PESCI

Apolemichthys kingi: Avete 14.000 euro da spendere in un pesce marino?


Apolemichthys kingiProprio così. Finalmente disponibile in Europa un esemplare di Apolemichthys kingi, pesce angelo tigre.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Un pesce angelo molto bello, ma la cui particolarità è senza dubbio il prezzo. 12.000 sterline che diventano poco più di 14.000 euro al cambio attuale. In questo momento, apprendiamo dal noto blog americano ReefBuilders, il pesce è in quarantena, ed il team di Burscough Aquatics si sta preoccupando della sua acclimatazione e del fatto che si riesca a nutrire con facilità. E le foto si riferiscono proprio all’esemplare in vendita e provengono da Burscough Aquatics.

Burscough Aquatics è l’importatore che si è occupato del suo acquisto e quindi della sua rivendita in territorio europeo. Apprendiamo anche che in Europa è il quarto che è arrivato, ma gli altri pare che fossero solo su ordinazione. Certo Burscough Aquatics non è dietro l’angolo per noi italiani, visto che è nella Contea del Lancashire in Inghilterra. Ma un pesciolino da 14.000 euro potrebbe valere il viaggio, non credete? O preferireste farvelo spedire a casa?

Abbiamo verificato ed anche dal noto sito DeJong MarineLife l’Apolemichthys kingi non è disponibile, e non è riportato neppure il prezzo.

Apolemichthys kingi

Ma perché un pesce come questo ha un prezzo così spaventoso? Ovviamente dipende dal fatto che è un pesce estremamente difficile da pescare. Lo avevamo visto all’Interzoo del 2014 presso lo stand di DeJong MarineLife (articolo), ma ora è finalmente disponibile anche per noi comuni mortali (anche se solo quelli con un portafoglio fuori dal comune).

Apolemichthys kingi

In ogni caso, dicevamo, l’Apolemichthys kingi ha il suo habitat nelle coste del Sudafrica e del Mozambico, anche se ne sono stati avvistati ultimamente degli esemplari anche nel Madagascar. Ma vive in profondità, fra i 20 ed i 30 metri, in pareti con correnti molto forti. Questo ne limita la pesca che può essere fatta solo a mano ed in condizioni difficili. Rendendone quindi la pesca difficoltosa e dispendiosa. Per questo ogni esemplare ha un costo così esorbitante.

L’Apolemichthys kingi è tendenzialmente fuori dalla mia portata, ma potrebbe aprire una interessante discussione, quale è stato il pesce più costoso che avete mai acquistato? Io acquistai un Calloplesiops altivelis il 31 luglio del 2002 alla stratosferica cifra di 250 euro. La mia Camomilla visse con noi per ben otto anni e mezzo. E voi?