Piante di Acqua Dolce

Cryptocoryne wendtii brown, la pianta che ogni neofita dovrebbe avere


Cryptocoryne wendtii brown, la pianta che ogni neofita dovrebbe avere

Oggi voglio parlarvi della Cryptocoryne wendtii brown , la pianta che ogni neofita dovrebbe avere nel proprio acquario.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Habitat

La Cryptocoryne wendtii brown è una pianta originaria dell’Asia, appartiene alla grande famiglia delle Aracee. In particolare la troviamo in natura in Thailandia e nello Sri Lanka. La Cryptocoryne wendtii brown come la maggior parte delle piante che vengono utilizzate nel commercio acquariofilo in natura vivono emerse. Solo nei periodi dei monsoni o comunque di piena dei fiumi queste piante vivono emerse. Non è raro che queste piante riescano a vivere ancorate con le radici alle rocce in prossimità di cascate, mi è capitato nel corso degli anni di trovare video su YouTube nei quali si possono vedere le condizioni in cui vivono queste piante. Un fattore che possiamo notare all’interno di questi video è la scarsa luminosità che arriva alle piante, infatti in queste zone la vegetazione è ricchissima; solo pochi raggi solari riescono a filtrare. Non è in ogni caso raro vedere piante di Cryptocoryne wendtii brown in natura che riescano a vivere completamente sommerse. Dalle condizioni in cui vivono in natura possiamo capire che le Cryptocoryne sono delle piante molto facili da coltivare in acquario.

Come si presenta la Cryptocoryne wendtii brown

La Cryptocoryne wendtii brown si presenta come una pianta dalle medie-grosse dimensioni, il portamento è eretto e si presenta, se in buone condizioni, come un grosso cespuglio. La foglia si presenta lunga con una forma lanceolata, la colorazione generale è marrone con strisce orizzontali verdi. La parte inferiore della foglia, se la pianta è coltivata sotto una buona illuminazione, e se si ha un terreno fertile da cui le radici della Cryptocoryne wendtii brown prendano nutrimento, si presenterà di un rosa intenso.

Per esperienza personale posso dirvi che se la Cryptocoryne wendtii brown viene coltivata in un acquario spinto tenderà a presentarsi più piccola e crescerà meno in altezza, viceversa se viene coltivata in un acquario con poca luce e senza fondo fertilizzato questa pianta tenderà a diventare enorme. Di conseguenza dovremmo pensare bene in base alle caratteristiche della nostra vasca sul posizionamento della Cryptocoryne wendtii brown.

Esigenze di luce e di fertilizzazione

Come ho scritto prima stiamo parlando di una pianta particolarmente immortale, solo che a seconda delle condizioni che le si daranno cambierà aspetto.

Un fattore secondo la mia esperienza fondamentale è la composizione del fondo dell’acquario. Le Cryptocoryne infatti fanno parte di quelle piante che assorbono la maggior parte dei nutrienti dalle radici e non dalla fertilizzazione in colonna, di conseguenza se avremo un fondo fertile la pianta crescerà sicuramente meglio. Anche qualora non dovessimo avere fondo fertile dovremo necessariamente utilizzare le pastiglie fertilizzanti; conosciute anche come tabs in inglese da inserire nel nostro fondo di ghiaietto o sabbia. Per esperienza posso dirvi che se terrete la Cryptocoryne wendtii brown sotto luce intensa, con fertilizzazione in colonna e fondo fertilizzato vi premierà con una colorazione molto calda.

Attenzioni particolari e consigli

Vi voglio dare dei consigli che risulteranno essere fondamentali nella coltivazione di questa pianta. Il primo consiglio che voglio darvi è di non abbinare mai nella stessa vasca: Cryptocoryne, Alternanthera ed Echinodorus.

Infatti queste piante possono combattere una vera e propria chimica che porta allo sviluppo del fenomeno dell’allelopatia. Se le radici di questa piante si vengono a toccare alla lunga moriranno, generalmente l’Echinodorus vince sulle altre 2; mentre la Cryptocoryne ha la meglio sull’Alternanthera.

Il secondo consiglio che vi voglio dare è di prestare attenzione quando si cambia luce o quando si fanno corposi cambi d’acqua. Infatti le Cryptocoryne temono gli sbalzi di valori dell’acqua e il cambio di fonte luminosa. Potrebbe capitare che la pianta si sciolga completamente, questo fenomeno è conosciuto come Marcescenza delle cryptocoryne.

In ogni caso non pensiate che la pianta sia morta, poiché una volta che la situazione si ristabilizza in acquario la pianta potrebbe riformarsi completamente dal fondo.

Conclusione

Non posso non concludere l’articolo dicendovi che se siete dei neofiti non potete non provare ad ospitare almeno una volta nel vostro acquario la mitica Cryptocoryne wendtii brown.