NEWS

Avere nitrati e fosfati in acquario, nutrienti alti, e non misurarli coi test


Test per acquari Colombo

Lo so il titolo fa schifo, ma non sapevo come altro scriverlo. Il succo del discorso è che noi misuriamo i nitrati ed i fosfati, troviamo un valore di zero ed invece in acquario ne abbiamo assai. Perché?

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Questa è la fonte del maggior misunderstanding in acquario.

Ai neofiti si chiede di misurare i nitrati ed i fosfati, i valori che scaturiscono sono relativamente bassi, oppure vicino a zero, ma in acquario ci sono ancora le alghe. Cosa vuol dire?

E’ molto semplice, che i nitrati ed i fosfati non sono assolutamente vicino allo zero, ma sono invece presenti in quantità rilevante.

Facciamo un passo indietro. Se non avessimo i nutrienti in acquario, che siano essi nitrati oppure fosfati, noi non avremmo alghe. Questo è lapalissiano. Non ci sono nutrienti, non ci sono organismi.

Ma abbiamo le alghe, che sia un acquario dolce piuttosto che uno marino non fa differenza, ma quando andiamo a misurare i relativi inquinanti, ma meglio chiamarli nutrienti, noi non li misuriamo. Cosa succede?

I componenti del set Tropic Marin dedicati alla misurazione dei nitrati.
I componenti del set Tropic Marin dedicati alla misurazione dei nitrati

La spiegazione è molto semplice. Tutti i nitrati ed i fosfati che si formano in acquario a causa della nostra cattiva gestione, della decomposizione di sostanze, dell’eccesso di cibo, degli scarti metabolici dei pesci, e chi più ne ha più ne metta, vengono istantaneamente consumati dalle alghe.

A quel punto la misurazione in acquario risulta estremamente bassa, ma non perché non vengano prodotti nutrienti, ma solo perché questi vengono consumati appena appaiono. Simile destino, ad esempio, succede anche con i silicati. Difficile trovarli in acquario, ma facile trovare, nel caso, i suoi prodotti.

Test fosfati
Test fosfati

E se invece si hanno sia alghe che nutrienti?

La situazione sicuramente è peggiore che nel primo caso, perché si producono nutrienti che le alghe assorbono, ma non riuscendo ad assorbire tutti i nutrienti che si creano questi tendono a crescere nel tempo.

Alghe in acquario

Quindi, e mi riferisco soprattutto ai neofiti, fate spesso i test alla vostra acqua, ma non sottovalutate il fatto che pur avendo trovato dei valori bassi nelle vostre rilevazioni possiate comunque avere dei nutrienti in vasca.

Per questo basta guardare il nostro acquario, e si potrà capire in poco tempo se si abbia o meno una produzione di nitrati e fosfati più elevati di quanti il sistema riesca a smaltire.

Se avete i nutrienti alti vi consigliamo di seguire i nostri consigli che trovate in questo articolo: Come rimuovere i nutrienti in un acquario marino – tutti i metodi.

Per le domande potete commentare l’articolo qua sotto, oppure scriverci nel nostro forum, oltre che in tutti i nostri canali social.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.