PESCI

Blocco esportazioni Hawaii, 7 pesci che non vedremo più in vendita


Ctenochaetus hawaiiensis
Ctenochaetus hawaiiensis

Abbiamo già parlato del blocco delle esportazioni dalle Isole Hawaii a causa del procedimento di valutazione di impatto ambientale (qui), oggi investighiamo quali pesci non riusciremo a vedere in vendita per un bel po’.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Prendendo spunto infatti da un articolo di Jake Adams su ReefBuilders, ripercorriamo i pesci più noti che non vedremo nelle offerte dei nostri negozi di fiducia. Questo divieto durerà per un periodo variabile fra uno e due anni, e successivamente all’adozione del piano compensativo che ne scaturirà, non sapremo cosa cambierà. Possiamo ipotizzare che vi sarà una diminuzione delle quantità di questi pesci, così come un sicuro aumento di prezzo. Su questo c’è già stato un sollevamento di scudi da parte di molti acquariofili che non hanno accettato il fatto che alcuni pesci, fra cui proprio lo Zebrasoma flavescens, siano notevolmente aumentati di prezzo. Il sentore è che questo sia solo l’inizio di un lungo percorso che da una parte porterà ad una conservazione dei pesci nei propri territori, grazie ad una pesca sostenibile, e dall’altra il contingentamento dei pesci farà schizzare in alto il loro valore e quindi il relativo prezzo di vendita.

Ma vediamo insieme questi pesci, e se li dovete avere nei vostri acquari, curateli e coccolateli 😉

Zebrasoma flavescens

Zebrasoma flavescens
Zebrasoma flavescens

Impossibile non riconoscere uno dei più iconici pesci dell’acquariofilia marina, lo Zebrasoma flavescens. Quasi esclusivamente endemico delle isole Hawaii, si troverà ancora probabilmente dall’Australia, ma il prezzo sarà sicuramente molto più alto.

Ctenochaetus strigosus

Ctenochaetus strigosus
Ctenochaetus strigosus

Anche il Ctenochaetus strigosus sarà un altro famoso e fantastico pesce che sarà più difficile trovare. Peccato perché è un pesce spettacolare e dall’indole tranquilla, ed un instancabile mangia alghe.

Ctenochaetus hawaiiensis

Ctenochaetus hawaiiensis
Ctenochaetus hawaiiensis

Impossibile non citare anche un pesce che addirittura riporta la provenienza dalle Hawaii nel suo stesso nome. Parliamo del bellissimo Ctenochaetus hawaiiensis, ce ne sono infatti diversi di pesci che sono stati scoperti attorno all’arcipelago Hawaiiano, ma questo è probabilmente il più famoso.

Cirrhilabrus jordani

Cirrhilabrus jordani
Foto di: Hiroyuki Tanaka, MD – http://www.fishbase.org/Photos/ThumbnailsSummary.php?ID=7768

I Cirrhilabrus sono pesci molto sottovalutati e non si vedono così spesso nelle nostre vasche. Eppure sono pesci bellissimi, con colorazioni assurde, abili nuotatori, sono sempre in vista in acquario. Ed il Cirrhilabrus jordani è un ottimo rappresentante di questa specie. Spettacolare.

Pseudanthias bicolor

Pseudanthias bicolor
Pseudanthias bicolor foto by Izuzukihttp://www.izuzuki.com/

Anche gli Anthias sono pesci meravigliosi, ed il Pseudoanthias bicolor non fa eccezione. Peccato siano pesci di banco e che non costino poco, per cui allestire un gruppo di 15-20 pesci di questo tipo potrebbe costare quanto acquistare un acquario. Però sono favolosamente belli. Se volete approfondire abbiamo proprio scritto un articolo specifico sugli Anthias che potete rileggere qui: Pseudanthias aquamipinnis perché allevarli e requisiti minimi per l’allevamento.

Centropyge potteri

Centropyge potteri
NOAA – James Watt, Public domain, via Wikimedia Commons

Altro pesce fantastico è il pesce angelo pigmeo Centropyge potteri. Certo con gli LPS potrebbe essere un problema ma come colori non è secondo a nessuno.

Macropharyngodon geoffroyi

Macropharyngodon geoffroyi
Macropharyngodon geoffroyi

Il Macropharyngodon geoffroyi è un pesce endemico delle sole isole Hawaii, qualche anno fa ho avuto la fortuna di ospitarlo nel mio acquario, ed è inutile dire che sia bellissimo, la foto non gli rende assolutamente giustizia.

Questi che avete visto sono solo alcuni fra quelli che sarà quasi impossibile trovare in futuro in vendita. Alcuni dei quali sarà praticamente impossibile perché endemici delle isole Hawaii.

Noi di DaniReef speriamo che questo porti ad una pesca sostenibile degli esemplari, e che aumentino le disponibilità di questi pesci di allevamento. Voi cosa ne pensate?