NEWS

Nuove lenti led permettono di allevare acropore con solo 50w di luce in 200l


Alcune aziende americane hanno investito tanto in questa innovazione, che sarebbe dovuta essere presentata in anteprima all’Interzoo e che invece arriva su internet.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

L’Interzoo purtroppo, come sapete tutti, è stato infatti cancellato qualche settimana fa, come potete rileggere qui, e quella che doveva essere una rivoluzione epocale per il mondo dell’acquariologia nostrana non sarebbe più potuta essere presentata al grande pubblico. Da queste considerazioni alla presentazione su internet, il passo è breve, molto breve.

Quindi ieri sera in prima serata una joint venture fra le maggiori aziende di illuminazione americane ha presentato via conference call le nuove lenti LED che riescono nel difficilissimo compito di amplificare il segnale LED fino a 4 volte.

Il segnale luminoso infatti, passando all’interno di questi particolari prismi, ottiene un aumento di PAR come rinforzo delle frequenze subspaziali della luce. Questo aumento è, ad oggi, contenuto fino alla derivata quarta della potenza radiante, che, per noi poveri acquariofili vuol dire che non si riesce ad amplificare in modo passivo più di 4 volte il segnale di ingresso.

La caratteristica fantastica di questa innovazione è che i prismi utilizzati possono essere prodotti in serie a costi bassissimi, azzerando quasi totalmente i costi di sviluppo delle plafoniere. L’unico problema costruttivo è dover passare a plafoniere con alto CRI, ovvero con alto Indice di Resa Cromatica.

L’indice di resa cromatica Ra, spesso indicato con l’acronimo CRI (Color Rendering Index) varia su una scala da 0 a 100, dove 0 è il valore minimo e 100 è il valore massimo, ovvero la resa cromatica della luce naturale del Sole.

Acropora microclados strawberry

Questo perché potendo amplificare il segnale diventa controproducente utilizzare molti LED di colorazioni diverse, per cui verranno impiegati LED cromaticamente simili alla luce del sole, arricchiti solo di LED sullo spettro BLU ed UV. A trarne maggiore vantaggio saranno quei coralli australiani che normalmente non riescono ad acclimatarsi perfettamente nelle nostre vasche.

Le nuove plafoniere sono già pronte per essere presentate al pubblico e nella giornata odierna tutti i produttori presenteranno i propri nuovi sistemi illuminanti, con cali di prezzo dell’ordine del 50-60% secondo i numeri resi noti ieri sera. Questo aggiunto ad un consumo elettrico che si quantifica in circa un terzo del valore precedente ci fa pensare ad un futuro molto roseo per il nostro hobby. Da domani la luce non sarà più un problema.

Noi, da parte nostra, aggiorneremo quanto prima l’articolo con i link appena saranno presentate le offerte.

Cosa ne pensate?