ARTICOLI

Il Metodo Triton conviene? Costi e risultati a confronto


I test sono consigliati ma non obbligatori, un utente può decidere di effettuarli anche ogni 3/6/12 mesi come preferisce, io mi attengo al metodo standard, poi eventuali variazioni sono del tutto personali ed avranno ripercussioni sui costi e magari anche sulle prestazioni.

panoramica lato

Nelle due conduzioni si devono anche considerare i costi fissi standard di un acquario marino come alimentazione pesci, luce, acqua di osmosi, alimentazione coralli, zeoliti eventuali resine e altro che in questo articolo non sto a quantificare in quanto in entrambe le due gestioni sono presenti, mi dilungherei e confonderei soltanto il discorso, preferisco soffermarmi più sugli aspetti prettamente differenti delle due gestioni, però potete leggere questo articolo che tratta espressamente dei costi di un acquario marino: i costi di un acquario marino di barriera.

panoramica centro

Nella precedente conduzione per avere un incremento di colorazione dei coralli dovevo aggiungere manualmente anche gli oligoelementi che il balling Matuta non reintegrava e nonostante i cambi quindicinali la vasca aveva bisogno di una integrazione supplementare.

Dosavo ogni giorno 5ml di K e B balance, comprando circa 3 barattoli da 500ml all’anno al costo di 46,62 euro spendevo la cifra di 279,72 euro annui.

Con Triton non ho questa necessità e i test lo confermano, penso che questa sia uno dei vantaggi più evidenti della gestione Triton, attraverso il balling Triton si riesce a reintegrare ogni elemento utile all’acquario senza dover agire noi dall’esterno al reintegro manuale dei singoli elementi, a parte sporadici casi come quello del Litio nella mia vasca a cui ho dovuto sopperire manualmente ad una carenza utilizzando per due volte il prodotto Triton al costo di 20,50 euro per un totale di 41 euro.

A sostenimento di questa tesi sto seguendo i test di un altro acquario marino che utilizza i prodotti Triton ma non utilizza il balling, affidandosi ancora al reattore di calcio, mensilmente stiamo riscontrando che, senza effettuare cambi, i test evidenziano una carenza di elementi per cui si è costretti a integrarli manualmente.

Prossimamente dedicherò parte di un articolo anche a questo test che sembra essere molto interessante.

acroporablu

La seconda differenza sostanziale tra il metodo Triton e un metodo classico di gestione sono i cambi d’acqua, Triton afferma che con il loro metodo non si devono fare cambi d’acqua perché è tutto reintegrato e bilanciato dal loro balling, io nel corso del mio test ho effettuato cambi d’acqua solamente per sistemare problematiche di valori e utilizzando solo il sale Triton pure (recensione).

Quindi nell’ipotesi di una gestione perfetta della vasca, senza problematiche gravi di valori si possono evitare i cambi d’acqua.

Nella precedente gestione cambiavo circa 40 litri di acqua ogni 15 giorni, per un totale di 960 litri annuali, utilizzando sempre e solo il sale Korallenzucht che costa mediamente 80 euro ogni 20kg. Per effettuare i cambi annuali compravo quindi circa 40kg di sale per un costo totale di 160 euro annuali.

millepore

Il costo a confronto

Siamo giunti alla conclusione di questo piccolo raffronto tra la conduzione Triton e la mia precedente conduzione, come logico che sia è un raffronto prettamente personale e non assoluto, ognuno di noi gestisce l’acquario a modo suo, utilizza prodotti più o meno di marca ed effettua integrazioni cambi secondo un loro personalissimo modo di gestire la vasca.

