Tag Archives refrigeratore


Come inserire il refrigeratore sotto l’acquario a fianco della sump


Una delle cose che mi ha sempre dato fastidio è relativa all’ubicazione del refrigeratore. Certo non tutti hanno la possibilità di inserire il refrigeratore sul terrazzo o comunque fuori di casa… così è necessario industriarsi al meglio…

Fino ad oggi il refrigeratore l’ho sempre messo a fianco all’acquario…


Qua sopra l’Aquamedic Titan 250

E qua il Teco TC15

Continue Reading


L’incidenza del Riscaldatore nel costo di gestione di un acquario marino


Purtroppo sappiamo tutti che il riscaldatore incide tantissimo nei costi di gestione del nostro acquario, ma la vera domanda è, quanto incide realmente?

Quanto devolviamo in media ogni mese per riscaldare il nostro acquario?

Io ho investigato un po’ sulle cose ed ho scoperto dei numeri interessanti.

Partiamo dalle condizioni al contorno per avere una idea di come rapportare le vostre condizioni al contorno con le mie, in modo che i numeri siano significativi anche per voi.

Continue Reading

Teco annuncia la disponibilità dei nuovi E-Chill per l’estate 2011!


Teco annuncia finalmente la disponibilità dei nuovi E-Chill per l’estate 2011, dei quali avevamo già visto una ampia presentazione durante l’Interzoo di Norimberga dello scorso anno.

Studiati per essere utilizzati assieme ad un refrigeratore in modo da riuscire a raffreddare anche vasche importanti, sono stati chiamati da Teco proprio economizzatori per acquario. Secondo calcoli fatti da Teco consentono infatti un risparmio energetico di circa il 30% se sono installati unitamente ad un refrigeratore perché permettono una diminuzione sensibile dei tempi di utilizzo del refrigeratore stesso. Allo stesso modo il raggiungimento della temperatura impostata sarà sicuramente più breve.

Se ovviamente venisse installato da solo può abbassare la temperatura dell’acquario favorendo l’evaporazione ma il suo rendimento dipenderà molto dalla umidità relativa presente in ambiente.

Dotato di termostato digitale e di tre livelli di efficienza impostabili dall’utente si presenta esteticamente accattivante e molto interessante.

Speriamo di averne presto in prova uno e poterne quindi farne un test approfondito in vista del caldo estivo.

La Teco li esporrà anche in fiera a Bologna, durante lo Zoomark, in vista della vendita estiva.

I modelli sono 3:

E-chill1 adatto per vasche fino a 500 litri, alimentazione elettrica a 12V, consumo dichiarato di 8w per un peso di 0,5 kg ed un ingombro di 130x220x200(h)

E-chill2 adatto per vasche fino a 800 litri, alimentazione elettrica a 12V, consumo dichiarato di 14w per un peso di 0,75 kg ed un ingombro di 260x220x200(h)

E-chill3 adatto per vasche fino a 1.500 litri, alimentazione elettrica a 12V, consumo dichiarato di 20w per un peso di 0,1 kg ed un ingombro di 390x220x200(h)

Cosa ne pensate?


Refrigeratore Teco TR15


Il refrigeratore è diventato oggi un accessorio indispensabile per un acquario marino di barriera che ospiti dei coralli e che li voglia mantenere in ottima salute anche in estate, senza rischiare fenomeni di bleaching (sbiancamenti), e senza arrivare a pregiudicare anche la salute dei pesci.

Eric H. Borneman nel suo libro Aquarium Corals: Selection, Husbandry, and Natural History (che vi consiglio fortemente di acquistare cliccando sul nome) parla della temperatura a pagina 349, dove riporta alcuni dati medi di temperatura nelle zone della barriera corallina, con medie di 28°, punte massime di 30° e punte minime di 21°. In casa nostra, in estate invece l’innalzamento di temperatura potrebbe avere aumenti repentini ed inaspettati. Se consideriamo che per limiti fisici l’acquario non può avere temperature inferiori alla temperatura ambiente, a meno di speciali dispositivi, otteniamo che è molto semplice arrivare a temperature anche superiori ai 35°, date da temperature ambienti superiori ai 30°, forte illuminazione e tutto il calore indotto dalle pompe.

Refrigeratore Teco TR15

Continue Reading

Un nuovo refrigeratore: TECO TR15 – A new chiller: TECO TR15


For English version please click here

Dal momento che sta arrivando l’estate e visto il mio recente cambio di sistema di illuminazione da T5 ad HQi (Elos E-Power) ho deciso di sostituire il mio vecchio refrigeratore (Aquamedic Titan 250) con un modello più potente, il Teco TR15.

La scelta è caduta su questo modello a causa della ottima reputazione della casa italiana, che ho scoperto essere di Ravenna non molto lontano da Rimini, e delle ottime recensioni che si leggono in giro. Anche se mi ero trovato bene con Aquamedic ho quindi deciso di cambiare anche per poter provare qualcosa di nuovo.

Ovviamente lo scambiatore in titanio era d’obbligo, e la potenza totale assorbita è pari a 350w, oltre tre volte il precedente Aquamedic. Nei prossimi giorni lo metterò in funzione e farò un po’ di foto all’installazione, dall’uscita dal cartone all’inserimento in vasca.

Poi a fine estate ovviamente ci sarà una lunga ed approfondità recensione, per qualsiasi domanda lasciate pure un commento.

