ARTICOLI

Impianto Osmosi per acquario AQUA1 75SX – Recensione


impianto ad osmosi inversa AQUA1 75SX - recensione

Abbiamo installato l’impianto di osmosi inversa AQUA1 75SX a marzo, e dopo averlo usato per tutti questi mesi siamo qui a raccontarvi la nostra recensione.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Premessa

E’ incredibile constatare come tanti acquariofili, soprattutto i meno esperti, diano così poca importanza all’acqua, che invece è il cuore portante di un qualsiasi acquario, che sia esso di acqua dolce o di acqua marina.

Quindi spesso non si controlla l’acqua dei cambi e del rabbocco, nel caso in cui la si acquisti da un negozio specializzato, oppure si evita di fare la manutenzione necessaria al proprio impianto di osmosi in modo da non mantenerlo sempre alla massima efficienza.

L’impianto di osmosi inversa, per chi non lo conoscesse, è in genere composto da una membrana osmotica, che grazie ad un processo per osmosi inversa crea acqua solitamente purificata fra il 95 ed il 98% rispetto all’acqua di partenza, ed almeno un filtro per sedimenti da inserire prima della membrana.

Gli impianti migliori però hanno ben più di due stadi e possono arrivare fino a 6 o 7, il tutto in funzione della qualità dell’acqua di partenza e della qualità dell’acqua che si vuole ottenere.

Solitamente ai due stadi nominati sopra si aggiunge un filtro a carboni attivi e in caso di presenza di silicati o di valori alti di TDS anche di un filtro caricato a resine antisilicati.

Poi esistono infinite variazioni sul tema.

impianto ad osmosi inversa AQUA1 75SX - recensione

Qua sopra vediamo l’impianto di osmosi AQUA1 75SX oggetto della nostra recensione, in primo piano si vede la membrana che deve essere estratta dalla confenzione di mantenimento per essere inserita nel vessel soprastante e far così partire il sistema.

Caratteristiche tecniche AQUA1 75SX

L’impianto ad osmosi AQUA1 75SX è un impianto ad osmosi inversa capace di produrre ben 75 galloni per giorno, ovvero circa 285 litri per giorno o poco meno di 12 litri all’ora, da noi, con la nostra pressione, siamo arrivati a produrre fra i 7 e gli 8 litri all’ora.

L’impianto è costruito con 3 prefiltri a bicchiere standard da 10 pollici, una membrana ad osmosi inversa, un riduttore di flusso esterno, un rilevatore di TDS, tutti i raccordi e le tubazioni necessarie al montaggio come vediamo nella foto seguente.

La membrana è una Filmtec da 75 galloni, mentre i tre prefiltri sono stati caricati rispettivamente con una cartuccia a sedimenti da 5 micron, una cartuccia a carbone pressato sempre a 5 micron, e delle resine a scambio ionico per l’eliminazione degli eventuali residui in uscita dalla membrana, che ricordiamo può togliere fino al 96-98% del contenuto dei sali dell’acqua.

Per darvi una idea, se l’acqua avesse un contenuto di NO3 pari a 4ppm, avreste nell’acqua trattata un contenuo residuo pari a 0,16/0,08, con le resine post filtro i residui di NO3, PO4 e Silicati si possono azzerare completamente.

impianto ad osmosi inversa AQUA1 75SX - recensione

Le resine a scambio ionico fornite con l’impianto sono le DEION Extreme, una miscela a letto misto formata da una resina cationica ed una resina anionica, che non sono a viraggio di colore e quindi vanno verificate manualmente tramite un conduttivimetro o con il rilevatore di TDS fornito.

Tutti i collegamenti sono fatti tramite connettori ad aggancio/sgancio rapido tipo John Guest, per semplicità di gestione ed installazione.

Final Thoughts

L'impianto di osmosi AQUA1 75SX ci ha positivamente impressionato e riteniamo che sia un ottimo impianto di osmosi, facile da installare, completo, dalla resa impeccabile e da un prezzo estremamente accattivante.

Overall Score 4.5
Readers Rating
2 votes
5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.