Home ARTICOLI Pompe Sicce Syncra Silent 2.0 – 2.5 – 3.0: La Prova Totale

Pompe Sicce Syncra Silent 2.0 – 2.5 – 3.0: La Prova Totale

761
2

Continuiamo a parlare di pompe, dopo le Pompe Eheim 1048, 1250 e 1260 e dopo le Sicce Syncra Silent 0.5, 1.0 e 1.5 è la volta delle Sicce Syncra Silent 2.0, 2.5 e 3.0, il tutto in conformità di quanto potete leggere nell’introduzione: Pompe di Risalita, test e misurazioni a confronto.

Sicce Syncra Silent 2.0

Le cui caratteristiche tecniche dichiarate dal costruttore sono:

Amtra sconto 20%

  • Portata: 2.150 l/h
  • Prevalenza: 2 m
  • Consumo: 32 w
  • Dimensioni: 123x85x105 mm

qua con tutti i pezzi che la compongono.

Con queste pompa cominciamo a ragionare in termini di pompe di risalita. Vediamo come si comporta, sia in relazione alle altre, che come prestazioni pure.

La nostra prova è cominciata, come sapete, letteralmente nel garage di casa, dove abbiamo testato tutte le pompe pervenuteci in un’unica tornata.

Prova di Prevalenza

La prima prova che abbiamo fatto è stata quella di misurarne la prevalenza. La prova da fare è semplicissima. Abbiamo immerso la pompa in un secchio pieno di acqua, abbiamo collegato la pompa ad un tubo da giardinaggio in plastica tenuto in verticale, ed abbiamo misurato l’altezza raggiunta dalla colonna d’acqua da terra. Abbiamo poi tolto l’altezza dell’acqua nel secchio, visto che la prevalenza è la distanza fra i due livelli di acqua.

Vi faccio notare che contrariamente a quanto si possa pensare il livello nel tubo non era fisso, ma oscillava in maniera avvertibile.

Quindi per la Sicce Syncra Silent 2.0 abbiamo letto 224 cm – 22 cm = prevalenza misurata 202 cm (prevalenza dichiarata 200 cm)

Prova di Portata

Misurare la portata invece è stato molto complesso ed il risultato solo approssimativo ma comunque utile per confrontare pompe simili. Ponendo infatti una pompa in un recipiente, la sua portata risentiva molto della prevalenza presente nel recipiente stesso, e quindi al calare dell’acqua nel recipiente calava anche la portata. In ogni caso abbiamo misurato il tempo che ogni singola pompa impiegava per riempire una tanica da 12 litri, eseguito 3 misure e fatto la media, e poi abbiamo diviso 12 litri per il tempo ottenuto, ottenendo una portata non perfetta, ma significativa, soprattutto per il confronto.

Per riempire la tanica fino a 12 litri la Sicce Syncra Silent 2.0 ha impiegato in media 30 secondi.

La portata calcolata in questo modo empirico riportava una portata pari a 1.439 l/h (contro i 2.150 dichiarati). Come già detto però questo numero è fuorviante perché il test è stato condotto in maniera poco scientifica, ma avremo modo di misurare il tutto con uno strumento tarato, come riportiamo più avanti nell’articolo.

Prova di Consumo di Energia

Durante la prova di prevalenza abbiamo anche misurato l’assorbimento elettrico con la pinza amperometrica, ma siccome non è stato possibile misurare anche il cos(fi) e cioè lo sfasamento fra l’energia reale e quella apparente, il risultato è solo ed esclusivamente a titolo di curiosità.

Consumo letto a prevalenza massima: 0,232 Ampere ovvero 51 watt contro i 32 watt dichiarati.

A questo punto, come ben sapete dalla lettura degli altri articoli, ci siamo spostati a Padova, alla Sicce,  dove grazie alla gentilezza di Federico Carraro, abbiamo potuto utilizzare tutti gli strumenti di misura della Sicce.

Dobbiamo far notare in ogni caso che tutte le misurazioni effettuate in Sicce sono state eseguite con una corrente di alimentazione a 230V come da standard di misurazione, quindi già questo potrebbe far scostare i valori misurati da quelli che potrebbero aversi nelle nostre case con corrente a 220V. Inoltre tutte le pompe sono state provate con tutte le protenzioni montate, così come estratte dalle rispettive scatole.

Prevalenza misurata: 198 cm (dichiarati 200 cm) Portata misurata: 1.944 l/h (dichiarati 2.150)
Consumo misurato alla massima prevalenza: 31.1 watt
(dichiarato 32 watt)
Cos(fi)=0,504 Corrente assorbita: 0,27 A

Al valore di prevalenza letto e fotografato devono essere sommati 20 cm che rappresentano la taratura del sistema a pompa spenta.