Mi è stato chiesto spesso quanto effettivamente questo metodo costasse e fare un raffronto tra nuova e vecchia gestione mi sembrava davvero doveroso:

Metodo Balling Matuta Metodo Triton
Costo Integrazioni Balling 87 euro  337,26 euro
Test Acquario ICP 430,80 euro
Integrazioni Mirate  279,72 euro
Cambio Acqua  160 euro
Integrazione spot (litio)  41 euro
 Totale 526,72 euro 768,06 euro

A queste due cifre vanno sommati gli altri costi fissi della vasca che sopra vi ho citato, ma vi consiglio di non farlo o comunque se doveste farlo sarebbe meglio non farlo vedere ai vostri famigliari oppure potreste rischiare di finire fuori casa voi ed il vostro acquario!!!

La differenza di prezzo è di 282,34 euro annui, circa 24 euro al mese di maggiore costo in caso di utilizzo del metodo Triton, questi sono dati prettamente matematici che discendono dal mio caso personale che vi ho illustrato.

Scegliendo magari di fare un numero inferiore di test ICP all’anno il costo del metodo potrebbe diminuire anche sensibilmente, così come non dovendo trovarsi nel caso di dover integrazioni mirate, d’altro canto scegliendo un sale meno costoso, facendo meno cambi d’acqua, o scegliendo una integrazione con oligoelementi differenti da quelli da me usati, la forbice del prezzo potrebbe ingrandirsi.

tenuis

Conclusioni

Quando si parla di cifre per me è tutto molto soggettivo, io metto davanti a tutto i risultati, la salute degli animali e la mia soddisfazione personale quando guardo il mio acquario marino, e tutto questo Triton me lo sta dando, anche se più passano i mesi e più vedo che a Triton manca quella sfumatura in più, quella spinta per ottenere risultati al livello delle riproduzioni batteriche in termini di colori degli SPS.

Pur non essendo però un metodo a riproduzione batterica se usato in una vasca che ha sotto controllo gli inquinanti permette di ottenere ottimi risultati senza essere borderline come in una vasca a riproduzione batterica.

Non so in questo momento se in futuro abbandonerò Triton come non è detto che lo terrò per sempre, ma ad oggi sono comunque soddisfatto di quello che Triton e la mia gestione mi stanno regalando.

Aspettiamo di leggere le vostre domande e le vostre curiosità nei commenti.


15 commenti on Il Metodo Triton conviene? Costi e risultati a confronto

  1. Maurizio

    Grende Davide…bell’articolo, molto esaustivo e preciso!!…a conferma di cio’ che scrivi posso dire che dopo lo start effettuato con vasca vuota e acqua osmotica con sale Triton il 2 febbraio 2015 a distanza di 3 mesi non ho ancora necessita’ di fare cambi parziali. Valori di nitrati e fosfati praticamente non rilevabili un po’ di problemi data l’inesperienza con metodo per regolarizzare il Kh con la triade degli Elements ma che con il tuo aiuto risolvero’ a breve! Grazie un abbraccio..

  2. Io credo che in effetti il metodo Triton costi ancora meno di quanto evidenziato da Davide nell’articolo. Personalmente infatti non farei neppure i test, quindi non spenderei nemmeno quei soldi… tanto poi li farei fare a Triton… voglio dire, già li faccio poco adesso… figuriamoci se abbracciassi un metodo come Triton.

    Devo dire che, alla fine, e facendo i conti, il metodo non è così costoso come credevo… inoltre il non dover gestire il reattore di calcio e soprattutto i cambi d’acqua… mi sa che ci penso 🙂

    Danilo

    • Io i test classici da “casa” li consiglio sempre, sopratutto ad utenti poco esperti, un giro di triade ogni tanto è sempre buona cosa farla, magari uno si può appoggiare in negozio, o comunque in avviamento sono molto importanti.

