REPORTAGE

Hydor c’è. Il resoconto di una chiacchierata allo stand Ferplast a Interzoo 2022


La più grande domanda da colmare allo stand Ferplast era chiarire il ruolo di Hydor nell’immediato futuro visti i problemi degli ultimi mesi. Vediamo cosa abbiamo scoperto.

Amtra scopri le offerte

Pur immaginandoci che Hydor sarebbe stata valorizzata da Ferplast, la condotta degli ultimi mesi aveva lasciato diversi utenti con l’amaro in bocca, visto che in diversi ci avevano riportato come le proprie richieste non avessero mai avuto risposta. Oppure abbiano ricevuto risposte standard ed evasive, senza dare una indicazione chiara per il futuro. Tanto che in molti avevano perso fiducia e speranza di vedere ancora Hydor nel mercato Acquariofilo. Per questo ci siamo diretti allo stand Ferplast carichi di aspettative. Come sicuramente saprete infatti Ferplast ha acquisito Hydor dopo una procedura di liquidazione avviata da Hydor stessa. Qui “Hydor viene acquistata da Ferplast che ha deciso di puntare forte su di lei” potete trovare e leggere tutti i dettagli della faccenda.

Allo stand siamo stati accolti da Maria Rosa Marchesini del dipartimento marketing di Ferplast che ci ha spiegato bene cosa sia successo negli ultimi mesi e perché questo abbia avuto un potenziale impatto negativo sugli utenti.

Prima di continuare però vi facciamo vedere il nostro video dello stand HydorFerplast all’Interzoo 2022, visto che ci sono anche dei coralli da vedere.

Il video dello stand Hydor Ferplast all’Interzoo 2022

Prima di continuare vi lasciamo al nostro video, così che possiate anche vedere lo stand in video oltre che solo nelle fotografie. Il video parla di tutta la fiera, ma cliccandoci sopra sarete portati direttamente alla parte relativa a Hydor, poi se vorrete potrete anche continuare la visione scegliendo uno stand differente dai link presenti nella descrizione del video stesso.

Il problema maggiore, ci dice Maria Rosa, è stato quello di trovarsi in casa una creatura ingombrante ma che essenzialmente non conoscevano. Per cui nei primi mesi è stato necessario reperire informazioni, conoscere i fornitori, capire cosa servisse, quali problematiche ci fossero nei prodotti e nell’approvigionamento. Il tutto condito dalla crisi dei chip che quindi ha necessitato anche una ricerca di chi potesse fornirli in quantità necessarie e sufficienti.

Acquario marino in mostra presso lo stand Hydor - Ferplast a Interzoo 2022
Acquario marino in mostra presso lo stand Hydor – Ferplast a Interzoo 2022

Questi passaggi hanno comportato una pesante riorganizzazione interna, che ha poi portato negli ultimi mesi anche all’assunzione di personale per cercare di spingere sul marchio Hydor. A nostra specifica richiesta Maria Rosa ci conferma che a volte le richieste di alcuni utenti sono rimaste inevase perché, in effetti, non sapevano come rispondere, e questo è stato un grosso errore di comunicazione come riconosciuto da loro stessi.

Ma ora tutto questo è stato risolto. E in Hydor hanno già iniziato la produzione delle pompe. Mentre per le lampade, ci dice sempre Maria Rosa, hanno qualche mese di ritardo a causa della difficoltà di approvvigionamento dei chip di cui parlavamo prima.

Acquario di acqua dolce (molto bello) in mostra presso lo stand Hydor - Ferplast a Interzoo 2022
Acquario di acqua dolce (molto bello) in mostra presso lo stand Hydor – Ferplast a Interzoo 2022

Oggi quindi Hydor, ma anche Aqamai, sono completamente ristabilite, e sono nuovamente sul mercato verso il recupero della loro piena produttività. Questo ci è stato confermato anche dall’ing. Valerio Bresolin, precedente proprietario nonché fondatore di Hydor, che ora è stato richiamato ad agire come consulente. Anche lui lo abbiamo incontrato allo stand e ci ha confermato quanto detto da Maria Rosa. Hydor c’è, e soprattutto ci sarà. Tante sono le idee per migliorare dei prodotti già ottimi di cui tanto abbiamo parlato negli ultimi anni.

Come avevo detto in apertura, per me era naturale pensare che ci sarebbe stato un forte rilancio di Hydor ed Aqamai, altrimenti Ferplast non le avrebbe acquistate. Inoltre il fatto che siano stati presenti a Zoomark prima (qui) e all’Interzoo dopo era indice del fatto che il marchio non sarebbe stato abbandonato. Ed ora la sinergia fra i tre marchi può portare ad una offerta completa e variegata, per cui ci aspettiamo tanto da questo brand, con offerte sul mercato anche di prodotti all in one pronti all’uso.

Riferimenti

Per ulteriori riferimenti sui prodotti Ferplast e Hydor vi indirizziamo ai rispettivi siti ufficiali. Vi invitiamo a leggere il nostro Editoriale sulla fiera anche per consultare i link di tutti gli articoli dedicati agli stand che abbiamo scritto fino ad oggi, e che cresceranno quindi di giorno in giorno, oppure a vedere il nostro videodocumentario su questa edizione dell’Interzoo 2022.

Non ci rimane che ringraziare Maria Rosa e Valerio per il tempo che ci hanno dedicato e per la loro cortesia.

Stand Hydor - Ferplast a Interzoo 2022
Stand Hydor – Ferplast a Interzoo 2022
Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS