NEWS

Red Sea presenta i nuovi sistemi completi MAX… e spiega la rinuncia ai led!


red_sea_max_macna_01Red Sea è portatrice di una grande storia con i propri sistemi completi Red Sea Max Coral Reef System. Nella fotografia in apertura vediamo ad esempio il grande acquario allestito durante il Macna, effettivamente un acquario spettacolare.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Avevamo già parlato in passato di questi splendidi sistemi, sia nel reportage dedicato all’Interzoo 2012 (vedi) che in quello dedicato allo Zoomark 2013 (vedi). Al Macna 2013 non era stato presentato nulla di nuovo, se si eccettua il bellissimo acquario in esposizione della nostra foto di apertura.

Da pochi giorni però la Red Sea ha annunciato il suo nuovo sistema integrato con tante novità ed una importantissima omissione: Il Red Sea Max C-Series. In pratica il miglior sistema integrato dedicato ai coralli che loro hanno pensato per noi. Un all-in-one perfetto e completo con tantissime nuove aggiunte rispetto al vecchio sistema.

Il Design è stato ripreso e ammodernato, tutta la parte tecnica è stata pensata specificamente per acquari con coralli duri SPS, è stato aggiunto un nuovo schiumatoio con silenziatore di altissima potenzialità, a noi, guardando le foto, sembra molto molto simile ai Deltec da appendere come potete vedere sotto:

250-filtration-system

E’ stato migliorato il sistema di raffreddamento in modo da ridurre il calore ed il rumore generato, tutte le pompe sono ora state pensate per avere una bassa impronta ecologica, ovvero bassi consumi ed alta efficienza. Il sistema di controllo centralizzato è ora stato rivisto, semplificato, ed allo stesso tempo potenziato nelle sue possibilità.

PB

Il refrigeratore è ovviamente opzionale in quanto fortemente dipendente da dove verrà installato l’acquario.

Finalmente i vetri sono in extra chiaroMAX-C-250-B, ed il sistema di cambiamento dei vari top consente di avere un acquario diverso solo cambiando il rivestimento ma lasciando immutato il CORE dell’acquario.

Le porte del mobile sono del tipo push-pull, ed un’altra cosa interessante è il profilo angolare di plastica inserito internamente alle giunzioni dei vetri per salvaguardare il silicone e lasciare sempre una visione incredibile per chi guarda.

Una feature che ci riserviamo però di giudicare solo dopo averli visti dal vivo… sicuramente all’Interzoo 2014 a Norimberga.

Ma veniamo al sistema di illuminazione che è rimasto ancorato ai neon T5. Il sistema viene infatti offerto, almeno nella sua declinazione maggiore il C-250 con 6 neon da 39 watt:

  • REEF-SPEC® BlueWhite 3 x 39W
  • REEF-SPEC® Actinic 2 x 39W
  • REEF-SPEC® Pink 1 x 39W

Solo 6 neon, e da 39 watt sembrano infatti poco per un acquario da 250 litri lordi.

Ma soprattutto la scelta di un acquario così perfettamente pensato in ogni minimo aspetto, di non affidarsi ai Led, ci lascia perplessi, ma Red Sea stessa spiega la scelta motivandola con il fatto che, ad oggi, con i T5 si è in grado di avere un sistema completo e perfettamente funzionale per la crescita dei coralli, senza che sia un sistema complicato e senza che nel corso del tempo vi possano essere dei cambiamenti nell’emissione della luce. Semplicità quindi e coerenza a lungo termine, anche se a fronte di un costo più elevato per il cambiamento dei tubi. In Red Sea pensano infatti che il passaggio dell’industria degli acquari all’adozione dei led non sia dovuta ad una richiesta specifica dei coralli, ma soprattutto ad una scelta commerciale, e quindi poco motivata. In ogni caso anche Red Sea sta testando da anni delle soluzioni full-led, solo che ancora non sono sicuri dei risultati che si possano ottenere.

Una scelta che dovrebbe far riflettere, anche se io credo che la mancanza dei led dipenda soprattutto dalla mancanza di un accordo commerciale vantaggioso per Red Sea, voi cosa ne pensate?

Per ulteriori informazioni: Red Sea C-Max Series