NEWS

Interzoo e Zoomark slittano di un anno, come avevamo predetto


Lo avevamo detto in tempi non sospetti, che la soluzione migliore sarebbe stata di quella di posporre entrambe le manifestazioni di un anno. E così è stato.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Quindi Interzoo 2020 diventa Interzoo 2021 e Zoomark 2021 diventa Zoomark 2022, e da questo momento le due fiere viaggeranno invertendosi anni pari con anni dispari.

Noi crediamo che Interzoo abbia imposto la propria forza commerciale, forte di numeri molto più alti di Zoomark e che Zoomark si sia dovuta adeguare malgrado tutto. Badate bene, questa non è un ridimensionamento per Zoomark che sicuramente ne esce rafforzata, perché Interzoo non ha potuto intervenire a gamba tesa, visto gli accordi già sottoscritti fra Zoomark e gli espositori. Ma sicuramente avrà dovuto concedere visibilità e anche altro, che non conosciamo. Infatti il comunicato stampa è ora congiunto, dando molta visibilità ed importanza alla kermesse italiana.

Bene, noi ne siamo contenti. Si sono salvate entrambe le fiere, e quella italiana ha sicuramente perso qualche soldo nell’intera operazione, ma ha guadagnato partner e credibilità internazionale.

Ma veniamo alle nuove date.

Interzoo 2021 si terrà dall’1 al 4 giugno 2021 sempre a Norimberga, e sempre da martedì a venerdì. Noi, come sempre cercheremo di esserci, anche se presumiamo che le cose saranno diverse da domani.

Zoomark 2022 invece si terrà dal 9 al 12 maggio 2022 sempre a Bologna Fiere come d’abitudine.

Il comunicato stampa congiunto

La Dr.ssa Rowena Arzt, Direttore Fiere di WZF GmbH, spiega che “dopo una crisi globale serve una fiera di portata mondiale per dare alle aziende un impulso positivo. Le fiere di settore sono uno strumento fondamentale per stimolare il processo di ripresa dalla crisi e agire da catalizzatori per le industrie ed economie nazionali.Norbert Holthenrich, Presidente dell’Associazione Tedesca del Commercio e dell’Industria per gli Animali da Compagnia (Zentralverband Zoologischer Fachbetriebe e.V., ZZF), sponsor onorario di INTERZOO, aggiunge: “All’indomani di una crisi come quella che stiamo affrontando attualmente, è nostro dovere, in quanto associazione e organizzatori di fiere, sostenere l’industria nel processo di ripresa economica. I nostri espositori ritengono che la cadenza biennale per un evento della dimensione di INTERZOO sia semplicemente ideale e dovrebbe quindi rimanere tale. Siamo ottimisti e crediamo che rinviare entrambe le fiere di un anno porterà benefici tangibili a tutta l’industria in generale.

A causa dell’emergenza COVID-19, i calendari fieristici internazionali sono stati fortemente modificati – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore Generale BolognaFiere. “E oggi più che mai gli organizzatori di fiere sono impegnati a offrire alle imprese nuovi strumenti e un supporto ancora più incisivo al rilancio del business, lavorando in stretta collaborazione con istituzioni, imprese e associazioni. Il nostro know-how di organizzatore fieristico, con una consolidata esperienza su scala internazionale, ci consente di offrire alle imprese del settore pet, che si incontrerà a Bologna nel 2022 per ZOOMARK INTERNATIONAL, un’ampia visione delle migliori proposte della produzione evoluta internazionale, con una presenza ancora più incisiva di operatori provenienti dai mercati a maggior indice di crescita, in cui stiamo da tempo promuovendo la manifestazione. Siamo convinti che l’emergenza che stiamo affrontando possa dare nuovi stimoli al business e che nel prossimo biennio l’economia si ristabilizzerà premiando, in particolare, le imprese a maggior indice di innovazione.

Posticipando le rispettive fiere di un anno ciascuna, WZF e BolognaFiere hanno fatto una scelta ragionata per sostenere il settore del pet nel miglior modo possibile. Con una tale profonda decisione in tempi difficili entrambi gli organizzatori si augurano di poter contribuire a minimizzare i danni economici subiti dall’industria.

Come riferimento vi lasciamo gli indirizzi web delle due manifestazioni: