ARTICOLI

La nuova Reef Flare PRO L Blue nel DaniReef LAB: potenza da vendere


La nuova potentissima Reef Flare PRO L Blue nel DaniReef LAB

Qualche giorno fa abbiamo avuto la possibilità di testare a fondo nel DaniReef LAB la nuovissima plafoniera Reef Flare PRO L in versione Blue ed in versione PRO.

Amtra abbatti i consumi

Grazie alla collaborazione con il mio vecchio amico Marco D’Ambrosi, oggi responsabile Reef Factory sul suolo italiano in collaborazione con Aquariatech, abbiamo potuto testare ben tre plafoniere. La Reef Flare PRO L Blue, oggetto di questo articolo, la Reef Flare PRO L di cui parleremo a breve, e per finire la barra a led Reef Flare Bars 60 blue.

Per questo alcune foto saranno in comune fra i diversi articoli. Mentre i dati misurati sono, ovviamente, molto molto diversi.

Le nuove Reef Flare sono molto diverse dalle Reef Flare S che abbiamo avuto modo di testare nel DaniReef LAB diversi mesi fa. E’ cambiata la scocca, ora molto più sottile, che ha perso anche la finitura lucida. Ma soprattutto sono cambiati i LED ora molto più potenti, che hanno portato anche ad un consumo maggiore della plafoniera. Le plafoniere si controllano ancora direttamente tramite wifi.

Eravamo molto curiosi di sottoporla ai test nel nostro DaniReef LAB non ci rimane che andare a vedere come è andata!

Caratteristiche tecniche Reef Flare PRO L & PRO Blue

La plafoniera è rettangolare, alta solo 2,8 cm, e con una base di 47,5×16,2 cm. I LED della Reef Flare sono di 7 tipologie diverse raggruppate in 7 canali. Non ci sono LED dedicati a riprodurre la luce lunare.

Reef Flare PRO LReef Flare PRO L Blue
Lunghezza47,5 cm47,5 cm
Larghezza16,2 cm16,2 cm
Altezza2,8 cm2,8 cm
Consumo240 watt240 watt
Configurazione LED
LED UV – 400 nm6 12
LED viola – 420 nm618
LED indigo – 450 nm1812
LED blue – 470 nm1818
LED verdi – 530 nm33
LED rossi – 660 nm33
LED bianchi – 5700°K186
Totali LED7272

Riportiamo i dati di entrambe le plafoniere anche perché… le abbiamo provate entrambe. Prima la Blue e poi la PRO. Nel video che vedete sotto infatti parliamo di entrambe le plafoniere, ed anche della barra a LED da 60 cm blue. Di ognuna di queste faremo un articolo specifico, ma partiamo con la Blue che, secondo noi, è quella più interessante per lo spettro che ha.

Il nostro video di valutazione delle Reef Flare Pro L con la partecipazione di Marco D’Ambrosi

Costruzione

La plafoniera è costruita molto bene. Molto solida e ben fatta. L’anima come abbiamo detto è totalmente in alluminio, e nella versione da quasi 50 cm che abbiamo fra le mani sono presenti due generose ventole poste superiormente. Il controller è integrato e genera una rete wifi a cui collegarsi. Ovviamente è possibile collegare la plafoniera alla propria rete domestica. La plafoniera, una volta collegaticisi si controlla tramite web app, per collegamenti diretti, o, una volta collegata alla propria rete si può interagire con qualsiasi dispositivo dotato di collegamento internet.

La programmazione

Configurare la plafoniera è molto semplice. Si possono gestire i colori separatamente, come abbiamo fatto noi per fare le misurazioni, ma si possono creare anche infinte curve come possiamo vedere nell’immagine seguente.

All’interno dell’App, che qui vediamo utilizzata da smartphone (iPhone), possiamo vedere la temperatura del PCB della plafoniera e il consumo istantaneo espresso dalla plafoniera nella configurazione adottata.

Canale 1: UV (400 nm)

16 watt per 12 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 1 watt.

Canale 2: viola (420 nm)

27 watt per 18 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 1,3 watt.

Canale 3: indigo (450nm)

45 watt per 12 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 3,4 watt.

Canale 4: blue (470 nm)

48 watt per 18 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 2,4 watt.

Canale 5: verde (530 nm)

14,5 watt per 3 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 3,8 watt.

Canale 6: rosso (660 nm)

11,5 watt per 3 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 2,8 watt.

Canale 7: bianco (5.700°K)

27 watt per 6 LED, considerando 4 watt di consumo per l’elettronica, significa avere tutti i LED pilotati a circa 3,8 watt.

Risultato finale

Tutti i valori che abbiamo rilevato, ed il nostro metodo di lavoro denominato DaniReef LAB li trovate a pagina due.

Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS