Stiamo parlando di...MY TANK

Il leucosternon ferito – My wounded leucosternon


Ieri sera prima di andare a letto ho guardato la vasca mentre dosavo il cibo per i coralli, e mi sono visto Berto, il nome del mio Acanthurus leucosternon, che nuotava nervoso da una parte all’altra della vasca fino ad incastrarsi fra due rocce, e rimanervi fermo.

Non ci avevo fatto caso, ma questa mattina me lo sono ritrovato così:

Acanthurus Leucosternon ferito - wounded

Vi posso assicurare che dall’altra parte, cioè la parte dove c’era il vetro, non ha nessuna escoriazione.

Spero si rimetta presto, perché Berto è un pesce di rara bellezza, soprattutto in cattività non è semplice vedere un esemplare così bello ed in perfetta salute, ormai prossimo ai 6 anni di vita nel mio acquario.

Per aiutarlo nella guarigione intendo somministrare per almeno una settimana una razione di mangime granulato del Dr. Bassleer forte secondo me favoloso in queste situazioni.

In bocca al lupo Berto!

Yesterday night, when I was looking my tank, as I used to do every night before going to sleep and meantime I gave Elos SVC to my corals, I’ve  seen Berto, my Acanthurus leucosternon, to swim here and there nervously, and then finishing too close between rocks and glass… no move..

So this morning I saw him so:

Acanthurus Leucosternon ferito - wounded

I can assure to you that from the other side, that where there was the glass, he hasn’t anything. I hope he may soon recover, because Berto is a fish of rare beauty, in aquarium isn’t simple to see a very beautiful one and in perfect health, by now he’s almost 6 years old on my system.

In order to help him to heal I give Dr. Bassleer’s Biofish Food forte for one week.

Good Luck Berto!


Arrivederci amico mio! – Goodbye my friend!


Come annunciato ormai da tempo, la convivenza con il mio carissimo riccio diadema era diventata insostenibile, cresciuto ormai fino alal soglia dei 30 cm, tutte le mattine mi causava la caduta di talee, colonie e quant’altro, inoltre l’ho trovato spesso a rosicchiare direttamente i mie amati sps.

Così, preso il coraggio a due mani, ho deciso di regalarlo una volta trovatagli una vasca adatta, e l’occasione è venuta parlando con l’amico Maurizio di cui potete vedere le foto della vasca cliccando qua: vasca di maurizio che essendo prevalentemente una vasca di molli dovrebbe accoglierlo con affetto!

Arrivederci amico mio!!!

As I said my diadema sea urchin is a problem, a very big problem. Many mornings I used to take up coral colony, or coral frags, from the bottom of tank, and sometimes sea urchin used to eat calcium directly from my colonies!

Now I’ve found a tank, Maurizio’s tank (click here for pics), to host my beloved diadema sea urchin.

Goodbye my friend!


Foto della deposizione dei miei pesci pagliaccio – pics about clown fishes spawning



I miei pesci pagliaccio hanno deposto per circa 3 anni con regolarità ogni 15 giorni circa.

Da qualche tempo la pagliaccia femmina non c’è più, ma volevo pubblicare le foto che ho fatto in occasione di una delle loro frequenti deposizioni


My clown fishes spawned for 3 years in a row, every two weeks.

Clown fish female died some weeks ago, but I wish to show you the pics I done during one of theyr spawning


I danni del riccio Diadema – The Sea Urchin’s damages


riccio diadema


Anche oggi mi sono avvicinato alla mia vasca ed anche oggi ho trovato le mie belle sorprese. Purtroppo è mattina è le luci dell’acquario sono spente, quindi non ho potuto fare fotografie, che magari riuscirò a fare nel pomeriggio, ma è successa una cosa abbastanza interessante.

Il mio riccio diadema, già noto per altre vicissitudini, vedi qua: Il corallo scomparso l’ho lasciato ieri notte che transitava sulla mia bellissima Acropora azurea. Questa mattina l’Acropora è un tappeto di punte bianche. Il riccio ha praticamente rosicchiato e mangiato circa 15-20 punte.

Queste sono alcune foto d’archivio del riccio, quando ancora era piccolo, ora è enorme, tanto che sto pensando di darlo via per prenderne uno più piccolo, o forse, per non prenderlo più, dato che in effetti sarebbero molte scocciature in meno.

riccio diadema

This morning, when I was looking my tank, as I used to do everyday, I’ve found another problem due to my Diadema sea urchins again. I’m sorry I didn’t get some pics, but it was impossible because at that time light are off, but it has happened a very interesting thing.

My Diadema sea urchins, famous for else matter (take a look there: Il corallo scomparso), last night was moving on my Acropora azurea and this morning Acropora has many limbs completely white! The urchin has gnawed off 15 or 20 limbs!

Over here you may see two pics of my urchin when it was young, now it’s bigger, so I’ve been thinking to take out it from the tank, to replace it with smaller one or to stay without one, because you know, less problems 🙂

Il corallo scomparso


Questa mattina mi avvicino alla vasca, come faccio sempre come prima cosa appena alzato, per controllare lo stato delle talee… eh si perché fra ricci e paguri c’è sempre qualcosa di ribaltato, soprattutto grazie al mio carroarmato Katerpillar Diadema, e chi lo ha visto sa di cosa stia parlando.

Ebbene oggi mi trovo la base su cui avevo incollato la bellissima talea di Acropora horrida

Acropora horrida viola

… in terra, o meglio sul fondo vasca, che poi per averla disincagliata dai rami della microphthalma non deve neanche essere stato facile, e sulla colla niente… corallo sparito.

Ora attendo questa sera per tornare a casa e cercarla, nel limite del possibile, sperando che non sia finita dietro la rocciata.

Queste cose mi fanno girare le scatole.

E tanto per concludere odio la colla bicomponente, la odio tantissimo, perché sono totalmente incapace ad usarla… e si che sono diversi anni che la uso, ma non mi tiene nulla. Momento di sconforto.

L’unica cosa bella è che la vasca comincia decisamente a girare ed a riprendersi… era ora, a breve rimisuro i valori e vediamo di quanto si siano abbassati, tanto tanto ad occhio, e se non fosse vero vuol dire che i miei occhi non ci vedono più tanto bene 😉

English Project

This morning I approached my tank, as I used to do every morning, in order to control the state of my frags… yes because my hermit crabs and my sea urchins always take down some frags, particularly thanks to my Katerpillar Urchins Diadema, who saw them know what I’m saying. Well today I found the base on which I had glued the beautiful frag of Acropora horrida (please see the pics above)…

… on the ground, it wasn’t easy to take out from the branchs of A. microphthalma where I put, and on the glue nothing… disappeared coral. Now I’m waiting this evening to come back home and try to find it, hoping to discover it around and not behind rocks.

I hate glue… , very much, because I’m not able to use it… and I used it from many years.

Sadness Moment.

The great news is that, finally, the tank works fine… I’ll check out the waters values as soon as possible, because I think they are good now.