Una piccola nota: ho scelto volutamente di evitare prodotti cinesi dando fiducia ad una azienda italiana soprattutto per la garanzia e le garanzie che quest’ultima mi può offrire anche a discapito di un prezzo di acquisto maggiore, d’altronde la qualità si paga, e questo non ha prezzo. Inoltre da rumors che si leggono nei vari forum sembra che il prodotto italiano sia caratterizzato da una maggiore efficienza e soprattutto da una ridotta rumorosità. Tutti punti che approfondirò in futuro.

Sito web Teco: www.tecoonline.com

English Version

Since summer is coming and since my recent change of lighting system from T5 to HQi (Elos E-Power), I decided to replace my old chiller (Aquamedic Titan 250) with a more powerful, the Teco TR15 .

The choice fell on this model because of the excellent reputation of the Italian brand, which I found to be in Ravenna, not far from Rimini, and the great reviews that I read about. Even if I found I was good with Aquamedic I decided to change to try something new.

Obviously exchanger titanium was a must, and the total power consumption is equal to 350W, over three times the previous Aquamedic. In the coming days I’ll put it in operation and I will take some pictures of the installation, from the box to the tank.

Then in the late summer of course there will be a long and thorough review, if you’ve any questions please leave a comment.

A small note: I deliberately chose to avoid Chinese products, giving confidence to an italian company especially for the guarantee and the guarantees that it can offer me at the expense of a higher purchase price, you know the quality you pay, and this is priceless. In addition to rumors in different forums it seems that the Italian product is characterized by greater efficiency and, above all, reduced noise levels. All points I will look at in the future very deeply.

Teco web site: www.tecoonline.com


Considerazioni sul caldo estivo in acquario – Considerations on hot temp into the tank


For English version please click here

Aquamedic Titan 250 ventola tangenziale

Il mio sistema di raffreddamento della vasca viene gestito tramite refrigeratore (aquamedic titan 205) e tramite ventola tangenziale, comandati dall’Aquarium Controller di Aquatronica.

A 27,1 gradi parte la ventola tangenziale e si spegne quando la temperatura torna a 27 gradi. Nel caso in cui la temperatura arrivi a 27,5 gradi invece si accende anche il refrigeratore che si spegnerà poi al raggiungimento di 27 gradi. Il sistema in questo modo è sufficientemente equilibrato ed anche ridondante, in modo che anche se uno dei due sistemi non dovesse funzionare a dovere ci sarebbe l’altro di riserva. Inoltre, nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto, e la temperatura dovesse raggiungere i 28 gradi, Aquatronica interverrebbe a spegnere 6 neon (su 8) della plafoniera per togliere la fonte di calore preminente.

In questi ultimi giorni la temperatura è costantemente sopra i 30 gradi, e così ho pensato di stravolgere le mie impostazioni.

Continua a leggere

The cooling system of my tank is based on chiller, aquamedic titan 250, and one tangential fan, driven by Aquarium Controller of Aquatronica.

When the tank temperature reaches 27,1 celsius degrees the tangential fan begin to work, and when reaches 27,5 degrees also chiller begin to work. In this way I have two systems, so I’m quite sure to have one ready to go if the other fails. And if something goes wrong, at 28 degrees Aquatronica light off 6 neon (on 8) of my lighting system.

But in these days the air temperature is over 30 degrees so I’ve thought to change my cooling settings.

Continue Reading

Montato il refrigeratore – the chiller again


Oggi c’erano 28,2 gradi in acquario, decisamente il momento di rimettere in circolo il refrigeratore AquaMedic Titan 250, del quale trovate una estesa recensione qua: http://www.danireef.com/2007/10/13/refrigeratore-aquamedic-titan-250/

AquaMedic Titan 250

Quindi l’ho preso dalla scatola, l’ho fatto girare per un’ora abbondante con acido muriatico ed acqua del rubinetto, poi l’ho svuotato, collegato in acquario e finalmente in poco più di un’ora la temperatura è passata da 28,2 a 27. Ottimo 🙂

Today I measured 28,2 C into my tank… too much! I need my chiller again: AquaMedic Titan 250, you can find a review, only in italian, here: http://www.danireef.com/2007/10/13/refrigeratore-aquamedic-titan-250/

AquaMedic Titan 250

I took out from his box, I cleaned with acid and water for about one hour, and then I linked to my tank. In about one hour the temperature went down from 28,2 C to 27 C. Wonderful 🙂


Refrigeratore Aquamedic Titan 250


Indice

Premessa
l refrigeratori TITAN di Aquamedic
La prova sul campo
Il rumore
I consumi elettrici
La pompa di alimentazione
Consigli utili
Le mie conclusioni

Premessa:

Un moderno acquario di barriera non può prescindere oggi da un sistema di raffreddamento, questo perché le temperature che si raggiungono nei reef sono in media attorno ai 28°C con punte massime di 30°C ma con temperature minime, sporadiche, attorno ai 21°C (pag. 349 del libro Aquarium Corals di Eric H. Borneman (clicca sul nome per comprare il libro tramite Neogea)). In casa nostra purtroppo si rischiano aumenti repentini di temperatura, soprattutto durante la giornata a causa del riscaldamento dovuto alle lampade, ed una escursione massima ben più alta di quella misurata da Borneman, non è raro infatti trovare in vasche non raffreddate temperature superiori ai 34-35°.

La media invernale di temperatura che siamo soliti tenere nei nostri acquari è generalmente più bassa della media che si registra in natura, ho spesso parlato con acquariofili che mantengono infatti le proprie vasche attorno ai 25°C, da questo discende che in vasche mantenute mediamente più fredde una ampia escursione termica che avviene in un breve periodo di tempo può portare a conseguenze catastrofiche, non essendo i coralli pronti ed abituati a subire un delta termico di questo tipo.

Continue Reading