Tag Archives vasca


Il costo di gestione della mia vasca – year expenses of my tank


Un altro anno è passato, e visto che tengo praticamente tutto in memoria in un file excel voglio vedere quale sia stato il costo di gestione della mia vasca in un anno solare.

Per farlo prendo in considerazione solo i costi vivi ed i costi di sostituzione di materiale obsoleto, non ad esempio i costi di sostituzione di eventuali oggetti come plafoniere, reattori di calcio od altro. Così come non prendo in considerazione il fatto di aver cambiato vasca ad aprile passando da 323 litri a 393 litri lordi. Ripartendoli su un anno è come se avessi gestito una vasca da 372 litri lordi tutto l’anno.

Visto che parliamo di acquari partiamo dal considerare i consumi di acqua.

In un anno ho rabboccato 1.309 litri di acqua in 72 volte, per una media di 3,59 litri al giorno di acqua evaporata ad un costo per la tariffa del comune di Rimini di 1.68 euro a mc, ed un costo totale di 2,20 euro.

Ho cambiato 802 litri di acqua in 26 volte, per una media di 31 litri ogni 2 settimane. Ho usato sale Aquamedic (12 volte), Tropic Marine Pro Reef (12 volte) ed Elos (2 volte).

Ho stimato uno scarto di 4 litri di acqua ogni litro di osmosi creato, e di aver quindi buttato 8.440 litri di acqua come scarto dall’impianto, per un costo di 14,21 euro.

Ho speso fra membrane e resine antisilicati nonché carboni attivi per il mantenimento dell’impianto di osmosi inversa 76,20 euro, usando membrana Filmtec, resine antisilicati Silco e carbone attivo Forwater.

Ho usato 3 kg di carbone attivo, cambiandolo 18 volte, con una media di 167 grammi ogni 21 giorni, spendendo 68,78 euro ed usando carbone attivo Preis, Korallen Zucht, Forwater ed Elos.

Ho usato 4 volte le resine antifosfati, usando prima Rowaphos e successivamente FiltraP di Elos, passando da una resina a base di cloruro ferrico ad una a base alluminosa, per un totale di 800 grammi e 73,17 euro di spesa.

Ho stimato un consumo di Energia elettrica di 3.322 kWh, con un costo medio di 0,209807 euro a kWh per un totale di 697,13 euro.

Ho cambiato 16 neon T5 da 54w che mi sono costati 248 euro (in verità la proporzione sarebbe di 8 mesi di vita cadauno, e quindi 248/16*12= 186 euro anno).

Ho riempito il reattore con ARM ed ho fatto riempire la bombola di co2 varie volte, per un totale approssimato di 30 euro.

Il totale dei costi della sola gestione per un acquario di 372 litri lordi risulta essere quindi, nel mio caso, pari a 1.293,69 euro!!!

Qualcosa come 3,54 euro al giorno!!! Ed escludendo il vivo nonché ogni aggiornamento tecnologico. Il totale è un numero che spaventa.

Riporto in un grafico a torta le percentuali di spesa per categoria:

Spese di gestioni annuali di un acquario di barriera

Energia Elettrica (stima) € 697,00 53,88%
Neon di Ricambio (stima) € 186,00 14,38%
Acqua salata per il cambio € 146,12 11,29%
Ricambi osmosi € 76,20 5,89%
Resine Antipo4 € 73,17 5,66%
Carbone Attivo € 68,78 5,32%
Co2 e materiale per reattore € 30,00 2,32%
Acqua di scarto (stima) € 14,21 1,10%
Acqua di rabbocco € 2,20 0,17%
     
Totale € 1.293,69  

Another year is past, and because I have a file where I record all my aquarium expenses, I want to discuss about it.

My tank was 323 litres until 22 of november when I did a tank change, after that it contains 393 litres. Basically is like to have a tank of 372 litres for all day of the year (82 UK gal).

For this goal, I use only the real management expenses like cost of water change, electrical energy or old stuff change.

In one year I changed 1.309 litres (288 gal) for 72 times, for an average of 3,59 lt/day (0,79 gal) of evaporated water.

