NEWS

Finalmente un vero schiumatoio da appendere grazie a LGMAquari


Schiumatoio da appendere: LGMAquario LGs600 SP modificatoUn vero schiumatoio da appendere, una gran bella novità che risolverà tantissimi problemi a molti acquariofili che non hanno sump.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Perché diciamocelo francamente, nel caso di acquari senza sump di un certo volume, non ci sono molte alternative credibili. Fino ad oggi gli schiumatoi esterni più performanti erano l’Aquamedic Turboflotor 1000 multi SL ed il Deltec MCE 600. Parliamo di una coppia di schiumatoi che esistevano già quando mi sono affacciato all’acquariofilia marina nel 2001. Addirittura sono stati entrambi oggetto della prima recensione che scrissi in questo ambito. Se volete rileggerla e vedere quante cose siano cambiate sino ad oggi non dovete far altro che leggere qui: Deltec MCE600 VS Aquamedic Turboflotor 1000 multi SL.

Da allora le cose non sono cambiate, e non esistono schiumatoi “moderni” di una certa qualità.

Tutto questo fino a oggi. O meglio fino a domani. Perché abbiamo trovato una fotografia su facebook di un prototipo di LGMAquari che ci ha incuriosito molto.

Essendo la casistica degli schiumatoio appesi molto limitata, come abbiamo visto, ma la richiesta abbastanza alta, Geppy, deus ex machina di LGMAquari, ha creato un prototipo di schiumatoio da appendere estremamente interessante e pronto per essere messo in commercio.

Lo schiumatoio da appendere di LGMAquari

Nella fattispecie stiamo parlando di un LGS600SP adattato per essere appeso lateralmente all’acquario. Modifica per altro che sarà presto disponibile anche per il più piccolo LGS450SP.

Nella foto in apertura vedete un prototipo con l’imbragatura eseguita manualmente, ma i pezzi usciranno presto da macchine a controllo numerico. Le differenze con LGs600 ed LGs450 normali sono dovute solo all’aggiustamento del prodotto per essere appeso, e sono le seguenti:

  • Lo scarico è in linea rispetto alla pompa di schiumazione, invece che a 90°;
  • Il carico è angolato e reversibile;
  • La base è di circa 8mm di diametro maggiore rispetto alla standard.

L’imbragatura che sostiene il corpo dello schiumatoio è stato pensata in maniera molto intelligente. Lo schiumatoio infatti non vi appoggia direttamente, ma viene distanziato da quattro piccoli cilindri in silicone morbido che distanziano il corpo dello schiumatoio dall’imbragatura stessa e contribuiscono a smorzare le vibrazioni.

Sulla base sono presenti due “distanziatori” in silicone rosso per smorzare le vibrazioni che verrebbero trasmesse al vetro.

L’imbragatura è rimovibile in modo che lo schiumatoio possa tornare un normale skimmer da utilizzare in sump. Inoltre può essere montata su entrambi i lati per consentire di appendere lo schiumatoio sia sul vetro destro che quello sinistro. Si può appendere su vetri da 8 a 12mm, con regolazione fine della profondità, ed a richiesta su vetri da 15mm.

Per l’alimentazione dello schiumatoio deve essere inserita in acquario una pompa di alimentazione. L’unica accortezza da avere è quella di montarla munita di griglia. 

Il prezzo dell’imbragatura è di 120 euro. Tutto sommato un prezzo contenuto, da aggiungere a quello dello schiumatoio, per avere uno skimmer performante come fosse in sump. Anzi, a ben vedere, molto più performante, visto che alla fine pescherà sempre dall’acquario, senza avere intermediazioni da parte delle pompa di risalita.

Cosa ne pensate? Vi piace l’idea?


Rispondi