      Poi come detto nell’articolo ci sono tantissime variabili che entrano in gioco e determinano il prezzo, non ho considerato il tempo speso per i cambi d’acqua (preparazione svolgimento etc) che comunque mi portavano via diverse ore nell’arco del mese, grazie a triton si meno tempo tra taniche bidoni e sale ma più tempo ad osservare la vasca ahaha

  3. Michele

    Ciao Davide

    intanto ottimo report…. ma veniamo ai miei dubbi.
    Partendo dal presupposto che io dovrei partire con il mio cubo (160 Litri circa) tra 15 giorni.
    avrei i seguenti punti:
    1) dovrei mettere da subito (Day 1) le dosometriche ed iniziare a dosare (penso il minimo sindacale 10ml/100l o anche meno….) oppure dopo?… e se dopo quando inizio a mettere i coralli?
    2) parto con sale Tropic Marin Pro come consigliato da loro?…. il loro sale costa una fortuna…
    3) si possono NON preparare le 3 soluzioni base utilizzando ad esempio solo il 25% a volta e facendo le debite proporzioni di H2O?…. motivi di spazio in casa
    4) Usi Carbone Fisso e Zeolite parallelamente allo Triton?…. è un must per il loro manuale?
    5) Vedo che dici che i colori Non sono Sparati…. si potrebbe affiancare un supporto batterico e/o altro per incrementare i colori?… ci stai lavorando?

    consiglio:

    secondo me bisognerebbe parlare di Costi Triton Annui x Litri Acquario.. e specificare il tipo di vasca ad esempio SPS, SPS+LPS … e poi metterei i consumi (relativi e non assoluti alla propria vasca) delle 3 Soluzioni nelle 24 H.. ad esempio 70 ml giorno/100 litri (loro ne dichiarano 10….magari….ahahah)… così abbiamo un parametro facilmente paragonabile tra di noi…. cosi’ uno si fa un’idea… chissà poi se i costi delle 4 soluzioni non scendano con il tempo…. e di conseguenza il costo annuo…. un po come la benzina…. haahahah

    grazie mille delle risposte…

    • Ciao michele,

      Parto dalle tue osservazioni perchè sono le ultime che ho letto ahaha

      Allora la vasca totale è di circa 400lt, come già detto nell’articolo e si vede bene dalle foto è prettamente portata all’allevamento degli sps quindi possiamo considerarla di gran consumo, parlando prettamente del balling.
      Anche il consumo degli elementi è scritto ti cito la parte dell’articolo che magari ti è sfuggita “Le soluzioni Triton vendute nei barattoli che vi ho presentato sono per 10 litri di soluzioni quindi per semplificare i miei calcoli ho livellato le dosi Matuta sempre per 10 litri di soluzioni. Un consumo di 200ml giornaliero fa si che le soluzioni da 10 litri vengano esaurite completamente in 50 giorni quindi nel corso dell’anno sono costretto a preparare 7,3 volte le soluzioni.”

      Non penso che le soluzioni si deprezzino ma la speranza è l’ultima a morire ahhaha

      Adesso vengo alle tue domande:

      1) Assolutamente no, fai tutto il percorso della maturazione, affidati a buoni test inserisci i primi animali e valuta (nel caso posso aiutarti passo passo io senz aproblemi) quando iniziare con le dosometriche, in genere io consiglio di partire appena il consumo comincia a farsi consistente, diciamo attorno ai 40/50gg di vasca con la presenza di diversi animali.
      Per tutti i 40/50 gironi precedente io fare affidamento a dei buoni buffer commerciali.

      2) Io ti consiglio di partire o con il sale Triton oppure con tropic, korallenzucht che sono da loro segnalati come i più bilanciati.

      3) Purtroppo no i base elementz sono tassativamente da usare tutti subito e per preparare 10lt di soluzioni,le soluzioni sono praticamente eterne,le puoi conservare in box e sotto la vasca tenere recipienti più piccoli se lo spazio ti manca.

      4) No Triton non prevede, nel suo metodo completo, l’utilizzo di carbone o zeolite fisso in vasca.
      Io utilizzo il reattore di zeolite e la cambio ogni 40gg, è l’unica cosa che non ho eliminato della mia precedente gestione in quanto la reputo il top per la gestione di sps in salute.

