ARTICOLI

Recensione del reattore a letto fluido UltraReef ul-100e


UltraReef ci ha fatto avere in prova il reattore a letto fluido UltraReef ul-100e all’inizio di giugno. Dopo circa quattro mesi di utilizzo in acquario siamo in grado di raccontarvi i suoi tantissimi pregi.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Il reattore fa parte di una serie di due filtri a letto fluido, uno con pompa esterna, l’ul-100e oggetto della prova ed uno con pompa interna per il minimo ingombro possibile. Noi abbiamo scelto questo perché cercavamo qualcosa di estremamente semplice e perché eravamo reduci dalla prova del filtro a letto fluido di LGMAquari FB2 con pompa interna.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Vediamo le principali specifiche tecniche:

Portagomma: Ø 16 mm
Capacità carico camera: ~ 1.5 litri
Granulometria suggerita: Media – Grossa
Dimensioni Diametro camera: ~ 100 mm
Altezza: ~ 390 mm
Ingombro alla base*: ~ 200 x200 mm *Misure con tubazione a 90°

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Il filtro a letto fluido è costruito in acrilico, con i due tappi di chiusura in un bellissimo PVC bianco, i due tubi di ingresso ed uscita dell’acqua in PVC grigio, e con il tubo in ingresso dotato di un praticissimo rubinetto a sfera. Per serrare la parte superiore del filtro sono state utilizzate 6 viti in acciaio inossidabile AISI 316, che ritengo personalmente la soluzione ottimale per aprire e chiudere un filtro, a differenza della scomodità del serraggio a vite. Il prezzo di listino è stato fissato in 140 euro al pubblico, un prezzo onesto per un filtro di questo tipo, anche se si deve considerare la mancanza della pompa di carico da acquistare a parte.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Lo schema di funzionamento è molto semplice. Il filtro è infatti composto da un tubo, su cui è innestato il rubinetto, che si collega al centro del reattore, e che porta l’acqua fino al fondo del filtro. Qui l’acqua si diffonde nelle scanalature create sul filtro stesso e poi risale passando nella prima spugna che serve a non far cadere in basso le resine, e soprattutto a trattenerle in caso di arresto della pompa.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Sulla sommità del filtro è presente una seconda spugna che serve ad impedire la fuoriuscita delle resine, ed una guarnizione in gomma per assicurare la tenuta idraulica del filtro una volta chiuso. Infine si trova il tubo in PVC per l’uscita dell’acqua trattata.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

La bellezza di questo filtro a letto fluido è rappresentata dalla sua estrema semplicità. La pompa manda in circolo l’acqua che porta in movimento il materiale contenuto, come resine antifosfati, biopellet o carbone attivo, successivamente l’acqua trattata fuoriesce dal tubo di scarico. Il rubinetto è vitale per gestire al meglio la quantità di acqua trattata. Tutto qua. Semplicissimo. Inoltre il filtro è assolutamente piccolo e facilmente inseribile in qualsiasi installazione. Data inoltre la sua costruzione stagna lo si può inserire anche fuori dalla sump tenendolo collegato con due semplici tubi in silicone o in PVC rigido a seconda delle preferenze personali.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Nel filtro non ci sono pompe fornite a corredo. Io ho utilizzato una Sicce Syncra 0.5, da 700 l/h e 120 cm di prevalenza, che ho dovuto però tenere al minimo, sia chiudendo al massimo la sua regolazione che tenendo il rubinetto quasi totalmente chiuso. Per consumare ancora meno energia elettrica si dovrebbe poter utilizzare una pompa ancora più piccola, questo anche perché ho utilizzato il filtro a letto fluido immerso in sump, e quindi la differenza di prevalenza da vincere era minima.

Purtroppo nel filtro non sono compresi i due spezzoni di tubo in silicone da inserire fra la pompa ed il filtro e fra l’uscita del filtro e l’acqua. Sarebbero stati utili per una questione di comodità… quindi vi consiglio di ordinarli nel momento dell’ordine del letto fluido.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Utilizzando una Sicce Syncra 0.5, che ha un consumo dichiarato pari ad 8 watt, anche se noi ne abbiamo misurati 7 nella nostra prova dedicata, abbiamo calcolato un costo di mantenimento annuo del reattore pari a circa 61 kw, ovvero 16 euro a 0,26 euro per kwh. Una spesa del tutto indifferente. Ovviamente l’utilizzo del filtro a letto fluido non è detto che sia continuativo per tutto l’anno. Ma un oggetto simile si compra una volta e si utilizza per sempre.

2013_10_ultrareef_lettofluido_ul100e_004

Viste le dimensioni del filtro a letto fluido ultrareef ul-100e, l’altezza che intercorre fra l’uscita dell’acqua ed il livello dell’acqua in sump non è elevatissima, quindi il rumore generato è abbastanza attutito, ma in ogni caso vi consiglio, come scritto precedentemente, di usare uno spezzone di tubo in silicone. C’è da dire inoltre che sia l’entrata che l’uscita del reattore sono state fatte con un portagomma, quindi inserire o togliere uno spezzone di tubo è davvero semplicissimo.

Vi ricordo, in ogni caso, di NON usare mai tubo verde da giardinaggio, in quanto tende ad inibire la schiumazione, ma di usare il tubo in silicone bianco.

Filtro a letto fluido UltraReef ul-100e

Dal punto di vista prestazionale il filtro a letto fluido UltraReef ul-100e è assolutamente PERFETTO. Le operazioni di montaggio e smontaggio sono semplicissime, la gestione dei flussi grazie al rubinetto sono incredibilmente facili. Cicli di accensioni e spegnimenti non lo mettono in crisi e non ne fanno uscire le resine. Il filtro è semplicissimo da aprire e pulire in ogni sua parte. La sua semplicità è la sua forza.

Conclusioni

Il filtro a letto fluido UltraReef ul-100e è, ad oggi, uno dei migliori filtri a letto fluido che abbia mai usato. Piccolo, e semplice, non presenta nessun difetto a mio modo di vedere. Il prezzo di 140 euro a cui viene venduto il filtro è assolutamente in linea con la qualità offerta da questo prodotto. Un acquisto più che consigliato quindi sotto tutti i punti di vista. C’è da dire che però si dovrebbe riuscire a trovare anche a prezzi un po’ più bassi…

2013_10_ultrareef_lettofluido_ul100e_003

Mi permetto di aggiungere due parole sulla distribuzione in Italia di questo prodotto. UltraReef è una azienda italiana che ha scelto infatti di far distribuire a ReefLine i propri prodotti invece che doversi creare una rete di promozione e vendita. Una strategia di cui siamo molto curiosi di vederne gli sviluppi, anche se siamo sicuramente certi che ReefLine sia una sicurezza in questo campo e quindi crediamo che gli utenti non potranno che essere più che soddisfatti di questa scelta che non potrà che essere a loro vantaggio.

2013_10_ultrareef_lettofluido_ul100e_002

Per ulteriori informazioni visitate il sito del produttore: UltraReef o quello del distributore ReefLine


2 commenti on Recensione del reattore a letto fluido UltraReef ul-100e

  1. Luca Langiu

    Ciao Dany, non riesco a trovare nessun riferimento per l’acquisto di questo filtro ne sul sito del produttore, né su internet in generale. Ma è sempre in commercio? Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.