Pesci Acqua Dolce

Il Trichopodus leeri il pesce perlato


Il Trichopodus leeri il pesce perlato

Il Trichopodus leeri è uno dei pesci maggiormente apprezzati dagli acquariofili che vogliano cimentarsi nell’allestimento di un simil-biotopo del sud-est asiatico. 

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Nel corso di questo articolo vi illustrerò le sue peculiarità e come allestire una vasca ad hoc per questo magnifico pesce. 

Il Trichopodus leeri in italiano è conosciuto come Gourami perla o Pesce mosaico, i nomi italiani prendono spunto dalla bellissima livrea di questo pesce che presenta dei puntini bianco perla. 

Il Trichopodus leeri appartiene alla famiglia degli Osphronemidae sottordine Anabantoidei, a questa famiglia appartengono anche il Betta splendens e il Trichogaster lalius su questi 2 magnifici pesci ho scritto degli articoli che potete trovare sul nostro portale, qui e qui,

Caratteristiche fisiche

Il Trichopodus leeri si presenta con un corpo allungato e molto appiattito, caratteristiche che gli consentono di nuotare molto velocemente. 

La livrea del corpo si presenta di base bruno-rossastra , il ventre si caratterizza per una colorazione argentea e sulla gola presenta una macchia rosso-arancio che nel periodo di riproduzione diventa particolarmente vivida.  Dal muso fino al peduncolo caudale presenta una striscia nera, tutto il corpo è ricoperto da macchioline bianche bianco perla: veramente uno spettacolo della natura.  Le pinne ventrali sono filiformi, la pinna dorsale si presenta alta, la coda larga, l’anale lunga.  La colorazione del maschio è molto appariscente, la femmina invece presenta una colorazione generale meno vivida. 

La dimensione massima che raggiunge in acquario è di 12 – 15 cm.

Il dimorfismo sessuale fra maschio e femmina del Gourami perla si caratterizza per la maggior colorazione del maschio rispetto alla femmina e dal ventre maggiormente  rotondo della femmina rispetto al maschio. 

Habitat ed origine

Il Trichopodus leeri è originario del sud-est asiatico nella fattispecie si trova nelle seguenti zone: Thailandia, Sumatra, Borneo, Malesia. Come spesso accade purtroppo è stato introdotto dall’uomo in sud-america.

Il Trichopodus leeri vive in acque ferme, paludi; questi specchi d’acqua sono caratterizzati da una folta vegetazione e da caratteristiche dell’acqua acide. Inoltre queste acque sono ricche di tannini grazie alla presenza di foglie secche, rami e tronchi caduti in acqua. Le varietà di piante che possiamo trovare nell’habitat del Gourami perla sono: Cryptocoryne, Limnophila, Rotala, Bucephalandra

Allestimento acquario

La premessa da fare qualora si voglia ospitare il Trichopodus leeri nella propria vasca è di optare per acquari da almeno 100x45x40 dove potremo ospitare nella nostra vasca una coppia o un trio composto da 1 maschio e 2 femmine. 

Per quanto riguarda l’allestimento dell’acquario sarebbe bene cercare di riprodurre il più possibile le peculiarità dell’habitat che lo ospita in natura. Dovremmo optare per una vasca fittamente piantumata e non dovranno nemmeno mancare i legni che creeranno barriere visive oltre nascondigli per la femmina/e. Vi consiglio di optare per piante originarie dell’Asia e immancabili dovranno essere le foglie di Catappa, che oltre ad aiutarci nell’acidificazione dell’acqua serviranno ad aiutare la ricrescita delle pinne. Infatti il maschio e le femmine di Trichopodus leeri tendono a punzecchiarsi assiduamente. 

Per quanto concerne i valori consiglio di tenervi su valori acidi, comunque vi do dei valori indicativi: ph 6-6,5 gh 6-8 kh 3-6.

Se volete cimentarvi nella riproduzione in un acquario allestito la soluzione ideale sarà quella di orientarsi su una vasca monospecifica, altrimenti potrete optare come coinquilini su delle Trigonostigma heteromorpha

Alimentazione

L’alimentazione per il Trichopodus leeri è costituita da cibo vivo o surgelato. Vi consiglio di optare per alimenti come: Chironomus bianco, Cyclops, Daphnia magna, Chironomus rosso. Potete approfondire il discorso dell’alimentazione anche in questo articolo. Certamente potrete optare per mangimi secchi ma i vostri pesci non vi ricompenseranno mai con la loro colorazione ottimale. Qualora vogliate cercare di riprodurli vi consiglio di stimolarli con la somministrazione abbondante per un periodo limitato di chironomus rosso, questo alimento ricco di grassi indurrà i pesci a riprodursi.

La caratteristica unica dell’ accoppiamento dei Trichopodus leeri come del resto di molti Anabantidi è l’abbraccio. L’abbraccio non è altro che il momento in cui il maschio abbraccia la femmina espellendo lo sperma che servirà a fecondare le uova. Quest’ultime verranno prese dal papà e verranno riposte nel nido di bolle che precedentemente il papà avrà sapientemente costruito. Nel nido di bolle le uova avranno tutto il tempo di rimanere al sicuro e di potersi schiudere.