NEWS

Askoll Pure Marine XL HC Led: un acquario marino compatto da 130 litri


Cosa possiamo allevarci dentro?

Vi ricordiamo che stiamo parlando di un acquario marino senza schiumatoio, per cui la tipologia di coralli che potremo allevare sarà limitata. Non possiamo pensare di allevarci coralli a scheletro calcareo e polipo piccolo, mentre mi sento di poter affermare che per pesci e coralli molli non vi sia nessun problema, a patto di seguire determinate regole. I coralli a scheletro calcareo e polipo lungo invece sono nel mezzo. Se la gestione sarà attenta e meticolosa probabilmente si potranno gestire anche loro con buona soddisfazione.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: vista superiore

Come ottenere il massimo dall’acquario Askoll Pure Marine XL HC Led

Ora andiamo in un campo che possiamo chiamare Askoll Pure Marine 2.0. Seguendo i principi di gestione di un acquario marino ottimale io vi darei un paio di consigli di allestimento, e se volete invece farvi una formazione completa vi consiglio la lettura di uno dei tre libri che trovate indicati nella colonna qui a fianco.

Abbiamo già detto che questo acquario non ha lo schiumatoio per cui dovremo affidarci ad una efficiente rimozione biologica e ad una altrettanto costante azione chimica. Potrebbe essere interessante gestire questo acquario con la tecnica del DSB (Deep Sand Bed altre informazioni qui), ovvero riempirlo di circa 13 cm di sabbia, che a seguito di una lunga maturazione diventerà il vero filtro del sistema, coadiuvato da circa 8-10 kg di rocce vive.

Se non si volesse percorrere questa strada sarà invece consigliato inserire circa 18 kg di rocce vive, ovvero 1 kg ogni 7 litri di volume dell’acquario. Le rocce si faranno carico dello smaltimento del carico biologico dell’acquario.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: vista superiore con materiali filtranti e display

Dal punto di vista chimica diventa necessario in un acquario simile, filtrare abbondantemente con carbone attivo e zeolite. Il primo servirà a tenere l’acqua trasparente e a neutralizzare eventuali composti rilasciati dai coralli. Mentre le seconde aiuteranno a smaltire velocemente l’ammoniaca, il che si rifletterà in un minor numero di nitrati alla fine del ciclo dell’azoto.

In ogni caso l’acquario avrà un surplus di nitrati, a causa della mancanza dello schiumatoio, per cui un cambio d’acqua del 10 o del 20% settimanale è fortemente consigliato se si volessero mantenere coralli più esigenti dei coralli molli.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: modulo di filtrazione meccanicaLe spugne per il filtraggio meccanico andrebbero pulite estremamente spesso (ogni 2-3 giorni) e cambiate una volta al mese utilizzando il Pure Filter Media Kit, o, se utilizzate assieme alle rocce vive o al DSB, come vi consiglio di fare, di utilizzarle solo per qualche giorno al mese, nel caso in cui l’acqua avesse del materiale in sospensione.

E il prezzo?

Non abbiamo un prezzo al pubblico, ma orientativamente l’acquario verrà venduto fra 350 e 400 euro. Visti i contenuti dell’acquario il prezzo secondo noi è buono. L’acquario è completo e, tecnicamente, avrebbe solo bisogno di un paio di pompe di movimento.

Pompe che però andrebbero scelte in base a quello che si pensa di allevare in acquario. Come regola generale vi potrei dire che in caso di pesci e coralli molli ci vorrebbero due pompe da 5 volte il volume, ovvero da circa 650 l/h cadauna, mentre in caso di coralli LPS bisognerebbe aumentarle ad almeno 1.350 l/h.

Per cui secondo noi il prezzo è assolutamente in linea con la tecnologia contenuta nell’acquario.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sull’acquario Askoll Pure Marine XL HC Led vi rimandiamo alla pagina di presentazione sul sito Askoll che potete consultare a partire da questo link.

Se avete dubbi, commenti o richieste, noi siamo a vostra disposizione, direttamente in questa pagina con i commenti che trovate sotto, nel nostro forum, oppure su tutti i nostri canali social.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led