      5) I colori che ho in vasca sono ottimi, naturali, ma sono io che sono un po esigente diciamo. Siamo lontani dalle riproduzioni batteriche ma il risultato complessivo è ben oltre le mie aspettative.

      Nel caso in cui tu voglia abbracciare il metodo completo Triton, quindi balling zero cambi e integrazioni mirate solo quando i test le richiedono non è previsto un supporto batterico o altro per incrementare le colorazioni in quanto il metodo è naturale al 100% attraverso il balling dai tutto quello che la vasca necessita e i risultati come puoi vedere sono molto vicini alla barriera corallina reale se così vogliamo dire.

      Differente è la questione se vuoi utilizzare triton per le analisi e per il balling mantenendo una gestione normale con cambi d’acqua e integrazioni esterne, allora si puoi utilizzare in abbinamento qualsiasi altro metodo commerciale, evidenzio che in questo caso non si utilizza il metodo ma semplicemente il balling.

      La mia vasca gira esclusivamente con forte schiumazione, forte luce, forte movimento, rocce buone e nel giusto rapporto e reattore di zeolite, nessun altra fonte di batteri, nessun cambio, balling triton pappa ai coralli e ai pesci stop proprio per testare il metodo completo da istruzioni.

      MI sono un pò dilungato ma spero di essere stato esaustivo 🙂

    • maurizio

      Per mia esperienza ti posso fare un breve resoconto di come ho startato..
      290lt netti (osmosi fatta in casa e 6 barattoli di sale Triton) fatti girare per una settimana.
      Inserito 40kg rocce vive già stabulate e piene di vita e fatto un ciclo di batteri per una settimana.
      Iniziato metodo Triton con i tre Elements (dosi consigliate di 10ml), calza di carbone in sump e dopo una settimana inseriti primi pesci e coralli.
      I primi test tornati da mamma Triton mi hanno dato un ottimo responso (che prima o poi Davide pubblicherà ;D ) valori presso che identici a quelli dei migliori oceani. Solo un aggiunta di boro e litio mi sono state consigliate.Che altro dire…..buono start!!

  4. Michele

    Provo a ricapitolare dalle vostre email (più le mie convinzioni) come vorrei procedere

    1 giorno
    160 litri osmosi (purateck vertex) 60x50x60
    sale (tropic marin pro)

    2 giorno
    20 kg rocce vive arrivate 5 giorni fa dal mare e che stanno in negozio a spurgare…. sono arrivate prima le rocce della mia vasca …. uff
    batteri (Biostart 6 fiale Prodibio)

    7 giorno
    carbone (triton o Korallezuch)
    Zeolite per ora NO… anche se….
    Balling Triton … pensavo di patire con 5ml al giorno… minimo sindacale

    14 giorno
    test acqua ed inserimento primi animali se tutto ok

    conduzione a regime:
    Triton
    reef Boster Prodibio ogni settimana
    Biodigest+Bioptim ogni 15 giorni
    integrazioni mirate su suggerimento di Triton
    eventuale variante… invece che batteri di prodibio (con cui mi sono trovato bene in passato…) pensavo ai batteri di KoralleZuch (zeo back… zeostart…zeo food)…

    descrizione tecnica:

    schiumatoio Vertex 150
    Luci led 1 Radion 30 w G3 Pro
    ReefLink
    pompa risalita Tunze 1073.04)
    pompe di movimento 2 Vortech mp 10 wQD
    osmoletor tunze 3155
    Dosometriche 6 canali ATI
    impianto ad Osmosi Vertex Puratek 100 GPD 4 Stadi

    Accetto consigli sia sullo Start up che sui prodotti da usare…. la tecnica invece è arrivata tutta ieri… lunedi’ la prendo… se avete qualche osservazione anche qui magari la cambio all’ultimo minuto….
    ma il reattore di Zeolite?…. ad oggi NON è previsto… non sono uno che si mette tutti i giorni a smanettare … ma si puo’ usate solo nel letto fluido senza agitare tutti i giorni ma solo 2/3 volte a settimana…. spesso parto…

    NB: perchè non apriamo un forum specifico triton sul forum?

