Tag Archives ups

L’uso di un UPS in acquario


Uno dei problemi maggiori per un acquario, che sia di acqua salata o di acqua dolce, è la mancanza di corrente.

Partendo dal presupposto che difficilmente la corrente mancherà per un tempo indefinitamente lungo, e nel caso forse l’acquario potrebbe non essere più una priorità 🙂 , è necessario a pensare a qualche cosa che ci permetta di tamponare l’assenza temporanea di corrente.

Una delle prime cose che mi è venuta in mente è stato l’uso di un UPS, o gruppo di continuità, per alimentare qualcosa in acquario, per il tempo necessario al ripristino.
L’obiettivo è quello di ottenere il massimo con il minimo dispendio di energia, quindi il consiglio è quello di alimentare una pompetta posta appena sottola superficie dell’acqua dell’acquario, oppure se si ha un acquario marino complesso, di alimentare la pompa di risalita. Fra tutte le utenze possibili infatti questa è quella che garantisce il massimo ricambio di ossigeno in acquario.

Nel mio caso la pompa di risalita è una EHEIM 1250 da ben 27 w.

La scelta dell’UPS è ricaduta su un famosissimo APC, questo http://www.apc.com/resource/include/techspec_index.cfm?base_sku=BR800I cioè l’APC BACK-UPS RS 800VA 230V

APC BACK-UPS RS 800VA 230V

APC BACK-UPS RS 800VA 230V


Tramite il configuratore del sito l’UPS dovrebbe alimentare la pompa per 3 ore e 36 minuti.

Ieri sera ho fatto il test di durata staccando la corrente.

5 ore e 53 minuti di autonomia, non male, per andare incontro ad una mancanza temporanea di corrente.

E’ ovvio che come sistema è valido se e solo se c’è anche qualcosa, combinatore telefonico o modulo gsm, che ti possa avvisare della mancanza di corrente, perché potrebbe essere un problema in casa e potrebbe essere necessario metterci la mani. A parte questo, come sistema tampone, mi sembra più che ottimo, considerato che si trova su ebay attorno ai 150 euro spedito.