Tag Archives apc

Zeus by OceanLife


for english version please click here

Zeus by Ocean Life

Sono finalmente passato allo Zeus di OceanLife. Chi mi legge sa quanto reputo importante la mia vasca, e la gestione della vasca nei momenti di black out penso sia un dovere verso i nostri ospiti, coralli o pesci che siano.

Fino ad ora, come potete leggere qua: L’uso di un UPS in acquario ho usato un gruppo di continuità con onda pseudosinusoidale della APC, con 800VA e due batterie in serie con una capacità di 7AH.

Continua a leggere

In the last days I’ve setting up the new Zeus from OceanLife. I think you know me by reading my pages, so you know how much I’m interesting to healty and wealthy of my aquarium system, towards fishes and corals.

Until now I’ve used a back-up UPS from APC as you can read here L’uso di un UPS in acquario only in italian because it’s an old article.

So yesterday the APC with 7AH capacity of battery and today 40AH on Zeus, but the difference are more and more.

Continue Reading

Dopo una settimana di assenza – after an absence for one holiday week


La mia vasca dopo una settimana di assenza

Vi starete chiedendo il perché di una simile immagine per cominciare l’anno… la risposta è semplice, sono stato lontano dalla vasca 8 giorni senza nulla e nessuno che la guardasse, ed al mio ritorno questo è il risultato.

Come sempre anche questa volta nessun danno di rilievo, tutti i pesci sani e grassi, tutti i coralli in forma e cresciuti, se si eccettua una talea di pocillopora tricolor che ho ritrovato adagiata e capovolta sul fondo, e con due rami su tre completamente bianchi ed il terzo che non presagisce nulla di buono… d’altronde la talea non era stata incollata vista la mia idiosincrasia con le colle, anche se devo dire che l’ultima che sto provando si sta rivelando ottima, finalmente riesco a far aderire qualcosa in acquario.

Continue Reading

L’uso di un UPS in acquario


Uno dei problemi maggiori per un acquario, che sia di acqua salata o di acqua dolce, è la mancanza di corrente.

Partendo dal presupposto che difficilmente la corrente mancherà per un tempo indefinitamente lungo, e nel caso forse l’acquario potrebbe non essere più una priorità 🙂 , è necessario a pensare a qualche cosa che ci permetta di tamponare l’assenza temporanea di corrente.

Una delle prime cose che mi è venuta in mente è stato l’uso di un UPS, o gruppo di continuità, per alimentare qualcosa in acquario, per il tempo necessario al ripristino.
L’obiettivo è quello di ottenere il massimo con il minimo dispendio di energia, quindi il consiglio è quello di alimentare una pompetta posta appena sottola superficie dell’acqua dell’acquario, oppure se si ha un acquario marino complesso, di alimentare la pompa di risalita. Fra tutte le utenze possibili infatti questa è quella che garantisce il massimo ricambio di ossigeno in acquario.

Nel mio caso la pompa di risalita è una EHEIM 1250 da ben 27 w.

La scelta dell’UPS è ricaduta su un famosissimo APC, questo http://www.apc.com/resource/include/techspec_index.cfm?base_sku=BR800I cioè l’APC BACK-UPS RS 800VA 230V

APC BACK-UPS RS 800VA 230V

APC BACK-UPS RS 800VA 230V


Tramite il configuratore del sito l’UPS dovrebbe alimentare la pompa per 3 ore e 36 minuti.

Ieri sera ho fatto il test di durata staccando la corrente.

5 ore e 53 minuti di autonomia, non male, per andare incontro ad una mancanza temporanea di corrente.

E’ ovvio che come sistema è valido se e solo se c’è anche qualcosa, combinatore telefonico o modulo gsm, che ti possa avvisare della mancanza di corrente, perché potrebbe essere un problema in casa e potrebbe essere necessario metterci la mani. A parte questo, come sistema tampone, mi sembra più che ottimo, considerato che si trova su ebay attorno ai 150 euro spedito.