  5. stefano

    Ciao Danilo,
    ho iniziato da un mese con triton, valori iniziali sorprendentemente buoni, nessun cambio richiesto, solo qualche alert sugli oligo elementi che ho corretto.
    Partivo da questi valori di triade:
    Ca 434
    Mg 1310
    K 402
    Kh 8.2
    Dopo la prima settimana partendo da 10ml si è sballato un po tutto, kh intorno ai 7.2 mg 1190 k 440 e calcio che ha iniziato a scendere 400 poi 360 etc.
    ora dopo un mese dosando 14ml i valori si sono settati tranne il ca che continua a calare, ora a 330…
    Mi è stato consigliato di dosare di più la soluzione 2 ma come dici tu non bisogna variare i dosaggi, cosa posso fare ora? Aspetto e vedo se ritorna a salire o uso un integratore di ca?

    Grazie

    • Hai un consumo anomalo del calcio, se il kh è attorno ai 7,5/8 e il calcio continua a scendere ti consiglio anche io di aumentare solo la dose dell’elemento 2, fallo però per breve tempo! E’ una soluzione limite che va utilizzata in casi eccezionali come il tuo, tieni sotto controllo i valori e non appena il calcio sarà stabilizzato vedrai che la vasca comincerà a consumare anche più kh così andrai a bilanciare i dosaggi.

      Alza il base 2 fino a quando il calcio non arriva a 430/440 max

  6. Fedele

    Ciao Davide,
    Ritorno a chiederti aiuto poiché dopo circa due mesi di metodo, i miei valori di triade non sono ancora adeguati. Per i miei 600 litri ora sono a 130 ml al dì per le soluzioni 1 e 3 e 140 per la 2.
    I miei KH, Ca e Mg sono rispettivamente 6,7, 390 e 1530.
    Sono praticamente invariati da quando ho aumentato progressivamente il dosaggio a partire dagli iniziali 60 ml giornalieri per ciascuna soluzione.
    Hai un suggerimento da darmi?
    Ti ringrazio anticipatamente
    Fedele

    • Ciao fedele,

      Devi aumentare progressivamente ancora i valori di ca e kh mantenendoli più bilanciati possibile quindi stesso dosaggio di base 1 e 2 fino al raggiungimento dei valori. Alza di 4ml e dopo 7 giorni fai i test e così via.
      Per quanto riguarda il magnesio è altino, riduci il dosaggio di base 3.

  7. Daniele

    Ciao ho alcune domande da fare. Domani allestito il mio primo vero acquario marino da 430 litri 120x60x60. Dico vero perche ne avevo uno adattato a merino con schiumatoio esterno appeso ecc.

    Allora ho vasca 120x60x60
    sump 80x50x45
    schiumatoio Nyos160
    Illuminazione 2xHydra 24 Pro HD Aqua Illumination
    80/90kg rocce vive
    Sale RedSea coral Pro o Royal Nature Coral pro
    2 pompe di movimaento Hydor da 9000LH
    Dosometrica a 4 vie Sicce
    Pompa di risalita Nyos V2

    Ora voglio sapere mi conviene utilizzare metodo Triton???? Se si le dosi???? E come gestirlo. Voglio allevare solo SPS.

    Grazie

    • Ciao Daniele.
      Conviene? Dipende… E’ un metodo più semplice da seguire, ma più costoso per via delle analisi ma con il bonus di diradare quasi all’infinito i cambi d’acqua.
      Le dosi sono spiegate nel protocollo, metti a posto il KH e segui con quello, se non sbaglio nei nostri molti articoli sul metodo Triton trovi tutto.

      Danilo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.