APPROFONDIMENTI

Quando regalare talee di Corallo potrebbe essere la cosa migliore da fare


Macna 2013 a Ft. Lauderdale, Florida, U.S.A.

Coralli al Macna 2013 a Ft. Lauderdale, Florida, U.S.A.

Per quanto possa sembrare strano in effetti, regalare delle talee dei propri amati quanto carissimi animali potrebbe essere assolutamente un affare nel lungo periodo.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Prendendo spunto dall’ottimo articolo Giving Your Friends Free Corals Can Significantly Help You in the Long Run di Brandon Klaus uscito su AquaNerd, si apre una interessante discussione filosofica.

Spesso tantissimi acquariofili arrotondano vendendo talee dei propri coralli, al di là delle implicazioni dovute al CITES di cui quasi nessuno se ne preoccupa e per il quale vi rimando ad un ottimo approfondimento fatto da Pietro Romani nel forum di Goccia Nera: CITES Di Pietro Paolo Romani mi preme qua sottolineare un altro aspetto altrettanto se non maggiormente importante.

Si legge ogni tanto che alcuni acquari marini hanno dei problemi e che inesorabilmente muoiono con tutti gli abitanti, oppure spesso muiono dei coralli bellissimi che avevamo in vasca.

Il consiglio del giorno sarebbe quindi di “regalare” i nostri coralli più rari per fare in modo che coralli bellissimi non siano appannaggio di un solo acquario marino, ma che diventino appannaggio di un intero ecosistema, e garantendoci in un ipotetico futuro con alcuni problemi di poter andare a riprenderci delle talee dei nostri coralli taleati e ceduti gratuitamente, cosa che normalmente non potremmo fare.

Acropora grandis blu, la regina del mio vecchio acquario marino, morta dopo un cambio di acquario. Ora posso dire che avrei voluto condividerla con più acquariofili per averne ancora una talea

Quindi si potrebbe dire che:

  1. regaliamo i coralli invece di venderli, perlomeno quelli meno comuni e più rari
  2. facciamolo con continuità

per ottenere

  1. una maggiore penetrazione e condivisione di coralli bellissimi
  2. la sicurezza di poter aver indietro delle talee, gratuitamente, nel caso che qualcosa andasse storto nel nostro acquario

Voi, cosa ne pensate?


7 commenti on Quando regalare talee di Corallo potrebbe essere la cosa migliore da fare

  1. ciao Danilo, mi spiace ma questa volta non mi trovi d’accordo. A mio parere ci troviamo dinanzi a delle leggi dittatoriali, come può essere giusto che TE, che compri una cosa, in questo caso un corallo, non la possa rivendere solo perché lo stato non riuscirebbe a “mangiarci” 2 volte?
    L’unica sarebbe comprare coralli tra amici dividendosi le spese e taleare tutto quello che si é comprato. Perché se ti compri un’acropora da 200€ ti ci rompe realare talee in giro.. Imho 🙂

    • Beh qua non si discute degli aspetti fiscali, ma solo del fatto che scambiandosi coralli si ha la possibilità in futuro di riaverli indietro.
      Ho menzionato il CITES perché quello, se fatto bene, sarebbe un notevole valore aggiunto.

      Danilo

  2. JONATHAN BETTI

    Io sono favorevole! Oltre a fare un bel gesto regalando una talea ad amici, si può osservare anche come il corallo si adatti diversamente d un’altra vasca.. E poi come dici tu, le cose non vanno sempre come speriamo.. Io infatti sto crescendo un paio di Talee di acropora valida che Andrea Negusanti mi regalo e che ora non ha più… Sarò molto felice di ricambiare il gesto .;-)

  3. Marco Della Santina

    AAA prestasi 400L verginello per ospitare le vostre talee più rare… soggiorno gratis a tempo indeterminato per i vostri coralli nel mio acquario… venghino signori venghino… 😀
    A parte scherzi, magari averne già di grossi da taleare, ma accetto volentieri qualche talea…ciau

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.