NEWS

Acquari con scarpata… vi piacciono?


seaplast acquario con scarpata

Proprio qualche giorno fa ho letto un articolo su ReefBuilders che parlava degli acquari con la scarpata, e così chiedo anche a voi, vi piaciono? Vi piacerebbero?

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

L’acquario che vedete nella fotografia di apertura era presente all’Interzoo di Norimberga 2012 presso lo stand Aquatronica ed era (è) realizzato da SeaPlast interamente in acrilico.

Sono acquari molto particolari e per molti versi davvero molto difficili da illuminare e gestire, perché l’aumento della profondità porta inevitabilmente ad una diminuzione drastica della luminosità, cionondimeno si riesce a dare una profondità mai vista in un acquario tradizionale, si riescono a tenere LPS pur con luci fortissime da acropora mettendoli sul fondo dell’acquario, e si riesce a dare ai pesci quella varietà nelle tane e nel paesaggio marino che normalmente non avrebbero.

Certo un acquario come quello in foto è un acquario da esposizione in una fiera, e quindi in realtà sembra avere troppe poche rocce per poter funzionare bene a lungo termine, meglio sarebbe guardare acquari funzionanti da più tempo e gestiti per essere reali.

Possiamo portare come esempio il bellissimo acquario di Philippe Grosjean visto qualche anno fa su ReefBuilders (qui il link alla presentazione dell’acquario)

dropoff-reef-aquarium-6

Un acquario spettacolare per il layout, la scelta degli animali e la varietà. Uno di quegli acquari che mi colpii allora  e mi colpisce ogni volta che lo vedo.

dropoff-reef-aquarium-3

Ma ovviamente non è l’unico esempio che possiamo trovare in rete, basta utilizzare la chiave di ricerca “drop off aquarium” su google e ne vedremo sicuramente tanti tanti altri.

Come quello di Mariusz visto ed ammirato sul blog di Glassbox Design

drop-off-lps-reef

Tutti acquari sviluppati normalmente in acrilico, e sono l’appiglio per l’approfondimento di oggi visto che la ditta Primo Reef, americana, ha sviluppato un particolare design che utilizzando un vetro da 19 mm di spessore permette la costruzione di acquari con scarpata totalmente in vetro e non in acrilico.

Tra l’altro è buffo vedere che una ditta specializzata nella costruzione in acrilico ricerchi un vetro per degli acquari così particolari e complessi.

primoreef acquario con scarpata 3

L’acquario che vediamo realizzato in vetro starfire da 19 mm ha una capacità di circa 530 litri, con dimensioni di 122x61x101 cm di profondità totale.

Certo che il prezzo è uno di quelli che ti lasciano davvero senza fiato.

primoreef acquario con scarpata 2

Si parla infatti di 7999,99 dollari americani, a cui dovrebbero essere aggiunte anche le tasse. Un prezzo non da tutte le tasche anche se comprende acquario, supporto e sump. Primo Reef ha comunque dichiarato che avrebbe presentato in futuro anche acquari con questa particolarità ma più piccoli.

Io avrei tanto desiderato acquistare un acquario del genere, magari anche meno estremo di questo proposto da Primo Reef, mi sarei davvero accontentato di quello in acrilico presentato da SeaPlast, ma poi per via dei costi ho deciso di rimanere con un acquario più standard.

acquario con scarpata seaplast

Voi cosa ne pensate? Vi piace questo tipo di acquario? Vi piacerebbe averlo?


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.