Portata misurata a 150 cm di prevalenza: 741 l/h.

Consumo misurato a 130 cm di prevalenza: 21,3 watt Cos(fi)=0,374 Corrente assorbita: 0,25 A

 

 

Sicce Syncra Silent 2.5

Le cui caratteristiche tecniche dichiarate sono:

  • Portata: 2.400 l/h
  • Prevalenza: 2,4 m
  • Consumo: 40 w
  • Dimensioni: 123x85x105 mm

qua con tutti i pezzi che la compongono.

La nostra prova è cominciata letteralmente nel garage di casa, dove abbiamo testato tutte le pompe pervenuteci in un’unica tornata.

Prova di Prevalenza

La prima prova che abbiamo fatto è stata quella di misurarne la prevalenza. La prova da fare è semplicissima. Abbiamo immerso la pompa in un secchio pieno di acqua, abbiamo collegato la pompa ad un tubo da giardinaggio in plastica tenuto in verticale, ed abbiamo misurato l’altezza raggiunta dalla colonna d’acqua da terra. Abbiamo poi tolto l’altezza dell’acqua nel secchio, visto che la prevalenza è la distanza fra i due livelli di acqua.

Vi faccio notare che contrariamente a quanto si possa pensare il livello nel tubo non era fisso, ma oscillava in maniera avvertibile.

Quindi per la Sicce Syncra Silent 2.5 abbiamo letto 266 cm – 21 cm = prevalenza misurata 245 cm (prevalenza dichiarata 240 cm)

Prova di Portata

Misurare la portata invece è stato molto complesso ed il risultato solo approssimativo ma comunque utile per confrontare pompe simili. Ponendo infatti una pompa in un recipiente, la sua portata risentiva molto della prevalenza presente nel recipiente stesso, e quindi al calare dell’acqua nel recipiente calava anche la portata. In ogni caso abbiamo misurato il tempo che ogni singola pompa impiegava per riempire una tanica da 12 litri, eseguito 3 misure e fatto la media, e poi abbiamo diviso 12 litri per il tempo ottenuto, ottenendo una portata non perfetta, ma significativa, soprattutto per il confronto.

Per riempire la tanica fino ad 12 litri la Sicce Syncra Silent 2.5 ha impiegato in media 26,6 secondi.

La portata calcolata in questo modo empirico riportava una portata pari a 1.623 l/h (contro i 2.400 dichiarati). Come già detto però questo numero è fuorviante perché il test è stato condotto in maniera poco scientifica, ma avremo modo di misurare il tutto con uno strumento tarato, come riportiamo più avanti nell’articolo.

In effetti abbiamo visto come, in questa particolare condizione di prova, le pompe più piccole hanno fatto registrare le performance migliori, e viceversa, questo probabilmente a causa della maggior incidenza della prevalenza sulla spinta delle pompe meno potenti.

Prova di Consumo di Energia

Durante la prova di prevalenza abbiamo anche misurato l’assorbimento elettrico con la pinza amperometrica, ma siccome non è stato possibile misurare anche il cos(fi) e cioè lo sfasamento fra l’energia reale e quella apparente, il risultato è solo ed esclusivamente a titolo di curiosità.

Consumo letto a prevalenza massima: 0,298 Ampere ovvero 66 watt contro i 40 watt dichiarati.

A questo punto, come ben sapete dalla lettura degli altri articoli, ci siamo spostati a Padova, alla Sicce,  dove grazie alla gentilezza di Federico Carraro, abbiamo potuto utilizzare tutti gli strumenti di misura della Sicce.

Dobbiamo far notare in ogni caso che tutte le misurazioni effettuate in Sicce sono state eseguite con una corrente di alimentazione a 230V come da standard di misurazione, quindi già questo potrebbe far scostare i valori misurati da quelli che potrebbero aversi nelle nostre case con corrente a 220V. Inoltre tutte le pompe sono state provate con tutte le protenzioni montate, così come estratte dalle rispettive scatole.

Prevalenza misurata: 240 cm (dichiarati 240 cm) Portata misurata: 2.148 l/h (dichiarati 2.400) a 6 cm di prevalenza
Consumo misurato alla massima prevalenza: 41.2 watt
(dichiarato 40 watt)
Cos(fi)=0,502 Corrente assorbita: 0,36 A

Al valore di prevalenza letto e fotografato devono essere sommati 20 cm che rappresentano la taratura del sistema a pompa spenta.

Portata misurata a 153 cm di prevalenza: 1.031 l/h.

Consumo misurato a 130 cm di prevalenza: 30,9 watt Cos(fi)=0,411 Corrente assorbita: 0,33 A

 

 

Sicce Syncra Silent 3.0

Le cui caratteristiche tecniche dichiarate sono:

  • Portata: 2.700 l/h
  • Prevalenza: 3,0 m
  • Consumo: 45 w
  • Dimensioni: 123x85x105 mm

qua con tutti i pezzi che la compongono.

Questa è sicuramente una signora pompa di risalita da impiegare in acquario.

La nostra prova è cominciata letteralmente nel garage di casa, dove abbiamo testato tutte le pompe pervenuteci in un’unica tornata.

Prova di Prevalenza

La prima prova che abbiamo fatto è stata quella di misurarne la prevalenza. La prova da fare è semplicissima. Abbiamo immerso la pompa in un secchio pieno di acqua, abbiamo collegato la pompa ad un tubo da giardinaggio in plastica tenuto in verticale, ed abbiamo misurato l’altezza raggiunta dalla colonna d’acqua da terra. Abbiamo poi tolto l’altezza dell’acqua nel secchio, visto che la prevalenza è la distanza fra i due livelli di acqua.

Vi faccio notare che contrariamente a quanto si possa pensare il livello nel tubo non era fisso, ma oscillava in maniera avvertibile.

Quindi per la Sicce Syncra Silent 3.0 abbiamo letto 304 cm – 21 cm = prevalenza misurata 283 cm (prevalenza dichiarata 300 cm)

Prova di Portata

Misurare la portata invece è stato molto complesso ed il risultato solo approssimativo ma comunque utile per confrontare pompe simili. Ponendo infatti una pompa in un recipiente, la sua portata risentiva molto della prevalenza presente nel recipiente stesso, e quindi al calare dell’acqua nel recipiente calava anche la portata. In ogni caso abbiamo misurato il tempo che ogni singola pompa impiegava per riempire una tanica da 12 litri, eseguito 3 misure e fatto la media, e poi abbiamo diviso 12 litri per il tempo ottenuto, ottenendo una portata non perfetta, ma significativa, soprattutto per il confronto.

Per riempire la tanica fino a 12 litri la Sicce Syncra Silent 3.0 ha impiegato in media 24 secondi.

La portata calcolata in questo modo empirico riportava una portata pari a 1.789 l/h (contro i 2.700 dichiarati). Come già detto però questo numero è fuorviante perché il test è stato condotto in maniera poco scientifica, ma avremo modo di misurare il tutto con uno strumento tarato, come riportiamo più avanti nell’articolo.

In effetti abbiamo visto come, in questa particolare condizione di prova, le pompe più piccole hanno fatto registrare le performance migliori, e viceversa, questo probabilmente a causa della maggior incidenza della prevalenza sulla spinta delle pompe meno potenti.

Prova di Consumo di Energia

Durante la prova di prevalenza abbiamo anche misurato l’assorbimento elettrico con la pinza amperometrica, ma siccome non è stato possibile misurare anche il cos(fi) e cioè lo sfasamento fra l’energia reale e quella apparente, il risultato è solo ed esclusivamente a titolo di curiosità.

Consumo letto a prevalenza massima: 0,108 Ampere ovvero 31 watt contro i 45 watt dichiarati.

A questo punto, come ben sapete dalla lettura degli altri articoli, ci siamo spostati a Padova, alla Sicce,  dove grazie alla gentilezza di Federico Carraro, abbiamo potuto utilizzare tutti gli strumenti di misura della Sicce.

Dobbiamo far notare in ogni caso che tutte le misurazioni effettuate in Sicce sono state eseguite con una corrente di alimentazione a 230V come da standard di misurazione, quindi già questo potrebbe far scostare i valori misurati da quelli che potrebbero aversi nelle nostre case con corrente a 220V. Inoltre tutte le pompe sono state provate con tutte le protenzioni montate, così come estratte dalle rispettive scatole.

Prevalenza misurata: 296 cm (dichiarati 300 cm) Portata misurata: 2.375 l/h (dichiarati 2.700) a 2 cm di prevalenza
Consumo misurato alla massima prevalenza: 42.3 watt
(dichiarato 45 watt)
Cos(fi)=0,864 Corrente assorbita: 0,20 A

Al valore di prevalenza letto e fotografato devono essere sommati 20 cm che rappresentano la taratura del sistema a pompa spenta.

Non possiamo non commentare il valore del cos(fi) che rispetto alle altre pompe in prova è altissimo, e per certi versi molto vicino ad uno. Questo porta sicuramente ad un minor calore in vasca a parità di portata, visto che essendo un cos(fi) generato per costruzione e non tramite rifasatore, la pompa tende a convertire quasi tutta l’energia in lavoro, disperdendo in vasca poco calore.