In one year I did 26 water change, for 802 litres (176 gal), for an average of 31 litres (6,81 gal) every 2 weeks, using salt Aquamedic (12 times), Tropic Marine Pro Reef (12 times), elos (2 times).

I’ve estimate to throw out 4 litres of water for every litre from reverse osmosis unit. So I throw out 8.440 litres (1.855 gal) for 14,21 euros.

For reverse osmosis unit replacement I spend 76,20 euros.

I used 3 kg of active carbon in 18 times, with an average of 167 grams every 3 weeks. I used Preis, Korallen Zucht, Forwater and Elos.

I used 800 grams of anti-po4 (rowa and filtraP by Elos) in 4 times, for a total of 73,17 euros.

I have estimated 3.322 kwh of electrical energy, for a total cost of 697,13 euros.

I’ve changed 16 T5, 8 every 8 months, for an average of 186 euros for year.

I’ve filled calcium reactor with ARM media, and I’ve filled CO2 many times, for total estimate of 30 euros.

So, I’ve estimated an average cost of 1.293 euros for 372 litres (82 gal) of tank!

Much, much, much… too much!

Something like 3,54 euros for day, and without thinking about livestock!

You can see also an pie graphic chart above.

Electric Energy (estimate) € 697,00 53,88%
T5 (estimate) € 186,00 14,38%
Salt water for water change € 146,12 11,29%
Replacement RO Unit € 76,20 5,89%
Anti-PO4 € 73,17 5,66%
Active Carbon € 68,78 5,32%
Media (ARM and CO2) for Calcium Reactor € 30,00 2,32%
Water from RO Unit € 14,21 1,10%
Evaporated Water € 2,20 0,17%
     
Total € 1.293,69  

Dopo una settimana di assenza – after an absence for one holiday week


La mia vasca dopo una settimana di assenza

Vi starete chiedendo il perché di una simile immagine per cominciare l’anno… la risposta è semplice, sono stato lontano dalla vasca 8 giorni senza nulla e nessuno che la guardasse, ed al mio ritorno questo è il risultato.

Come sempre anche questa volta nessun danno di rilievo, tutti i pesci sani e grassi, tutti i coralli in forma e cresciuti, se si eccettua una talea di pocillopora tricolor che ho ritrovato adagiata e capovolta sul fondo, e con due rami su tre completamente bianchi ed il terzo che non presagisce nulla di buono… d’altronde la talea non era stata incollata vista la mia idiosincrasia con le colle, anche se devo dire che l’ultima che sto provando si sta rivelando ottima, finalmente riesco a far aderire qualcosa in acquario.

Continue Reading


Arrivederci amico mio! – Goodbye my friend!


Come annunciato ormai da tempo, la convivenza con il mio carissimo riccio diadema era diventata insostenibile, cresciuto ormai fino alal soglia dei 30 cm, tutte le mattine mi causava la caduta di talee, colonie e quant’altro, inoltre l’ho trovato spesso a rosicchiare direttamente i mie amati sps.

Così, preso il coraggio a due mani, ho deciso di regalarlo una volta trovatagli una vasca adatta, e l’occasione è venuta parlando con l’amico Maurizio di cui potete vedere le foto della vasca cliccando qua: vasca di maurizio che essendo prevalentemente una vasca di molli dovrebbe accoglierlo con affetto!

Arrivederci amico mio!!!

As I said my diadema sea urchin is a problem, a very big problem. Many mornings I used to take up coral colony, or coral frags, from the bottom of tank, and sometimes sea urchin used to eat calcium directly from my colonies!

Now I’ve found a tank, Maurizio’s tank (click here for pics), to host my beloved diadema sea urchin.

Goodbye my friend!

Aggiornamenti dopo 8 giorni di assenza


Come scritto poco sotto, sono appena tornato dalla barriera corallina del mar rosso… a marsa alam… con tanti pesci e coralli negli occhi.

La prima cosa che mi salta all’occhio, guardando la mia vasca, è il fatto che è bianca! Mentre sotto il mare è tutto blu! Che cosa strana, mi ci devo riabituare.

A parte questo dopo otto giorni di assenza la vasca è in splendida forma, … , quasi.

Il redox ed il pH sono ottimali, l’acqua è limpida (mentre i vetri sono belli ricoperti di alghe calcaree e non), i coralli sono in splendida forma, tranne qualche notabile eccezione, dovuta soprattutto al disastro che i miei ricci come sempre amano fare. La Acropora prostrata era caduta rovinosamente sulla sinularia, con il risultato di essere sbiancata per un quarto, una montipora digitata rossastra si è appoggiata sulla stessa sinularia e due punte sono belle bianche. Quello che rimaneva della bellissima acropora tenuis gentilmente donatami da Sebyorof purtroppo è scomparsa, la talea risulta spezzata ed il troncone rimasto senza vita. A parte questo tutti i coralli sono in splendida forma, come detto, ne ho dovuti rimettere in piedi qualcuno ma normale amministrazione.

Purtroppo invece devo registrare un pesce in evidente ed avanzato stato di malattia, la femmina di amphiprion ocellaris, con me da quasi 5 anni e mezzo, è probabilmente spacciata. Nuota senza alcun senso logico, si rovescia e nuota a pancia sotto, non mangia, ed è coperto di tubercoli strani. Inoltre veniva costantemente beccato dagli altri pesci, quindi l’ho pescato e l’ho inserito in un nido di rete, lo guardo ed aspetto per vedere come evolverà la cosa.

Mi dispiace molto, ma temo di non poterci fare nulla.

Descrizione della nuova vasca


Il 22 aprile ho cambiato vasca, per passare ad una vasca leggermente più grande, ma soprattutto per disporre di un mobile come si deve, in alluminio, e con tanto spazio dentro


Acquario marino di barriera avviato da settembre 2001, e lasciato 4 mesi in maturazione con le sole rocce vive, nell’aprile del 2007 ho cambiato la vasca. Condotto con Metodo Berlinese

Dimensioni:
130*55*55 aperto con sump da 80*45*45 con livello d’acqua di circa 18/20 cm e rabbocco incluso tramite un setto dentro la sump con una capacità di 40 litri circa per un totale di 360 litri netti. La vasca è stata acquistata da Stefano di Aquarium Style. La pompa di risalita è una Eheim 1250.

Illuminazione:
ATI POWERMODUL 8x54w con neon T5. I Neon usati sono 6 Aquablue Spezial e 2 Blu Plus sempre della ATI
Leggete i miei commenti a questa plafo, ed al confronto con le HQi in questo post

Filtraggio:
75 kg circa di rocce vive
Uso Carbone Attivo fisso a bagno nella sump, 200g e lo cambio ogni mese, oggi sto usando carbone attivo Elos, ma in passato ho usato anche Korallen Zucht, Dupla e Preis con ottimi risultati
Reattore di calcio Korallin C-3001
Schiumatoio ELOS NS 1000: potete leggere alcune considerazioni e vederne le foto qua: http://www.danireef.com/category/approfondimenti/un-nuovo-schiumatoio-elos-ns-1000

Movimento:
2 Tunze Turbelle Stream 6100 (originariamente erano due stream 6000 da 7000 l/h) da 12.500 l/h, ottenute cambiando il trasformatore delle 6000 come indicato e descritto in questo post: http://acquariofilia.biz/viewtopic.php?t=47654 comandate dal multicontroller Tunze 7095 con fasi lunari e funzione notturna. Alternate ogni 6 ore per simulare le maree, entrambe le pompe sempre attive, una al 30% ed una pulsante ogni 6 secondi fra il valore massimo ed il valore minimo. Calma notturna con le pompe al 60% di potenza..

