CHIMICA

Il ciclo biologico dell’azoto in acquario con Amtra Clean Procult


Il ciclo biologico dell'azoto in acquario con Amtra Clean Procult

Amtra Clean Procult sono una nuova tipologia di batteri vivi che servono per iniziare o per rinvigorire il ciclo dell’azoto in un acquario. Sia esso dolce o marino.

Amtra scopri le offerte

Come sappiamo il ciclo dell’azoto è fondamentale in un acquario, ed è quello che permette di poter avere poi degli acquari con degli organismi viventi al suo interno. Sembra un discorso banale ma è proprio il ciclo dell’azoto che consente la vita nei nostri acquari. Per questo ha senso oggi fare un passo indietro e parlare proprio di come avviene il ciclo dell’azoto in acquario, e per capire meglio come questi batteri servano a farlo partire o a mantenerlo in buona salute.

Noi oggi parliamo del ciclo dell’azoto in acquario e non prendiamo in considerazione ogni suo aspetto, che è molto complesso, ma ci limitiamo a parlare delle basi. Basi che possono essere poi approfondite con lo studio su libri specializzati.

Il ciclo dell’azoto

Ma torniamo a noi. Il ciclo dell’azoto parte con l’ammoniaca NH3 o con lo ione ammonio NH4+, composto e ione dell’azoto ammoniacale. La maggior parte dell’azoto in forma combinata (appunto ammoniaca o ione ammonio) presente nei nostri acquari è dovuta ai seguenti tre fattori: decomposizione di organismi vegetali, decomposizione di organismi animali, prodotti di escrezione animale come urea e feci.

A partire da questi fattori, con un processo noto con il nome di ammonificazione dovuto a particolari batteri ammonificanti, l’azoto presente nelle sostanze organiche più svariate viene trasformato in azoto ammoniacale. E questo è il primo step del ciclo dell’azoto.

Successivamente, con un processo chiamato nitrificazione, l’azoto ammoniacale viene attaccato dai batteri nitrosatori (Nitrosomonas) e nitratatori (Nitrobacter) che ossidano rispettivamente lo ione ammonio in ione nitroso, NO2− (quello che comunemente chiamiamo nitrito), e quest’ultimo in ione nitrico, NO3− (che comunemente chiamiamo nitrato).

Acquario allestito con Aquascaping

Alcuni batteri noti come denitrificanti (Pseudomonas) trasformano poi gli ioni nitrici con la liberazione di azoto molecolare (N2) nell’acqua dell’acquario. Una cosa che succede soprattutto negli acquari marini, all’interno delle rocce vive o sotto il fondo. Più difficile invece che avvenga in acquari di acqua dolce.

Aggiungiamo anche che il nitrato d’ammonio (NH4NO3) rappresenta la fonte di azoto meglio utilizzabile dalle alghe in quanto è costituito da due ioni (ione ammonio NH4+ e ione nitrico NO3−) che possono essere assorbiti  senza che si determini alcuna variazione di pH nell’acqua. 

Questo ciclo consente la vita nel nostro acquario, e non solo.

Poecilia reticulata
Poecilia reticulata

Come si inserisce AMTRA Clean Pro Cult in questo discorso?

Essenzialmente Amtra Clean Pro Cult è una miscela di batteri vivi di altissima qualità inseriti in una soluzione acquosa dove è presente il sedimento chiamato MK19. Un sedimento minerale naturale che serve soprattutto come substrato per i batteri e dove in pratica vivono i batteri che compongono il prodotto e che ha la doppia funzione di  legare in modo veloce ed efficace le sostanze organiche e inorganiche disciolte in acqua, facendole flocculare, per renderla cristallina in poche ore.

Il ciclo biologico dell'azoto in acquario con Amtra Clean Procult

Prima di somministrare i batteri in acquario, questi devono essere vigorosamente agitati per disgregare, per quanto possibile, il sedimento MK19. In questo modo quando si verseranno in acquario questo sedimento andrà ad infilarsi nel filtro, o nel substrato del nostro acquario, sia esso dolce o marino, portando con se, e quindi attivando, tutti i batteri. Batteri che sono principalmente del tipo Nitrosonomas e Nitrobacter necessari per la nitrificazione. Questo ne permette l’utilizzo sia in acquario di acqua dolce che in acquario di acqua marina.

Amtra Clean Procult: Particolare del tappo dosatore
Amtra Clean Procult: Particolare del tappo dosatore

Ma soprattutto la sinergia fra i batteri ed il substrato li rende subito attivi nell’acquario e pronti a far partire il ciclo dell’azoto, nel caso di una nuova installazione, oppure di rivitalizzare un ciclo dell’azoto che non funzioni adeguatamente o che non abbia tenuto il passo della eventuale proliferazione dei nutrienti. Per questo Amtra Clean Pro Cult è un prodotto ottimo da somministrare nel caso si rilevino valori di Nitriti (NO2) e Nitrati (NO3) superiore alla media e vi sia la necessità di abbassarli in fretta.

Amtra Clean Procult: Particolare del substrato mk19 sul fondo del contenitore
Amtra Clean Procult: Particolare del substrato mk19 sul fondo del contenitore

Costi e dosaggio di AMTRA Clean Pro Cult

Amtra Clean Pro Cult viene venduto in due confezioni. Una da 50 ml a 9,99 euro e una, chiamata nano, da 30 ml12,99 euro con dosatore goccia a goccia. Il prezzo al litro è ovviamente molto a favore della confezione maggiore, con 199,80 euro/litro contro 433 euro/litro della confezione più piccola. Io, onestamente, non vedo motivo per acquistare la confezione più piccola, se non per il dosatore a corredo.

Il dosaggio raccomandato consiglia di somministrare 50 ml ogni 120 litri dell’acquario una volta ogni 1 o 2 settimane nel caso di scarsa vegetazione ed un alto numero di pesci, periodo che per un acquario ben bilanciato può essere aumentato a 4 settimane. Per un ipotetico acquario da 300 litri vuol dire 125 ml ogni 1 o 2 settimane.

Per qualsiasi domanda i commenti sono a vostra disposizione, così come tutti i nostri canali social.

Acquario allestito con Aquascaping
Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS