ARTICOLI

Tunze Turbelle Nanostream 6020 – recensione


Tunze Nanostream 6020

Le nuove Tunze Turbelle NanoStream 6020, presentate durante la kermesse Interzoo a Norimberga, sono una delle tante novità sulle pompe di movimento che hanno animato gli ultimi mesi.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo
La pompa nasce per coprire una specifica peculiarità dei nanoreef ma anche di acquari che hanno bisogno di una pompa dietro la rocciata per smuovere il sedimento depositatosi. Perfette anche per l’acqua dolce e per essere fantasticamente occultate.

A differenza infatti delle pompe di movimento tradizionali il corpo si sviluppa in verticale ed il flusso viene direzionato tramite una calotta girevole.

La pompa è stata presentata in due varianti la Tunze Turbelle NanoStream 6020, di cui stiamo parlando e la sorella maggiore 6040 elettronica.

Caratteristiche Tecniche Tunze NanoStream 6020

Versione Europea
230 V – 50 Hz
Versione Americana
120 V – 60 Hz
Portata: 2.500 l/h 660 gph
Consumo: 4 watt 4 watt
Capacità consigliata per acquario marino: 40-250 litri 10-66 gal
Capacità consigliata per acquario dolce: 40-250 litri 16-32 gal
Lunghezza del cavo: 2 metri 78,7 ft
Larghezza 6,6 cm 2,56 inch
Profondità 6,0 cm 2,36 inch
Altezza 7,2 cm 2,83 inch

Il prezzo di acquisto di 37,30 euro è, a nostro avviso, estremamente contenuto per la tipologia di pompa che abbiamo fra le mani, sia in valore relativo che assoluto.

La Tunze NanoStream 6020 si presenta con una efficienza incredibile e pari a 625 litri per watt, poco meno della concorrente Sicce Voyager Nano 2000 (leggi qui la nostra recensione) con 667 litri per watt, e poco di più della Rossmont M5800 con 580 litri per watt (leggi qui la nostra recensione) ma con una portata molto maggiore.

Considerando il discorso economico e prendendo a confronto i puri prezzi di listino, la Tunze Nanostream 6020 si presenta con un ottimo valore di 67 litri per euro, superiore ai 54,42 euro della Sicce Voyager 2000.

Ovviamente il prezzo su strada è inferiore e quindi l’efficienza economica euro sarà sempre un po’ superiore.

Tunze Turbelle Nanostream 6020

Sopra potete vedere la confezione della pompa, la piccola pompa con i magneti ed i consueti silent blocks blu.

La Tunze suggerisce di utilizzare la NanoStream 6020 l’impiego in acquari di capacità compresa fra i 40 ed i 250 litri, un intervallo troppo ampio perché sia di una qualche utilità. Noi presumiamo che dipenda dal fatto che la NanoStream venga impiegata come pompa principale nel caso di un nanoreef, oppure come pompa da sistemare dietro la rocciata nel caso di acquari fino a 250 litri. Io l’ho usata nel mio acquario da 400 litri ed effettivamente 2.500 litri/ora non sono tantissimi per smuovere i sedimenti dietro la rocciata.

Tunze Turbelle Nanostream 6020

In ogni caso userei una coppia di queste NanoStream 6020 in un nanoreef anche fino ad 80-90 litri ed anche a seconda degli animali che si vorrebbe allevare in acquario. Sempre comunque in coppia, mai come pompa unica.

Dietro la rocciata invece potrebbe essere un uovo di colombo a seconda di come è conformato il layout. Semplice da inserire e con un movimento non troppo potente ma costante.

Negli acquari di acqua dolce, con il fatto che il movimento può non essere diretto mi sembra ottimale anche per acquari fino a 200-250 litri.

Final Thoughts

Le pompe Tunze Turbelle NanoStream 6020 ci sono piaciute molto, perché oltre ad avere ottimi dati tecnici, hanno colmato una lacuna negli acquari di barriera moderni.

Overall Score 4

2 commenti on Tunze Turbelle Nanostream 6020 – recensione

  1. Al

    Ne ho presa una e devo dire che muove tanta acqua il problema è che quella provata da me era rumorosa, alla fine l’ho sostituita con un koralia.
    Volevo sapere se avete notato che rispetto ad altre pompe per nano è decisamente più rumorosa?

    • Come evidenziato nel testo della recensione a pagina due le due pompe da noi provate erano assolutamente inudibili, quindi probabilmente la sua era difettosa oppure in qualche modo montata male, o con qualcosa nella sede della girante che la rendeva rumorosa.
      Non mi esprimo sulle Koralia perché non le ho potute provare approfonditamente.

      Danilo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.