NEWS

Il sale Tropic Marin Pro Reef proveniente dalla Turchia potrebbe far ingiallire l’acqua


Apprendiamo in queste ore che Tropic Marin ha dichiarato ufficialmente che il sale Tropic Marin Pro Reef fatto in Turchia non raggiunge i soliti standard qualitativi di questo sale. Approfondiamo assieme.

Amtra abbatti i consumi

Il problema non dovrebbe, secondo Tropic Marin, avere nessuna ripercussione sugli animali.

Cosa è successo?

Sembra che in alcuni batch di sale fatto in Turchia siano stati inseriti nella miscela delle impurità di argilla minerale insolubile. Lo stabilimento turco ha aperto nei primi mesi del 2021, ed è stato fatto soprattutto per le richieste di sale provenienti dagli Stati Uniti e dall’Asia visto che il sale venduto in Europa è prodotto interamente dagli stabilimenti in Germania.

Le impurità possono infatti portare ad una leggera torbidità, un residuo sui vetri e/o residuo giallastro o brunastro nell’acqua.

Per avere, potenzialmente, dei problemi dovreste trovare questa dicitura, noi abbiamo verificato che nel sale che usiamo, e continueremo ad usare, c’è scritto che il nostro sale è prodotto in Germania.

sale Tropic Marine Pro Reef proveniente dalla Turchia
Si ringrazia ReefBuilders per la foto

E noi in Italia dobbiamo preoccuparci?

Noi abbiamo raggiunto telefonicamente Fabrizio Gibin, titolare di AGP che importa ufficialmente il sale Tropic Marin Pro Reef in Italia. Fabrizio ci ha confermato che il sale importato è di provenienza tedesca e quindi NON affetto dai problemi in oggetto. Per altro proprio Fabrizio ci ha confermato che non appena saputo del problema ha provveduto ad effettuare personalmente dei test ICP su alcuni lotti in suo possesso. Il risultato non ha mostrato nessun problema. I test sono presenti e consultabili presso il sito AGP su richiesta. Noi quindi abbiamo chiesto di pubblicarli anche su DaniReef e dovremmo poterli avere presto per cui tornate su queste pagine nelle prossime ore.

Il comunicato di Tropic Marin

Qui di seguito riportiamo il comunicato ufficiale di Tropic Marin in merito alla questione.

Tropic Marin stands for the highest quality in seawater animal husbandry. Regrettably, in the last few days we have received several complaints that some of our Tropic Marin Pro-Reef sea salt, produced in our Turkish facility, did not meet our exacting optical standards. Our investigation into these complaints has revealed that limited batches of Tropic Marin Pro-Reef sea salt may contain a small amount of an insoluble clay mineral impurity that may impact our exacting optical quality standards, resulting in cloudiness, film and/or yellowish or brownish residue in the water.

Importantly, we have no evidence that these insoluble clay minerals, causing the cloudiness, are harmful to the animals. Please note that this notice only applies to Tropic Marin Pro-Reef sea salt blended in our facility in Turkey and that the mineral impurity has not been observed in Tropic Marin Pro-Reef sea salt produced in our German facilities or in any of our other products.

In addition to our own investigations, we have commissioned an in-depth analysis from an external laboratory to verify our findings.  As a precautionary measure, we have decided to interrupt the production and distribution of Tropic Marin Pro-Reef salts, blended in our facility in Turkey, until further notice. Again, this is purely a precautionary measure and has no impact on Tropic Marin Pro-Reef sea salt produced elsewhere.

We deeply regret any inconvenience this has caused.

Your Tropic Marin team

Tiriamo le somme

Ci sono diverse cose importanti da imparare da questa storia. La prima, mi preme sottolinearla, è la assoluta serietà del brand Tropic Marin. Che ha agito dopo le prime segnalazioni avvenute e che ha scoperto il problema, e soprattutto si è fatta carico della comunicazione ai propri utenti. Brava Tropic Marin. In molti al suo posto avrebbero evitato di comunicare la cosa pubblicamente.

La seconda che i batch si sale venduti in Europa e provenienti da altre fabbriche non sono affetti dal problema. Tanto che lo stabilimento turco è stato chiuso per meglio capire come sia potuto succedere.

Per ulteriori informazioni in merito potete far riferimento al sito Tropic Marin.

Aquarium Systems - Solutions proven by scientists for MORE THAN 50 YEARS