Refrigeratore AQUAMEDIC TITAN 250

Gestione computerizzata dell’acquario tramite controller AQUATRONICA
Sensore di Temperatura in vasca e nel mobile della sump, 2 sensori di Livello, uno in sump ed uno nella vasca di rabbocco, sensore pH, sensore di ORP (ossidoriduzione), sensore di densità.
2 Unità di potenza.
Collegamento al PC

Gestione computerizzata dell’acquario tramite controller LIMULUS
Sensore di Temperatura in vasca e nel mobile della sump, sensore di Livello, sensore pH, sensore di Redox, sensore di densità.
2 Unità di potenza, modulo Tunze, monitor, modulo gsm, modulo ethernet.

Gruppo di continuità APC Back-Ups RS 800VA che dovrebbe garantire circa 3 ore e mezza di autonomia alla sola pompa di risalita.

Acqua di osmosi per il cambio, con filtro di Osmosi Inversa da 75 galloni e reattore post osmosi antisilicati.
Sale usato: Tropic Marine Pro Reef

Mangimi utilizzati:
Super Hi Food SHG granulato, alghe nori, mangime del Dottor Bassler Forte ed ultimamente ELOS.
Mangimi per Invertebrati:
H&S Marine De Luxe con Elos SVC e Cyclop-Eeze alternati un giorno si ed uno no, dal 15 agosto sto provando la linea completa ELOS: SVC-OMEGA-PRO SKIMMER

Atri integratori utilizzati:
Nessuno


CORALLI:
Molli
Actinodiscus striata – varii, la vasca ne è invasa
Actinodiscus spotted – varii, la vasca ne è invasa
Actinodiscus rossi (grazie Pfft)
Sinularia sp.
Lobophyton sp.
Un sarcophiton
Pachiclavularia (grazie Pfft)

LPS
Caulastrea furcata
(grazie Pfft)

SPS
Acropora Microphthalma colore marrone/verde (grazie Ik2vov)
Acropora Nobilis colore giallo (grazie AlexAlbe)
Acropora Prostata colore blu
Acropora Azurea
colore rosso/viola/bianco a polipi bianchi
Acropora Millepora colore azzurro (grazie caspa)
Acropora Sp.
colore verde
Montipora Fogliosa
color vinaccia (grazie Ik2vov), Arancione (grazie Niko) e viola
Montipora Digitata colore verde
Montipora Digitata colore azzurro/viola
Montipora Samarensis color arancione


PESCI:
Acanthurus Leucosternon – 7/2002
Centropyge Bicolor – 7/2002
2 Amphiprion Ocellaris – 2/2002 e 1/2003
Calloplesiops Altivelis – 7/2002
1 Chrisiptera parasema – 2/2002
Zebrasoma Flavescens – 12/2003.
Gobiodon Okinawe – 2/2006
3 Anthias squamipinnis – 10/2006
Centropyge Acanthops – 6/2007

ALTRO:

2 Tridacna Maxima
2 ricci Salmacis Bicolor
1 riccio Diadema Setosus
2 lysmata Amboeniensis
1 lysmata Debelius

Trochus
e Turbo varie
4 Paguro Calcinus Sp.


MISURAZIONI:
Salinità 1025 – rifrattometro
Calcio 450 – Salifert ed ELOS
Kh 8,5 – ELOS
Nitrati No3 5 – Salifert ed ELOS (sono alti a causa della recente deposizione delle acropore)
Fosfati Po4 0,10 – Salifert ed ELOS (Come sopra)
pH 7,9/8,4 con sonda aquatronica e limulus
ORP: 220/330 mS con sonda aquatronica e limulus (è basso probabilmente per la deposizione dei coralli)
Temperatura tra 25,8 (accensione del riscaldatore) e 27,2 accensione della ventola tangenziale. A 27,4° si accende il refrigeratore.

descrizione del 16 agosto 2007

Descrizione della vecchia vasca



 

Acquario marino di barriera avviato da settembre 2001, e lasciato 4 mesi in maturazione con le sole rocce vive. Condotto con Metodo Berlinese

Qui trovate l’articolo dove la mia Vasca ha avuto l’onore di essere vasca del mese

Per cominciare ecco dove potrete trovare le foto della mia vasca o dei suoi particolari, in ogni post sono benvenuti i commenti:

Alcune MACRO del mio acquario
I miei Pagliacci nell’atto della deposizione
Molte foto sotto HQi che risalgono a marzo e luglio/agosto 2006, penso vi siano foto molto spettacolari e ben fatte, soprattutto le macro

Le foto della mia vasca fatte da me nel settembre del 2006 sotto T5

Le foto della mia vasca fatte da Pieme74 nel gennaio del 2007 sempre sotto T5

Dimensioni:
120*49*55 aperto con sump da 50*40*30 con livello d’acqua di 23 cm e rabbocco da 38*25*39 per un totale di 300 litri netti

Note sulla Sump:
Essendo un acquario aperto e non forato, e soprattutto già pieno, mi sono affidato ad un Tunze 1074, collegato con tubo flessibile in PVC alimentare del 32. Il Tunze esce con un 40, e quindi ho dovuto usare una riduzione. La pompa di risalita è una Eheim 1250.

Illuminazione:

fino al 7 febbraio 2004 plafoniera dupla electra II con 4 compatte dulux-l da 54w
dal 7 febbraio 2004 plafoniera CEAB da 2x150w hqi (BLV) 2x36w compatta (CH-Lightning) e luce lunare.
Da Ottobre 2004 plafoniera COSTAPLAFONIERE con 2x250x HQi (BLV 10.000°K) 2x54w T5 Giesemann Actinic Plus+ lunare a led. Doppio timer elettronico.
Fotoperiodo: 9 ore di HQi e 10 ore e 45 minuti di T5
Ho usato anche delle HQi Giesemann da 12.500°K ma mi sono sembrate identiche alle BLV ma dal costo quasi doppio
Ho anche usato dei neon Osram 67, ma per i miei gusti sono troppo blu e troppo poco attiniche

Dal 1° settembre 2006 monto una ATI POWERMODUL 8x54w con neon T5. I Neon usati sono 6 Aquablue Spezial e 2 Blu Plus sempre della ATI
Leggete i miei commenti a questa plafo, ed al confronto con le HQi in questo post, e vi esorto anche a continuare il discorso

Filtraggio:
75 kg circa di rocce vive
9/2001 – 2/2004: filtro percolatore esterno eheim 2229 (750l/h) e filtro biologico esterno 2222 (550 l/h) con carbone attivo, dupla baccies e rowa phos;
2/2004 – 3/2005: schiumatoio Aqua-Medic Turboflotor 1000 multi con pompa Ocean Runner da 2500 l/h (37w), e filtro a letto fluido Resun con pompa maxijet da 1000 l/h caricato con rowa phos, da gennaio 2005 ho tolto le rowa ed ho inserito il carbone attivo DUPLA che mancava in vasca da oltre un anno;
3/2005 – schiumatoio Deltec MCE600 con pompa Acquabee da 2000 l/h (18w), nello stesso schiumatoio è inserito carbone attivo Dupla.

Leggete la mia prova comparativa fra Deltec MCE600 e Turboflotor 1000 multi SL cliccando qua
6/2006 – oggi: schiumatoio H&S 150-F2001, purtroppo monopompa a causa dell’altezza ridotta che ho nella sump
6/2006 – oggi: reattore di calcio Korallin C-1501 caricato con corallina e bombola di CO2 da 1,5 kg
il Reattore di KW costruito da Gilberto Ik2vov è stato dismesso dopo quasi 2 anni di uso, all’arrivo del reattore di calcio.
Uso Carbone Attivo fisso a bagno nella sump, 150g e lo cambio ogni mese, oggi sto usando carbone attivo industriale, ma in passato ho usato anche Korallen Zucht, Dupla e Preis con ottimi risultati

Movimento:
2 Tunze Turbelle Stream 6100 (originariamente erano due stream 6000 da 7000 l/h) da 12.500 l/h, ottenute cambiando il trasformatore delle 6000 come indicato e descritto in questo post:
http://acquariofilia.biz/viewtopic.php?t=47654 comandate dal multicontroller Tunze 7095 con fasi lunari e funzione notturna. Alternate ogni 6 ore per simulare le maree, entrambe le pompe sempre attive, una al 30% ed una pulsante ogni 6 secondi fra il valore massimo ed il valore minimo. Calma notturna con le pompe al 60% di potenza..

