ACQUARIO DOLCE

Symphysodon discus, il re del sudamerica


Il Symphysodon discus è considerato da molti acquariofili il re dell’acquario d’acqua dolce, in quanto il suo allevamento è ritenuto essere il più difficile ed indicato per gli acquariofili più esperti.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Appartiene alla famiglia dei Cichlidae genere symphysodon ed è un pesce osseo, viene chiamato anche discuspesce discus di Heckelpesce pompadour.

Originario del Sud America in particolar modo del Brasile; vive nel Rio delle Amazzoni, nel Rio Negro, nell’Abacaxis, nel Trombetas. Si trova maggiormente a suo agio nelle acque calme ed acide, dove la vegetazione è praticamente assente per via dei valori estremamente acidi dell’acqua: se non per alcune piante galleggianti.

Abita sia nelle acque limpide che in acque scure (blackwater – agua negra).

La forma del Symphysodon discus

Il discus si presenta fortemente compresso sui fianchi, di profilo hanno una forma discoidale (c’è lo suggerisce il nome), le pinne analidorsali sono ampie ed arrotondate.

La pinna caudale è a delta, le colorazioni sono variabili ma tutte caratterizzate da strisce verticali.

Le dimensioni del discus si attestano sui 15-20 cm anche se non mancano testimonianze di discus che abbiano superato tali dimensioni.

I comportamenti sociali del discus in gruppo

I discus wild rispetto ai discus selezionati dall’uomo hanno conservato tutti gli atteggiamenti naturali che servono a vivere in gruppo, non a caso si dice che questo pesce comunichi con il corpo i suoi stati d’animo.

Ciò che affascina di questo meraviglioso essere vivente è il suo portamento regale in vasca, viene considerato un pesce statico ma quando c’è necessita di scattare il discus è sempre pronto ad attaccare.

Molto interessanti sono le scaramucce fra i membri del banco dove abbiamo sempre un capo e dei sottomessi, quindi il capo deve difendere il suo territorio e le sua posizione di leader.

Allestimento delle vasche ed allevamento

Il pesce disco di Heckel predilige le acque acide dai 27 gradi a salire in natura, infatti deve essere nostra premura che se venga ospitato nel nostro acquario debba essere tenuto a tali temperature.

Fra gli appassionati mondiali del re vi sono varie scuole di pensiero su come debba essere allestito l’acquario.

La vasca 5 vetri

Vi sono coloro che pensano che il discus debba essere tenuto in una vasca chiamata 5 vetri.

La vasca 5 vetri non è altro che l’acquario tenuto completamente spoglio dove godersi il re senza altra distrazione, il vantaggio di questo tipo di vasche è la maggior facilità di intervento e il debellare del tutto il pericolo di virus trasportati da fattori esterni come (piante, fondo, rocce).

A me personalmente questa tipologia di vasca non piace per niente essendo un’amante delle vasche naturali.

L’altra scuola di pensiero è quella del plantacquario con i discus, chi opta per questo tipo di allestimento lo fa per gusto estetico, osservare il re con piante per esempio rosse (rotala macrandra, rotala rotundifolia, ludwigia palustris) è una gioia per gli occhi.

Bisogna notare però che se siamo persone attente all’esigenze degli animali questo tipo di allestimento è totalmente da bocciare per diverse ragioni:

  • il discus non ama la luce intensa (necessaria nei plantacquari);
  • ha necessità di vivere in acque acide in cui è difficile far vivere diverse piante;
  • vive a temperature alte nemiche delle piante;

In questi allestimenti si va incontro a problemi e fastidi per i pesci e per le piante.

Se vogliamo è la classica vasca da concorso che però ha vita breve appunto il tempo di un concorso.

C’è poi la vasca biotopo che si addice maggiormente ai discus wild, che necessitano di valori più acidi rispetto ai discus selezionati, questo tipo di allestimento non è sconsigliato per i discus selezionati perché essendo un biotopo le esigenze dei pesci sono rispettate.

Infine troviamo l’allestimento ibrido che consiste in una vasca con piante (discus friendly) ovvero che vivono ad alte temperature ne cito alcune: echinodorus, cryptocoryne, nymphaea.

Necessitano di poca luce per vivere, questo può costituire il giusto compromesso fra le esigenze dell’acquariofilo, dei discus e delle piante poiché si crea una vasca che possa andar bene a tutti e 3.

Dimensioni consigliate per l’acquario per discus

Mi voglio soffermare infine sulle misure delle vasche necessarie per tenere un gruppo di discus, io penso che una buona misura per iniziare sia 120x50x50 cm.

Anche per il discus come per altre razze sono state selezionate varie colorazioni, in Asia soprattutto si trovano colorazioni particolari.

In Europa in particolare in Germania si preferiscono le colorazioni classiche.

Quello che posso dire è che non bisogna considerare il discus un pesce di difficile gestione, bisogna invece cambiare la visione della prospettiva ovvero con il discus vi è necessità di rispettare ancora di più rispetto ad altri pesci le sue esigenze.

Del resto si sa il re ha bisogno dei suoi spazi e delle sue comodità.

Per domande, commenti, discussioni i commenti sono a vostra completa disposizione, oppure potete venire a porci le domande nel nostro forum forum.danireef.com