ARTICOLI

Waveline DC6000 – pompa a portata variabile – recensione


Tiriamo le somme

La pompa elettronica regolabile è una delle cose più belle che si possa avere in sump, per tantissimi motivi. La semplicità di poter variare la potenza per adattarsi alle condizioni dell’acquario è secondo me impagabile. Ad esempio quando cambio l’acqua abbasso la potenza delle pompa in modo da avere un minor scambio acquario-sump e poter così togliere acqua dall’acquario senza per questo dover spegnere la pompa di risalita. Infatti abbassando la portata della pompa di risalita il livello della sump tende ad alzarsi e quello in acquario ad abbassarsi, ed in questo modo asportando l’acqua dall’acquario non vi è il rischio di lasciare le pompe a secco. Inoltre dal punto di vista della sicurezza avere una pompa a 24V invece che una pompa a 220V è un enorme passo avanti, che speriamo possa estendersi a tutte le pompe in acquario, per via della maggior sicurezza che può dare una pompa a basso voltaggio.

Oggi i costi sono in generale più alti per le pompe a basso voltaggio, e la Waveline DC6000 non si può certo definire una pompa economica. Ma, considerate le sue prestazioni, il costo necessario all’acquisto di questa pompa, assume tutto un altro colore.

2016_05 pompa waveline dc6000 04

La pagina delle conclusioni non è mai stata così piena di materiale visto che vediamo di confrontare la pompa con altre pompe che abbiamo già avuto modo di misurare.

Prima di tutto la tabella riepilogativa delle prestazioni della pompa nei vari step di potenza, che riportano prevalenza, portata, consumo, efficienza energetica ed efficienza economica. Il valore di riferimento è ovviamente utile per confrontare questa pompa con le altre.

valori riepilogativi pompa waveline dc6000

tabella 1: valori riepilogativi della pompa Waveline DC6000

Ma ancora più interessante è la seguente tabella dove sono andato ad inserire i valori misurati di altre pompe, Eheim, Tunze, Sicce, Corallinea, che abbiamo avuto modo di testare, come potete leggere nella nostra pagina delle recensioni, ordinate per quello che abbiamo definito essere il valore di riferimento della pompa ovvero il prodotto della portata per la prevalenza, in modo da avere un confronto omogeneo (In rosso abbiamo evidenziato i valori stimati e non misurati della prevalenza della pompa Corallinea BQ5000. Non saranno valori perfetti, ma crediamo che siano sufficientemente credibili ai fini del confronto che ci siamo prefissati).

2016 07 valori pompe a confronto

tabella 2: valori riepilogativi di alcune pompe testate su DaniReef

Nella tabella abbiamo riportato i valori di alcune pompe testate su DaniReef nel tempo. Specialmente le ultime tre pompe a portata variabile, la Tunze 1073.50, la Corallinea BQ5000 e appunto la Waveline DC6000.

Dalla tabella si vede che dal punto di vista economico, ovvero rispetto alla portata generata per singolo euro la pompa Corallinea conviene sempre. Per quello che riguarda la portata per watt invece conviene la Waveline DC6000. Anche nel costo dell’energia elettrica annuale la Waveline primeggia, riuscendo in breve tempo a far recuperare la differenza di costo con altre soluzioni.

2016_05 pompa waveline dc6000 03

Rapporto con i dati dichiarati

Andiamo a vedere ora la confidenza con i dati dichiarati dalla casa costruttrice.

Prevalenza

pompa prevalenza misurazione scostamento
Waveline DC6000
440 cm 392 cm – 10,9 %

La misura della massima prevalenza ha uno scostamento poco più alto del 10% rispetto a quanto dichiarato. Tutto sommato un valore più che accettabile.

Portata

pompa portata misura laboratorio scostamento
Waveline DC6000 6.000 l/h 4.002 l/h – 33,3 %

Come abbiamo visto nelle nostre recensioni precedenti, quasi nessuna pompa mantiene le promesse per quello che riguarda la portata, ed anche questa Waveline non fa eccezione, anche se la perdita del 30% non è sicuramente da sottovalutare e bisogna tenerne conto. Per altro bisogna giudicare la pompa per le sue performance non tanto per quelle dichiarate.

