REPORTAGE

Convegno a Pordenone sulla colorazione dei coralli – Reportage


A seguire siamo entrati nel vivo con Alessandro Rossi, Alexalbe di Aquaportaliana memoria, che ha tenuto una interessantissima conferenza sulla necessità di alimentarsi dei coralli. Scendendo molto in profondità sulle tipologie dei bisogni alimentari.

2015_10 convegno pordenone by equo xaqua exotica 09

Mi è davvero dispiaciuto non aver avuto la strumentazione per poterla registrare perché sebbene sia stata molto tecnica e non molto semplice in alcuni passaggi è stata davvero estremamente interessante.

A seguire ha preso la parola Andrea Lorenzini, che ci ha parlato della notevole importanza del movimento in acquario ed ha poi proseguito parlando della colorazione e degli effetti delle integrazioni sulle varie colorazioni degli sps. Altra conferenza, a mio modo di vedere, interessante e da non perdere.

2015_10 convegno pordenone by equo xaqua exotica 11

L’ultima conferenza della giornata è stata la mia che affrontava il discorso delle fonti di illuminazione e dei costi relativi. Abbiamo così parlato di HQi, T5 e Led, ciascuna con le proprie peculiarità distintive, e con un approfondimento sulle potenze necessarie ai vari coralli, e su quello che invece abbiamo disponibile con le varie tipologie di lampade. A tal proposito vi lascio il link a quest’altro reportage sul confronto fra illuminazione in acquario e illuminazione in natura, che vi consiglio di leggere dall’inizio alla fine.

2015_10 convegno pordenone by equo xaqua exotica 13

Al termine delle conferenze ha preso la parola Marco Gherardi che ha presentato la prima lampada a led di Xaqua, la Utopya, una plafoniera molto interessante.

2015_10 convegno pordenone by equo xaqua exotica 17

Dico interessante perché è una plafoniera che si discosta da quelle che siamo abituati a vedere, a partire dalla precisa scelta della gradazione dei led. Abbiamo infatti presenti tre colorazioni di led, i bianchi, approssimativamente a 7.000° K, i blu, e gli ambra. Non ci sono rossi, verdi, ultravioletti e neppure i royal blu. Anche se la scelta sembra effettivamente strana, devo dire che l’acquario di Exotica, come avete visto in apertura, era davvero molto bello da vedere.

2015_10 convegno pordenone by equo xaqua exotica 27

Ma su questa plafoniera torneremo con uno dei prossimi articoli perché ci ha colpito davvero molto, anche perché oltre alla regolazione fine di tutti i parametri, è possibile linkare il software di gestione a quello che succede in qualsiasi parte del mondo, come ad esempio sulla grande barriera corallina australiana, in modo da simulare in locale quello che sta succedendo dall’altra parte del mondo, come la durata del giorno, la possibilità di avere nuvole od il cielo coperto.

Chiudo auspicandomi che questi convegni, così incentrati sull’acquariofilia, siano sempre di più, e che la partecipazione sia sempre maggiore, perché è un modo di migliorare la nostra cultura acquariofila per poter avere acquari sempre più naturali.