione. Certo che al costo di 1.000 euro circa bisogna farci due conti prima di acquistarla. Però non manca la potenza… anche se, ad essere onesti, è terribilmente ingombrante.

 Probabilmente però per avere una potenza così estremamente concentrata e voler risparmiare sui costi dell’energia elettrica e sull’acquisto delle lampade di ricambio, potrebbe davvero rivelarsi essere un ottimo acquisto. Nel mio caso ad esempio potrei sostituire 2 lampade da 250 watt HQi con due di queste nuove AquaSpaceLed 200 ed oltre a risparmiare circa 900 watt al giorno, che non fanno mai male, avrei molto meno calore e nessuna necessità di cambiare le lampade.

Il riflettore in ogni caso sembra essere proprio quello di una lampada HQi.

Dal grande si passa al piccolo con un piccolo nano ed una piccola plafoniera a led controllata completamente da un controller esterno.

Per passare poi al le nuove AquaSunLed, plafoniere a led presenti in versione da 100 e da 150 watt controllabili anch’esse da un computer esterno

E non potevamo chiudere in maniera migliore con una fotografia di una splendida vasca marina illuminata con le nuove aquasunled. Il bilanciamento del bianco della fotografia è stato fatto sul contenuto dell’acquario, per questo l’esterno risulta essere oltremodo giallo.

Questo è l’altro lato dell’acquario. Davvero bello.

to be continued

per informazioni

Aqua Medic

Editoriale Interzoo 2012 con tutti gli articoli sugli stand visitati

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.