Consumo Energetico

pompa Consumo misura laboratorio scostamento
Waveline DC6000 55 w 54,6 w – 0,1 %

Il consumo energetico, se considerassimo il dato al netto dello sfasamento, è praticamente coincidente con quello dichiarato, 54,6 watt contro 55.

Corrispondenza rispetto ai dati dichiarati

Infine, giusto come termine di paragone, possiamo dare un valore di corrispondenza rispetto ai dati dichiarati dalla casa per quello che riguarda portata, prevalenza e consumo.

pompa prevalenza portata consumo Valore Finale
Waveline DC6000 89,1 % 66,7 % 99,9% 85,2 %

2016_05 pompa waveline dc6000 05

Per conoscere se la pompa faccia o meno al caso vostro, in base alla prevalenza che avete nel vostro acquario vi consiglio di leggere l’articolo dove parliamo della corretta scelta della pompa di risalita, di scaricarvi il nostro foglio excel e di vedere se questa pompa vi garantisce quello scambio acquario-sump che vi è necessario.

Conclusioni

Il valore di riferimento della Waveline DC6000 alla massima potenza è pari a 1.571.136 l*cm/s, dove per confronto il valore di riferimento dichiarato è pari a 2.640.000. Ricordiamo che il valore di riferimento è rappresentato dall’area sottesa dai valori di portata e prevalenza, semplificati dai loro valori massimi. In pratica andremo a fare l’operazione di (portata x prevalenza).

Una perdita sensibile rispetto ai dati dichiarati, come abbiamo appena visto nelle tabelle precedenti. Ma non dobbiamo considerare la pompa solo rispetto alla confidenza coi dati dichiarati, ma dobbiamo vedere quello che può realmente darci la Waveline DC6000. Ed i valori sul campo ci portano una pompa in linea con la concorrenza, dove i valori dichiarati sono sempre abbastanza lontani da quelli reali, e che ha un ottima efficienza tecnica, quindi un valore di litri per watt molto alto, ed un consumo relativamente basso.

Il costo della pompa, 283 euro, non è basso ma il basso costo di esercizio la potrebbe far preferire ad altre soluzioni. Con 283 euro abbiamo una pompa a corrente continua a 24V, programmabile su 11 step incrementali di potenza, con la possibilità di fermarla per alimentare pesci e coralli, e con risultati comunque di tutto rispetto. Inoltre non ne abbiamo ancora parlato, ma la pompa è compatibile con i computer Apex, sicuramente una possibilità di controllo non indifferente e che ci piacerebbe fosse implementata da tutti.

2016_05 pompa waveline dc6000 02

La costruzione, in plastica, è molto ben fatta, solida e robusta. La pompa viene importata e distribuita da  AGP, che quindi si occuperà anche della garanzia, di due anni.

PRO

ico.piu.png Prestazioni ottime anche se più basse di quelle dichiarate.
ico.piu.png Pompa a corrente continua 24V
ico.piu.png Pompa regolabile su 11 step di potenza incrementale
ico.piu.png Efficienza tecnica alta
ico.piu.png Bassi costi di esercizio
ico.piu.png Costruita molto bene
ico.piu.png Compatibilità con computer APEX

CONTRO

ico.meno Portata misurata significativamente inferiore ai valori dichiarati

Qualità Costruttiva
Qualità
Rapporto Qualità Prezzo

Si ringrazia AGP per la fornitura della pompa oggetto della prova.

2016_02 pompa di risalita waveline dc6000 01

Final Thoughts

Con 283 euro abbiamo una pompa a corrente continua a 24V, programmabile su 11 step incrementali di potenza, con la possibilità di fermarla per alimentare pesci e coralli, e con risultati di tutto rispetto.

Overall Score 4

1 commento on Waveline DC6000 – pompa a portata variabile – recensione

  1. Simuz

    Bellissima pompa e bellissimo articolo,

    Io (che non ho il salvavita in casa) sarei per l’eliminazione di qualsiasi utenza ad alta tensione in acquario, peccato che per ora ancora non si riesca. Quindi sono davvero contento di vedere questa pompa a basso voltaggio.

    Inoltre ottimi grafici, mostrano come la pompa sia davvero lineare! Si vede che è un prodotto di qualità. Certo il prezzo può spaventare… Ma quando le cose sono fatte bene costano…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.