Portata misurata a 151 cm di prevalenza: 1.469 l/h.

Consumo misurato a 131 cm di prevalenza: 33,5 watt Cos(fi)=0,897 Corrente assorbita: 0,17 A

Ed infine ecco i dati riepilogativi delle pompe Sicce intermedie:

Prevalenza

pompa prevalenza misura garage misura laboratorio media scostamento
Sicce Syncra Silent 2.0 200 202 198 200 100 %
Sicce Syncra Silent 2.5 240 245 240 243 101 %
Sicce Syncra Silent 3.0 300 283 296 290 97 %

La misura della prevalenza ci ha dato dei valori estremamente positivi per tutte le pompe Sicce intermedie, quelle che probabilmente hanno le maggiori possibilità di essere impiegate come pompe di risalita.

Portata

pompa portata misura laboratorio scostamento
Sicce Syncra Silent 2.0 2.150 1.944 90%
Sicce Syncra Silent 2.5 2.400 2.148 90%
Sicce Syncra Silent 3.0 2.700 2.375 88%

La misura della portata ci ha dato dei valori leggermente meno positivi, con uno scostamento vicino al 10 %. C’è da sottolineare però che le misurazioni sono state condotte con tutte le protezioni presenti nella confezioni, come da foto, mentre togliendole abbiamo verificato che le prestazioni aumentano e non di poco, il chè rimane un valido consiglio nel caso di utilizzo in sump.

Consumo

pompa consumo misura laboratorio scostamento Costo annuale (0,26€/kwh)
Sicce Syncra Silent 2.0 32 31,1 97% 70,83 €
Sicce Syncra Silent 2.5 40 41,2 103 % 93,84 €
Sicce Syncra Silent 3.0 45 42,3 94% 96,34 €

La misura del consumo è stata estremamente positiva, dato che tutte le pompe analizzate hanno fatto rilevare un consumo simile ai dati dichiarati e ben due pompe inferiore, non si può inoltre non notare come la 2.5 e la 3.0 abbiano consumo estremamente simile ma con prestazioni differenti.

Valori registrati a 150 cm di prevalenza (circa)

pompa prevalenza
(cm)
portata
(l/h)
consumo
(w)
Costo annuale
(0,26€/kwh)
Efficienza
(litri per euro)
Sicce Syncra Silent 2.0 150 741 21,3 48,51 € 15,28 litri
Sicce Syncra Silent 2.5 153 1.031 30,9 70,38 € 14,65 litri
Sicce Syncra Silent 3.0 151 1.469 33,5 76,30 € 19,26 litri

 Le misure fatte a 150 cm sono indicative per una portata che potremmo avere nelle nostre vasche, sia per quello che riguarda la portata, che per quello che riguarda il consumo e quindi il costo, qua calcolato con un costo a kwh pari a 0,26 euro, ognuno può dividere quel valore per 0,26 e rimoltiplicarlo per il valore che paga attualmente.

L’ultima colonna riporta poi un valore indicativo dell’efficienza. Cioè quanti litri riusciamo a muovere al giorno con un euro di energia elettrica all’anno. Quindi maggiore è il numero  migliore è la performance.

Corrispondenza rispetto ai dati dichiarati

Infine, giusto come termine di paragone, possiamo dare un valore di corrispondenza rispetto ai dati dichiarati dalle varie pompe

pompa prevalenza portata consumo Valore Finale
Sicce Syncra Silent 2.0 100 % 90 % 97 % 98 %
Sicce Syncra Silent 2.5 101 % 90 % 103 % 96 %
Sicce Syncra Silent 3.0 97 % 88 % 94 % 97 %

Possiamo quindi affermare che tutte e tre le Sicce sono confacenti ai dati dichiarati, con uno scostamento massimo del 3%. Faccio comunque notare che nella colonna del consumo i numeri più bassi garantiscono una performance migliore, perché dimostrano un consumo inferiore ai dati dichiarati. Non si può che promuovere a pieni voti tutte e tre le pompe in prova che vedete in formazione compatta nella prossima immagine.

Si ringrazia la Sicce per la fornitura delle tre pompe oggetto della prova, e per la messa a disposizione del laboratorio dove sono state effettuate le prove.

2 COMMENTS

  1. ciao Dani, ho una pompa di risalita molto rumorosa e la volevo sostituire con quella descritta nell’articolo. me la consigli?
    PS: ho un acquario da 175L e dovrebbe servirmi una pompa da 1700 L/h.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.