Gestione computerizzata dell’acquario tramite controller AQUATRONICA
Sensore di Temperatura in vasca e nel mobile della sump, 2 sensori di Livello, uno in sump ed uno nella vasca di rabbocco, sensore pH, sensore di ORP (ossidoriduzione), sensore di densità.
2 Unità di potenza.
Collegamento al PC

Acqua di osmosi per il cambio, con filtro di Osmosi Inversa da 75 galloni e reattore post osmosi antisilicati.
Sale usato: Istant Ocean, Tropic Marine Pro Reef ed ora Aquamedic

Mangimi utilizzati:
Duplarin, Super Hi Food SHG granulato, alghe in fogli della Ocean Nutrition o di Sprung, mangime del Dottor Bassler Forte.

Mangimi per Invertebrati:
H&S Marine De Luxe con Elos SVC e Cyclop-Eeze alternati un giorno si ed uno no.

Prodotti utilizzati:
Kent A+B per il dosaggio giornaliero di Calcio e Kh fino all’acquisto dei due reattori sopra menzionati
Kent Turbocalcium per portare il Calcio al giusto valore e Kent DKH Buffer per alzare il KH


CORALLI:
Molli

Actinodiscus striata
– varii, la vasca ne è invasa

Actinodiscus spotted
– varii, la vasca ne è invasa

Actinodiscus rossi
(grazie Pfft)
Rhodactis – 2 da oltre 20 cm di diametro
Sinularia sp.
Lobophyton sp.

Sinularia Dura
– varie
Un sarcophiton
Xenia
Pachiclavularia (grazie Pfft)
LPS
Caulastrea furcata
(grazie Pfft)
SPS

Acropora Grandis colore blu
Acropora Microphthalma
colore marrone/verde (grazie Ik2vov)
Acropora Nobilis colore giallo (grazie AlexAlbe)
Acropora Formosa colore blu/viola
Acropora Prostata colore blu
Acropora Valida
colore rosso/viola/bianco a polipi bianchi
Acropora Sp. colore verde
Echinopora Gemmacea
Montipora Fogliosa
color vinaccia (grazie Ik2vov), Arancione (grazie Niko) e viola
Montipora Capricornis colore vinaccia a polipi viola
Montipora Digitata colore verde
Montipora Samarensis color arancione


PESCI:
Acanthurus Leucosternon – 7/2002

Centropyge Bicolor
– 7/2002
2 Amphiprion Ocellaris – 2/2002 e 1/2003

Calloplesiops Altivelis
– 7/2002
1 Chrisiptera parasema – 2/2002
Zebrasoma Flavescens – 12/2003.

Synchiropus Splendidus
– 4/2004
Gobiodon Okinawe – 2/2006
Salarias Fasciatus – 7/2006
3 Anthias squamipinnis – 10/2006
Acreichtys tomentosus – 10/2006

Se la popolazione del mio acquario ti sembra inadeguata leggi questo post:


ALTRO:
1 Tridacna Maxima (?)
2 ricci Salmacis Bicolor
1 riccio Diadema Setosus
2 lysmata Amboeniensis

Trochus
e Turbo varie
1 Paguro Calcinus Elegans (zampe blu)
4 Paguro Calcinus Sp.


MISURAZIONI:
Salinità 1024.3
Calcio 405 – Salifert
Kh 10 – Salifert
Nitrati No3 0,0 – Salifert
Fosfati Po4 0,00 – Salifert
Silicati Si 0,02 – Salifert misurata in acqua di RO
pH 7,9/8,4 con sonda aquatronica
ORP: 390/410mS con sonda aquatronica
Temperatura tra 25,8 (accensione del riscaldatore) e 27,4 accensione della prima ventola tangenziale (comandata secondo una curva di intervento)

descrizione del 7 febbraio 2007