NEWS

Takashi Amano è morto all’età di 61 anni


Takashiamanoprivatetank

Takashi Amano, fotografo, designer, acquariofilo e fondatore di ADA, Aqua Design Amano, è morto ieri, 4 agosto, per una polmonite.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

La notizia della sua morte sta rimbalzando da ieri su praticamente ogni canale social, twitter, facebook, forum che parli di acquariofilia. Purtroppo ci sentiamo di confermare la notizia della sua morte avvenuta a soli 61 anni a causa di una polmonite, anche se pare che la polmonite fosse sopraggiunta come complicazione durante una malattia di cancro.

Difficile descrivere Takashi Amano in poche righe, per altro da chi, come me, è soprattutto un acquariofilo marino, ma è indubbio che sia stato uno degli acquariofili più influenti della storia. Nasce come fotografo naturalista che poi evolve nell’acquariofilia dove diventa l’inventore del genere Zen applicato all’acquario, ovverosia applica le tecniche del giardino giapponese alle rocce Zen ed al concetto Wabi-Sabi, i suoi acquari quindi mostrano una armonia sconosciuta e rompono fortemente con il passato che era concentrato soprattutto sugli acquari di comunità o al massimo livello sugli acquari olandesi.

Il suo obiettivo era quello di riprodurre la natura nella maniera più naturale possibile. Nelle sue composizioni faceva uso di Glossostigma elastinoides e Riccia fluitans e utilizzava piccole gamberetti per tenere a bada le alghe. Tanto che una di queste specie di gamberetti d’acqua dolce oggi ha preso il nome di “gambero di Amano” o “Gambero Yamato”, Caridina multidentata, precedentemente conosciuta come Caridina japonica, in suo onore.

1280px-Caridina_multidentata(Hamamatsu,Shizuoka,Japan,2007)

Nel 1982 fonda ADA, Aqua Design Amano, per proporre secondo la propria filosofia sia equipaggiamento che piante, rocce e quant’altro servisse per allestire un acquario.

Ha pubblicato diversi libri tra cui ricordiamo Nature Aquarium book 1, Nature Aquarium Book 2, e Nature Aquarium Complete Book, libri fotografici incentrati sul suo concetto di Acquario Naturale,  tradotti e proposti in sette lingue.

Durante il trentaquattresimo G8 tenutosi ad Hokkaido nel 2008 furono esposte due sue bellissime foto.

Qui a seguire vediamo l’articolo originale uscito in Giappone a seguito della sua morte per polmonite.

takashi-amano-necrologio

infine vogliamo ricordarlo con un video

Le foto dell’articolo sono state prese da WikiPedia e sono pertanto disponibili con licenza Creative Commons a questo indirizzo: https://it.wikipedia.org/wiki/Takashi_Amano

 


2 commenti on Takashi Amano è morto all’età di 61 anni

  1. cerash

    mi spiace veramente… un genio, ha rivoluzionato l’acquariofilia d’acqua dolce.

    tutti noi siamo cresciuti, chi più chi meno, prendendo spunto dai suoi lavori, sia nel dolce che nel marino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.