ARTICOLI

Refrigeratore Teco Tank TK 150: piccolo ma incredibile – Recensione


Consigli utili

L’accorgimento più importante per far funzionare al meglio il refrigeratore è sicuramente quello, a parità di tutte le condizioni di cui abbiamo già discusso, di porlo nelle migliori impostazioni operative possibili. Una delle maggiori criticità è quella in cui il refrigeratore raffreddi la sump molto velocemente, ma che questo raffreddamento non venga poi distribuito con velocità e continuità in vasca.

2014 07 refrigeratore teco tank tk 150 by danireef 07

A questo proposito è necessario che il flusso che investe il refrigeratore sia al massimo pari a quello che la pompa di risalita riesca a riportare in vasca, non basta però confrontare i dati tecnici delle pompe, in quanto la prevalenza che la pompa di risalita deve vincere per poter far giungere l’acqua in vasca è tale per cui la portata venga notevolmente diminuita rispetto ai dati di targa (vi consiglierei di leggere questo articolo: come scegliere la pompa di risalita).

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Infine, e cosa più importante, per ottimizzarne il funzionamento sarebbe meglio riuscire a mettere la pompa di alimentazione del refrigeratore subito al di sotto del ritorno dell’acqua, in modo che sia sempre investito di acqua “calda” in arrivo dall’acquario, diversamente si rischierebbe di raffreddare la sump e di creare quindi zone fredde in sump ma di non riuscire a trasferire poi l’acqua più fredda in acquario.

Alternative creative potrebbero prevedere di utilizzare la stessa pompa di risalita per alimentare prima il refrigeratore e poi per spingere direttamente l’acqua in acquario, oppure di mettere il tubo di ritorno del refrigeratore in vasca come se fosse una seconda pompa di risalita. Nel primo caso andrebbe potenziata la pompa di risalita stessa per tener conto della perdita di prevalenza che il refrigeratore induce, nel secondo invece sarebbe comunque necessario prevedere una pompa potente perché agirebbe anch’essa come pompa di risalita.

Io ovviamente preferisco il primo metodo che ho descritto, cioè la creazione di un circuito duale in sump.

2014_06_interzoo_norimberga_2014_teco_009

Conclusioni

Il refrigeratore Teco Tank TK 150 si può trovare ad un prezzo massimo di 440 euro, (ad esempio da Tropical Nature o da Hobby Acquari a Bologna) un prezzo che sicuramente rispecchia il valore dell’unità e che non richiede un sforzo economico troppo importante, ma il prezzo su strada può variare molto da negozio a negozio.

Il refrigeratore è costruito in maniera impeccabile, e l’impostazione Teco Body – Condenser System, ovvero il fatto che la parte strutturale è anche la parte refrigerata ci è piaciuta tantissimo anche per l’eliminazione praticamente totale della manutenzione, relegata alla fase di messa in opera e di smontaggio.

Siamo consci che le nostre condizioni non siano propriamente standard, illuminazione a led, ventole di supporto ed acquario mediamente grande di circa 400 litri, ma nonostante tutto il Teco TK 150 ci è piaciuto tantissimo ed ha risposto alla grande quando è stato chiamato al lavoro. Nei quindici giorni di ferie poi si è portato sulle spalle il carico di tutto l’acquario, ed il valori  sono rimasti comunque stabili.

2014_05_interzoo_norimberga_2014_teco_004

Come per tutta la linea Teco la serpentina del gas refrigerante è in titanio ed il refrigeratore è dotato di un fusibile di protezione in caso di sovracorrenti o cortocircuiti.

La cura costruttiva è, come sempre, ai massimi livelli e non abbiamo davvero nulla da eccepire dall’accoppiamento delle plastiche. Forse l’unica cosa scomoda, se vogliamo trovare per forza qualcosa sono i tubi di ingresso ed uscita dell’acqua che sono diversi, più piccoli, di tutti quelli della famiglia TK, ovvero da mezzo pollice invece che da 3/4 di pollice che risultavano più comodi.

Tramite l’utilizzo del refrigeratore, che sia questo od un altro poco importa, l’evaporazione è ridotta al minimo, con diversi effetti: minore necessità di riempimento del serbatoio di rabbocco e quindi maggiore autonomia in caso di periodi di allontanamento dall’acquario come per una vacanza, minor spreco di acqua perché minore è la richiesta di acqua di osmosi. Il tutto ottenuto con il grande vantaggio di avere una temperatura in acquario molto più stabile, ad un costo tutto sommato non elevatissimo, che se ipotizzassimo 8 ore di accensione al giorno per i 4 mesi estivi (giugno-settembre), ammonterebbe ad un costo di circa 39 euro complessivi (8h*150w*120gg/1000*0.27€/kwh), a patto ovviamente di avere un acquario adeguato a questa classe di refrigeratori.

2014 07 refrigeratore teco tank tk 150 by danireef 02

Secondo noi la taglia di acquari consigliati da Teco di 150 litri per questo refrigeratore è anche troppo bassa, in presenza di una illuminazione a led pensiamo che ci si possa spingere fino a 200 litri di acquario purché l’alimentazione sia fatta con una pompa sufficientemente potente tanto da sfruttare al massimo l’efficienza del piccolo refrigeratore.

Naturalmente è ovvio che la capacità di refrigerazione è sempre in funzione di quanto sia la temperatura ambientale e di quanti gradi si vogliano tenere in vasca.

Sono sicuro che il refrigeratore sia un acquisto totalmente consigliato a prescindere, ed il Teco TK 150 è un piccolo refrigeratore dal grande cuore, incredibilmente silenzioso tanto da non accorgersi della sua presenza, molto ben costruito e con una buona efficienza.

L’unico punto negativo discende dalla sua costruzione, infatti diventa difficile praticare una apertura nel mobile per permettere un ricambio d’aria diretto, come invece è possibile fare con i fratelli maggiori TK 500, 1000 e 2000, come potete vedere nella recensione del TK 500.

PRO

ico.piu.png Prezzo contenuto
ico.piu.png Costruzione con Teco Body – Condenser System
ico.piu.png Semplice da utilizzare
ico.piu.png Manutenzione quasi inesistente
ico.piu.png Sonda inserita in maniera strategica ed estremamente funzionale

CONTRO

ico.meno L’impossibilità di poter creare un flusso d’aria canalizzato nel mobile come per i fratelli maggiori

Refrigeratore Teco Tank TK 150

Qualità Costruttiva
Qualità
Rapporto Qualità Prezzo

Si ringrazia Teco per la fornitura del refrigeratore TK 150 oggetto della prova. Potete acquistarlo nei migliori negozi oppure direttamente da uno dei nostri sponsor: Hobby Acquari a Bologna o Tropical Nature.

Final Thoughts

Il refrigeratore è costruito in maniera impeccabile, e l'impostazione Teco Body - Condenser System, ovvero il fatto che la parte strutturale è anche la parte refrigerata ci è piaciuta tantissimo anche per l'eliminazione praticamente totale della manutenzione

Overall Score 4