Home NEWS Il nuovo ABA Pure Nitrate: i BioPellet secondo Aquaristica

Il nuovo ABA Pure Nitrate: i BioPellet secondo Aquaristica

446
0
Il nuovo ABA Pure Nitrati: i BioPellet secondo Aquaristica

ABA Pure Nitrate è un polimero biodegradabile che noi conosciamo meglio come biopellet che permette l’abbattimento in acquario non solo di ammoniaca e nitriti ma anche e soprattutto dei nitrati.

Amtra spedizione gratuita

Prima di parlare di ABA Pure Nitrate, facciamo un passo indietro e prendiamo in prestito le parole di Marco Sacco che scrisse un bellissimo articolo sui biopellets qualche anno fa. “Biopellets, polimeri PHA puri al 100% e biodegradabili, producono una fonte di carbonio solido in grado di favorire sulla propria superficie la rapida crescita dei batteri utili che riducono in modo naturale il livello di nitrati … in acquario“.

In pratica sembra che siano un uovo di Colombo per l’acquariofilia, sia dolce che marina. Per tanti motivi. Sono puri e quindi non rilasciano inquinanti. Sono semplici da maneggiare, ed hanno l’incredibile plus che non devono mai essere tolti dal reattore in cui vengono utilizzati perché si consumano letteralmente. ABA pure nitrate quindi abbassa i nitrati in maniera dinamica, essendo essi stessi contemporaneamente fonte e cibo di batteri. Ovvero maggiore sono gli inquinanti, maggiormente lavoreranno, e viceversa.

ABA pure nitrate è la fonte organica di carbonio, mentre i nitrati provenienti dall’acqua del nostro acquario sono la fonte di azoto e fosforo. Per funzionare Aquaristica ne suggerisce l’utilizzo in un filtro biologico, in un filtro a canestro oppure in un letto fluido con un forte passaggio di acqua e ben areato. Noi onestamente ne consigliamo l’uso solo in un letto fluido dove lo sfregamento continuo dei granuli ne esalta l’efficienza.

Aquaristica ABA Pure Nitrate

Dal nome possiamo già capire che questo prodotto è ideale per la rimozione continua dei nitrati, un nome che, possiamo dire, non è stato sicuramente scelto a caso.

Le confezioni disponibili sono due, da 150 e 250 ml, e la quantità raccomandata è di 100 ml ogni 100 litri di acquario. Il tutto in base, ovviamente, al carico inquinante dell’acquario. Non è comunque mai sbagliato cominciare con poco ed aumentare il contenuto settimanalmente, come per altro indica correttamente Aquaristica.

Biopellet generici in fotografia Macro: foto di archivio
Biopellet generici in fotografia Macro: foto di archivio

Quindi con la confezione da 150 ml si possono trattare 150 litri, mentre con la confezione da 250 ml si possono trattare 250 litri. La confezione piccola costa 16 euro, mentre quella più grande 24 euro. Rendendo la confezione grande leggermente più conveniente.

L’utilizzo deve comunque essere costantemente monitorato, per evitare che i livelli di Nitrato in acquario diventino troppo bassi. Anche se la cosa possa sembrare paradossale, livelli troppo bassi potrebbero creare enormi problemi all’ecosistema acquario.

Vi ricordiamo che ABA, Aquarium Biotope by Aquaristica, è la nuova linea di prodotti di Aquaristica che comprende materiali naturali e di altissima qualità.

Approfondimenti

Per approfondire le metodologia dei biopellet, di questi polimeri biodegradabili vi rimandiamo all’articolo di Marco Sacco Biopellets – cosa sono e come funzionano.

Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.