VIAGGI

Marsa Alam – House Reef – immersione notturna


Durante la nostra vacanza a Marsa Alam abbiamo avuto anche la fortuna di immergerci per una immersione notturna, direttamente dal pontile del nostro resort, nella località chiamata House Reef.

Era la mia prima immersione notturna, e sebbene il mare fosse molto agitato è stata una esperienza indimenticabile e da ripetere appena possibile (già sto aspettando il prossimo viaggio in Egitto infatti)

House Reef

Dobbiamo ringraziare ancora una volta la struttura del diving SeaWorld ed in questo caso preciso dobbiamo ringraziare soprattutto la nostra guida Roberto Piazza che ci ha fatto non solo da guida ma ci ha tenuto a battesimo per questa nostra prima immersione notturna, dopo un briefing più lungo del solito, con l’attrezzatura adeguata ad una immersione subacquea ci siamo immersi carichi di aspettative!

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Il mare era abbastanza mosso, quindi abbiamo dovuto calibrare bene la nostra discesa in acqua per evitare di essere sbattuti contro il pontile, poi una volta immersi tutto è tornato assolutamente naturale senza alcun problema, a parte la mancanza di visibilità, tutto ci è sembrato nuovo, un nuovo punto di vista… animali mai visti di giorno, per ovvii motivi, uno spettacolo! Mi scuso per le foto che per una volta sono poche, ma purtroppo senza flash esterno, ed essendo la prima mia immersione notturna, ho dovuto “paciugare” un po’ più spesso con GAV e pila per cercare l’assetto e per muovermi agevolmente sott’acqua.

I dati dell’immersione:

Profondità massima: 18 metri

Temperatura minima: 28 gradi

Tempo di immersione: 48 minuti

Diving: SeaWorld

Guida: Roberto Piazza

Profilo di immersione:

House Reef

Ed ora ecco le foto notturne:

House Reef
Cominciamo con due bellissimi scatti di uno stupendo pesce rana Antennarius pictus, piccolo ma quasi impossibile mancarlo, un colore rosso che faceva un bello spicco nella parte di barriera illuminata dalle pile

House Reef
House Reef
A parte lo Zebrasoma desjardinii sulla sinistra, era il bellissimo spirografo che ha attirato la mia attenzione…

House Reef
Paesaggio quasi lunare per un fondale marino che normalmente è molto più colorato, ma in fondo noi acquariofili sappiamo di che colore sono i coralli di notte no?
House Reef
Una coppia di Pesci Leone (Pterois volitans) a caccia in piena notte sulla sabbia.

House Reef
House Reef
Una meravigliosa Acropora vista di notte…
House Reef
Subito dietro un corallo di fuoco si intravede un crinoide (Oligometra serripinna)
House Reef
Mentre guardavamo la sabbia abbiamo visto, ed era impossibile non vederlo, un trigone di dimensioni importanti che ravanava nella sabbia…
House Reef
House Reef
Una bella immagine di una Acropora gialla
House Reef
Questo non saprei dire cosa fosse però…
House Reef
House Reef
Ed ecco finalmente uno dei motivi della nostra immersione subacquea… una splendida danzatrice spagnola (Hexabranchus sanguineus) un nudibranco notturno incredibilmente grande per me che mi aspettavo qualcosa di più piccolo essendo abituato ai nudibranchi in acquario… stupenda con i suoi colori sgargianti…

House Reef
Ecco ancora il crinoide sull’apice del corallo di fuoco
House Reef
E da vicino il crinoide in tutta la sua bellezza (Oligometra serripinna)
House Reef
Altra angolazione per il bellissimo crinoide (Oligometra serripinna)

Ed anche per la notturna abbiamo finito… almeno fino alla prossima che faremo!!! Commenti???

Altri post collegati:

– Introduzione: Marsa Alam – Holiday Beach Resort 2009
Marsa Asalaya
Abu Dabbab
Marsa Shoona
– House Reef
– Marsa Murein

Per le classificazioni dei pesci ho consultato il bellissimo libro di Helmut Debelius “Mar Rosso – Guida alla barriera corallina” che si trova ormai solo su Amazon oppure direttamente in Mar Rosso. Il libro è splendido e se lo volete acquistare lo trovate ormai solo su Amazon cliccando sul link seguente

Red Sea Reef Guide diHelmut Debelius

ed. Primaris – Hollywood Import & Export Inc.

Prezzo: 61,32 $ su amazon.com


6 commenti on Marsa Alam – House Reef – immersione notturna

  1. io davvero non so se dirti grazie per le foto o se dirti….
    perchèèèèè mi fai rosicare cosi che non ho ancora la vasca

    bella roba Danilo. prima o poi ci riuscirò anche io ad andarci
    (e dire che quest’anno per colpa di moglie mi è toccata la settimana bianca 😀 )

    prossimo anno faccio il mesetto BLUUUUU 😀

  2. rosalba

    Splendide foto, tale da non capire quale sia la baia più bella
    Tu che le hai viste, a livello di barriera Marsa Shoona è più o meno bella della baia del Three Corners, ossia venendo da Port Ghalib la baia prima di Marsa Mubarak (quella delle tartarughe). Vorremmo andare lì in escursione in occasione del nostro prossimo viaggio a Marsa.
    Grazie e ciao.

    • Ciao Rosalba.

      Non ho visto la baia del three corners, o meglio l’ho vista dal bar del resort ma non ci sono entrato. Secondo me Marsa Shoona merità molto perché la barriera è molto bella, ed possibile vedere sia le tartarughe che il dugongo, come ci è capitato poche settimane fa.

      Certo che è sempre pieno di barche che danno non poco fastidio.

      A presto e grazie del commento

      Danilo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.