Pesci Acqua Dolce

Il Poecilia reticulata la leggenda degli acquari


Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef
Poecilia reticulata

Il Poecilia reticulata appartiene alla famiglia dei Poeciliidae, è sicuramente la specie più famosa e più conosciuta al mondo dei Poeciliidae.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Il Poecilia reticulata è conosciuto anche come: Guppy, Lebistes, Pesce milione. La famiglia dei Poeciliidae ha altri rappresentanti famosi come: Xiphophorus maculatus Gunther maggiormente conosciuto come Platy e Poecilia sphenops il cui rappresentante più noto è il Black molly.

Vi parlerò di queste altre 2 specie in futuri articoli quindi continuate a seguirci.

Sono molto affezionato ai Guppy, infatti sono stati i pesci con cui ha cominciato mio padre e che mi hanno fatto innamorare di questo straordinario mondo, anche se non posso non citare il Betta splendens il mio grande amore quando si parla di pesci, e di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Habitat

Il Poecilia reticulata è originario del Sudamerica in particolar modo nelle aree del Venezuela, Brasile e Guyana. Inoltre il Guppy è stato introdotto in varie zone del pianeta come il Centro-America, l’Asia, l’Africa, l’Australia e l’Europa.

L’introduzione di questo pesce in varie zone del mondo è dovuto al fatto che si pensava che fosse un mangiatore di zanzare come le Gambusie, in realtà l’esperimento fu un disastro. Infatti essendo una specie resistente ha portato razze autoctone dei vari posti quasi all’estinzione. In Italia ne è presente una colonia a Canino, in provincia di Viterbo.

Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef

Una delle caratteristiche fondamentali del Pesce milione è l’adattabilità a vari valori dell’acqua, pensate che può vivere in acqua dolce, salmastra e addirittura ne sono stati trovati banchi in acqua salata.

Anche se bisogna precisare che preferiscono acqua dura e con un ph da 7 a salire, valori che poi noi consigliamo anche per l’allevamento. Le acque in cui vive il Lebistes sono cristalline e la temperatura media si aggira fra i 25-27 gradi.

Il corpo

I Guppy come del resto il Betta splendens presentano un marcato dimorfismo sessuale, grazie alla coda appariscente degli esemplari maschi.

I maschi si presentano più piccoli rispetto alle femmine, le dimensioni del maschio si attestano sui 3,5 cm mentre quelle delle femmine sui 5-6 cm.

Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef

Il maschio ha un corpo tozzo con la testa piccola, il dorso incurvato con un bel ventre pieno. La pinna dorsale è alta, le ventrali appuntite e l’anale è l’organo genitale conosciuto come gonopodio. La colorazione naturale è bruna con chiazze arancioni, verde e nere.

La femmina presenta una silhouette lunga, con dorso lineare, il ventre fortemente arrotondato e pinne rotondeggianti. La livrea della femmina è uniforme, si presenta su i toni del giallo molto trasparente.

L’alimentazione

I Guppy hanno bisogno di una dieta varia ed equilibrata, nelle mia esperienza posso affermare che divorano praticamente di tutto.

Bisogna alternare alimenti vegetali con alimenti a base animale, nel periodo della riproduzione consiglio di alimentare i Poecilia reticulata con del cibo vivo o con del buon congelato.

Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef

Una buona soluzione sono anche le verdure sbollentate, ad esempio: piselli, carote, lattuga. Come cibo a base animale consiglio: Cyclops e Daphnia.

Riproduzione

I Poecilia reticulata sono fra i pesci più prolifici che si possano mantenere in acquario, inoltre hanno il vantaggio di riprodursi molto facilmente e continuamente.

Sono una specie ovovipara, le uova vengono fecondate all’interno della femmina tramite il gonopodio del maschio, le uova rimangono in gestazione nel ventre della madre per una trentina di giorni. Alla fine della gestazione vengono espulsi degli avannotti indipendenti, ciò costituisce un unicum nel mondo dei pesci d’acqua dolce per acquario.

Consiglio di non tenere nella stessa vasca Guppy con Platy o Black molly perché questi pesci possono ibridarsi fra loro.

Acquario

In che vasca dobbiamo tenere il Pesce milione per farlo vivere dignitosamente?

Io consiglio di non scendere sotto i 50 litri netti di acqua soprattutto ai neofiti, altrimenti la gestione della vasca diventerebbe più complicata e porterebbe stress agli animali e al proprietario.

Bisogna fare attenzione quando si inseriscono i Guppy in acquario, infatti dobbiamo stare attenti a mantenere una proporzione equilibrata nella popolazione del banco.

Il rapporto deve essere di 3 femmine e 1 maschio, quindi vi consiglio di ricordare e mantenere sempre presente questa proporzione quando prendete dei Poecilia reticulata in negozio.

Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef

Se infatti inserissimo un maggior numero di maschi rispetto alle femmine, per quest’ultime sarebbe la fine. Le femmine verrebbero seviziate sessualmente dai maschi, sfiancandole talmente tanto da portarle alla morte.

Poecilia reticulata, o guppy, in acquario - articolo di approfondimento su danireef
Poecilia reticulata

Uno dei vantaggi dei Guppy è che dagli anni 50 sono state selezionate dall’uomo centinaia di razze dai colori più disparati, sono presenti infatti anche diverse varietà di forme delle pinne.

I Poecilia reticulata sono dei pesci straordinari, dobbiamo avere solo l’accortezze di tenerli nelle giuste condizioni e avremo il piacere di avere nelle nostre vasche questa leggenda degli acquari.


2 commenti on Il Poecilia reticulata la leggenda degli acquari

  1. Giuseppe Scopino

    Sig. Dani il termine varietà si utilizza in campo vegetale e non animale , in questo caso nel suo articolo avrebbe dovuto scrivere razza , anche se il termine varietà in acquariofilia è molto diffuso ma in modo errato, e come se dire banco o branco non è la stessa cosa . Cordiali Saluti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.