Home ARTICOLI Hydor Koralia Nano: la pompa perfetta per il nanoreef (e non solo)

Hydor Koralia Nano: la pompa perfetta per il nanoreef (e non solo)

221
0

Il movimento in acquario è una delle chiavi del suo successo e le Koralia Nano sono le pompe perfette per chiunque abbia un nanoreef e voglia metterci il giusto movimento.

Amtra sconto 20%

Ne abbiamo parlato molto spesso su queste pagine e sul nostro canale YouTube, il movimento è alla base del successo di qualsiasi acquario marino. Il movimento infatti permette la corretta ossigenazione di tutta la vasca, evita che i detriti si vadano a depositare negli angoli dell’acquario e qui possano poi decomporsi, porta il cibo a tutti i polipi dei coralli, aiuta i coralli a pulirsi dal proprio muco. Insomma è una componente fondamentale per qualsiasi acquario. Che sia di pesci, che sia di coralli o che sia di animali filtratori.

Spesso però quando si parla di vasche piccole, come i nanoreef, non si hanno molte scelte sul mercato, oggi fortunatamente noi vediamo le Koralia Nano, la proposta di Hydor per questa tipologia di acquari.

Il video di presentazione delle Koralia Nano

Come nostro solito abbiamo pensato di farvi vedere le Koralia Nano anche nella nostra video recensione, così che possiate farvi una idea ancora migliore che non guardandole solo nelle fotografie.

Caratteristiche tecniche Koralia Nano

Le Koralia Nano sono una famiglia di ben tre pompe specificamente pensate per un piccolo nanoreef, vediamone insieme le caratteristiche tecniche.

PortataConsumoVolume acquario dolce
consigliato
Volume acquario marino
consigliato
Koralia 900900 l/h4,5 watt60-100 litri36-60 litri
Koralia 12001.200 l/h4,5 watt100-180 litri64-100 litri
Koralia 22002.200 l/h4 watt140-250 litri90-140 litri

Perché oggi ci fidiamo della portata indicata di Hydor

Noi tutti sappiamo quanto sia difficile misurare la portata di una pompa di movimento. Quando parliamo di una pompa di risalita è una operazione piuttosto semplice, perché basta acquistare un rilevatore di flusso, come il nostro DigiSavant DIGIFLOW 6710M, che si inserisce nel tubo di uscita e, al di là delle perdite e degli attriti, il gioco è fatto.

Esempio di portata di una pompa di risalita
Esempio di portata di una pompa di risalita

Per una pompa di movimento il discorso si complica non poco. Ogni azienda ha intrapreso, nel tempo, una modalità diversa di misurazione. Tornando indietro al 2011, c’erano modalità di calcolo della portata da parte di alcune aziende che erano definite stravaganti da parte di altre aziende, come l’anteporre un sacchetto di plastica davanti alla pompa e misurarne il tempo di riempimento. Per questo anni fa è stata fatta una ricerca, in collaborazione con la Penn State University e sponsorizzata da Ecotech Marine, che ha misurato in maniera scientifica la portata di tutte le pompe di movimento del 2011.

Perché oggi ci fidiamo della portata indicata di Hydor - bonus

Se volete potete leggere il nostro articolo dell’epoca “Tunze e Vortech… qual’è la reale portata delle pompe? E quanto questo è realmente importante?” con tutti i dati emersi dallo studio, ma posso anticiparvi i risultati che a noi interessano in questo momento. Le Hydor Koralia 5, 6, 7 e 8 misurate all’epoca, sono state quelle i cui valori erano maggiormente in linea con i dati dichiarati. Addirittura per la piccola Koralia 5 il valore misurato era significativamente maggiore di quello dichiarato.

Siccome non crediamo che Hydor abbia cambiato metodologia di misurazione, siamo ragionevolmente certi che i valori dichiarati per questa Koralia Nno siano decisamente veritieri.

Funziona con vetri da 10 mm di spessore

La Koralia Nano può essere utilizzata su vetri che abbiano uno spessore massimo di 10 mm. Il tutto tramite quella bellissima invenzione di Hydor, la magnetoventosa.

Come dice il nome stesso parliamo dell’unione di una calamita con una ventosa. Nell’immagine precedente vediamo proprio le due parti della magnetoventosa unite fra loro. Questa combinazione porta in dote una presa solida e contemporaneamente una eliminazione pressoché totale di ogni vibrazione. Il risultato è che le pompe non si sentono. Per capire se siano accese bisogna osservare la girante o prendere in mano il cavo di alimentazione per sentire una flebile vibrazione.

Gli acquari consigliati

Se considerassimo la sua portata nominale di 2.200 l/h potremmo dire che una coppia di queste pompe sarebbe perfetta per un acquario marino medio con pesci e coralli molli oppure LPS fino a 220 litri. Perché consideriamo un movimento pari a 10 volte il volume dell’acquario fornito da due pompe alternate. Se volessimo poi utilizzarle in acquari di coralli duri SPS il volume si ridurrebbe a circa 100 litri.

Parlando di acquari di acqua dolce quei numeri possono essere aumentati ancora e portati fino alla soglia dei 400 litri, per il minor fabbisogno di movimento che un acquario di acqua dolce ha rispetto ad un acquario di acqua marina.

In ogni caso noi parliamo sempre di una coppia di pompe, non di una sola pompa singola come invece indica Hydor nelle proprie istruzioni.

La girante della pompa è una classica girante a doppia elica, estremamente piccola viste le dimensioni della pompa ed il suo consumo, con il suo alberino solidale al corpo pompa. La girante si infila nel suo alberino con molta semplicità. Il montaggio e lo smontaggio della pompa sono due operazioni semplicissime. Risulta infatti semplice togliere la calotta, basta premere lateralmente, e fare caso quando la si rimonta di inserire il perno all’interno della parte finale della girante.

Hydor Koralia nano: commenti finale sulle pompe per nanoreef

Se avete un acquario marino o un acquario dolce che abbia bisogno di movimento, e contemporaneamente non siete interessati ad avere una regolazione del flusso, queste sono le pompe che fanno per voi. Assolutamente inudibili e con 2.200 litri di portata che vengono generati da soli 4 watt. Flusso largo e gentile, ed una portata tale che le rendono perfette anche per gli acquari più piccoli, spesso bistrattati e dimenticati dai costruttori. Pensate che la versione da 900 litri di portata può essere utilizzata in acquari anche di 40 litri. Difficile chiedere di più a questo livello.

L’unico difetto può essere rappresentato solamente dal prezzo, perché 41,90 euro di prezzo ufficiale non sono certo pochi. Anche se su strada, come su Amazon, ad esempio, si possono trovare ad un prezzo molto più basso. A questo prezzo però potete ottenere una pompa allo stato dell’arte per qualsiasi nanoreef, soprattutto per quelli al di sotto dei 100 litri. Bassi consumi e totale silenzio. Cosa chiedere di più?

Koralia Nano in dettaglio

Infine, vi lasciamo il link alla nostra guida su come posizionare al meglio le pompe di movimento: Come posizionare le pompe di movimento in acquario marino – guida.

PRO

 Finalmente una pompa per gli acquari più piccoli;
 Dimensioni estremamente contenute; 
Sistema con magnetoventosa; 
 totalmente inudibili;
 Consumo irrisorio;
 Adatta per spessori fino a 10 mm;
 Flusso ampio e dolce;

CONTRO

 Il prezzo è da valutare;
 La pompa non è regolabile;

Hydor Koralia G3 – tabella riepilogativa

Qualità costruttiva
Qualità
Rapporto qualità prezzo

Se avete domande, dubbi o curiosità, vi ricordo che, oltre che lasciare un commento sotto all’articolo, potete trovarci su TelegramInstagramFacebookTwitter e youtube, qualunque sia il social che preferite. Dove potete seguirci per non perdervi tutte le nostre news, articoli, recensioni e reportage e se avete bisogno di chiedere aiuto vi aspettiamo nel nostro forum.

Disclaimer: Si ringrazia Hydor per averci messo a disposizione la pompa Koralia Nano per la presente recensione.

Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.