ARTICOLI

5 idee per passare da un grande acquario ad un nanoreef


Ci sono momenti nella vita di un acquariofilo in cui è necessario fare delle scelte drastiche.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Negli ultimi anni poi i motivi per passare da un grande acquario marino, diciamo dai 300 litri in su, ad un nanoreef sono aumentati. Abbiamo incontrato spesso acquariofili appassionati che hanno dovuto abbandonare questo magnifico hobby a causa dei suoi costi. 

Consideriamo con la parola nanoreef un acquario marino inferiore ai 100 litri lordi. Ovvero un piccolo cubetto da circa 45x45x45, anche se può avere ovviamente altre forme. Ma un acquario che si può praticamente sistemare in qualsiasi appartamento moderno per il piccolo spazio che richiede.

Per cui quando ci si trova a dover smontare un grande acquario per doversi ritirare a più miti dimensioni sono tante le idee che possiamo sfruttare.

Certo dobbiamo tenere in considerazione il fatto che un piccolo acquario sarà più complicato da gestire. Le variazioni di temperatura, salinità e della chimica in generale saranno più veloci. Più difficili da gestire. Ma questo potrebbe essere una sfida da vincere in partenza.

Ma torniamo all’oggetto di questo articolo. Se noi partissimo da un bellissimo acquario di coralli, magari SPS, cosa possiamo allestire che ci lasci comunque con una elevata soddisfazione?

1 – un semplice NanoReef

La prima scelta è alquanto semplice. Un bellissimo acquario in miniatura. Un Reef in miniatura che accolga coralli, anche particolari, SPS od LPS, qualche piccolo pesce, crostacei e poco altro. Ma una copia in miniatura dello stesso acquario Reef che avevamo precedentemente.

Le difficoltà sono le solite di un acquario grande, oltre a quelle soprammenzionate. Ma il sistema sarà in tutto e per tutto simile a quello più grande. Solo più piccolo e meno costoso.

Su DaniReef trovate tante guide di approfondimento basta cliccare qui e cominciare a leggere.

2 – un acquario tematico con una singola specie

Un’altra idea per il nostro piccolo NanoReef potrebbe essere quello di allevare una singola specie. Alquanto particolare. In questo momento, ad esempio, mi viene in mente un acquario creato per un antennaride. Questi bellissimi pesci rana si muovono poco e sono stanziali. Quindi un buon nanoreef potrebbe essere l’ideale per loro.

In fotografia ne vedete un esemplare, rosso, fotografato nelle acque del Mar Rosso, a Marsa Alam.

3 – Un bellissimo nanoreef dedicato ai cavallucci marini

Un’altra specie che si presta benissimo per essere allevata in un nanoreef sono i cavallucci marini. Se non ci avete ancora pensato potrebbe essere davvero una magnifica idea.

Sono acquari tutto sommato molto semplici, che non hanno bisogno di molto movimento, ed i cavallucci marini sono animali estremamente simpatici da guardare ed allevare. Inoltre sono animali che non potremmo mai allevare in un acquario di maggiori dimensioni con i coralli, a causa dei problemi che questi animali possono avere con le necessarie correnti richieste dalla maggior parte dei coralli.

4 – Un acquario monotematico con anemone e pesci pagliaccio

Dove con anemone si intende un grandissimo anemone. 

I pesci pagliaccio inoltre sono pesci che ben si adattano a spazi costretti, soprattutto se dotati di un grande anemone che possa far loro da casa. Ovviamente altri pesci non sarebbero indicati per l’enorme probabilità che possano finire preda dell’anemone stesso.

5 – un acquario dedicato alle meduse

Ne abbiamo già parlato tanto in passato, ma ci sono tantissimi nanoreef già pronti per ospitare questi bellissimi quanto strani animali. La facilità in questo caso è ancora maggiore perché appunto questi nanoacquari vengono venduti completi di tutto.

Esistono di forme e colori diversi. Con cover intercambiabili. Con illuminazioni a led multicolore capaci di fare arredamento da soli. Altre informazioni potete trovarle qui.

E voi cosa ne pensate? E, nel caso, quale sarebbe la soluzione che preferireste?


2 commenti on 5 idee per passare da un grande acquario ad un nanoreef

  1. Unico tema dei micro-cosi marini e’ la temperatura, senza spazio non puoi gestire l’evaporazione causata dalle ventoline per 2-3 settimane di ferie.
    A meno che non ce l’hai in una fresca cantina…

    Personalmente appena possibile valutero’ se affiancare al principale un acquario dedicato alle meduse, veramente affascinanti

Rispondi