REPORTAGE

Editoriale: Interzoo di Norimberga 2018


Come sempre cercheremo di fornirvi informazioni più dettagliate e precise riguardo a tutti i prodotti interessanti visti in questi giorni.

Passiamo quindi la parola a Massimo Morpurgo, curatore degli acquari presso il Museo di Scienze Naturali di Bolzano.

Massimo Morpurgo e l’Interzoo 2018

La fiera Interzoo è sempre un’esperienza interessantissima! È enorme: quest’anno c’erano più di 2.000 ditte espositrici distribuite in 13 padiglioni. Ho visitato la fiera, inviato dal Museo di Scienze Naturali di Bolzano, mercoledì 9 maggio pomeriggio e giovedì 10 dall’apertura alle ore 9:00 fino a metà pomeriggio, quando ho dovuto correre in stazione per prendere l’ultimo treno per rientrare a Bolzano in serata. In tutto quindi sono stato in fiera poco più di 10 ore nette. Poco tempo. Impossibile vedere tutto. Quindi per forza ho dovuto stabilire delle priorità.

Interzoo 2018: Lumaz intento a scattare una foto allo schiumatoio gigante dello stand Tunze

Lista degli espositori alla mano ho scelto innanzitutto di visitare gli stand di produttori di plafoniere LED per acquari con colonna d’acqua alta (1 metro e oltre), quindi adatte agli acquari espositivi del Museo. Poi ho visitato alcuni produttori di schiumatoi e relative pompe e ho avuto l’occasione di parlare anche con i progettisti segnalando in qualche caso dei problemi tecnici che ho riscontrato in apparecchi in funzione al Museo, ricevendo informazioni e assistenza.

Gramma dejongi

Gramma dejongi

Mi è stato riferito che in futuro direttive europee imporranno per motivi di sicurezza la produzione e vendita esclusivamente di pompe ad immersione di risalita e di schiumatoi a 12 Volt. Ho notato inoltre che diverse ditte hanno sviluppato filtri meccanici a rullo di carta, che fino a pochi anni fa erano proposti solo da un paio di produttori. È un sistema a mio avviso molto comodo ed efficace di filtrazione meccanica che, a differenza di tutti gli altri filtri meccanici, permette di asportare costantemente in modo automatico dall’acqua il particolato organico prima che inizi mineralizzarsi e a produrre quindi ammoniaca.

Francesco Guarnieri e Massimo Morpurgo con DaniReef e HkK.2003

La fiera è inoltre occasione d’incontro con personalità dell’acquariologia mondiale. Per citarne uno, per me è stato un grande piacere rincontrare Julian Sprung, che oltre ad essere autore di numerosi libri e tantissimi articoli, appassionato acquariofilo, fotografo, apprezzato conferenziere e imprenditore, è anche una persona aperta con cui è bellissimo conversare e scambiare informazioni e opinioni.

Julian Sprung con HkK.2003 e DaniReef

Julian Sprung con HkK.2003 e DaniReef

Infine, come in ogni edizione di Interzoo, sono rimasto affascinato dalla vasca di coralli di De Jong in cui notavano, tra le tante specie, anche numerosi Gramma dejongi, pesce caraibico scoperto da Arie De Jong e che gli è stato dedicato nel 2010.

Infine arriviamo alle considerazioni di Federico Turato.

Federico Turato HkK.2003 e l’Interzoo 2018

Ed anche questa volta siamo arrivati alla fine della fiera. Si tratta del mio secondo interzoo, organizzato all’ultimo momento con problemi con l’obiettivo della macchina fotografica, il dispiacere per gli assenti, ma una bellissima esperienza.
Una bella esposizione, una bella accoglienza dagli espositori (tranne qualcuno che non ci ha dedicato nemmeno un minuto), ma soprattutto tante risate in compagnia durante tutta la giornata. Rispetto al mio primo rodeo in questa kermesse, non posso però dire di essere rimasto colpito da uno stand in particolare ma da tanti tanti dettagli raccattati tra tutti gli stand.

Stand OceanLife

particolare dello stand OceanLife

A partire dai batteri in polvere della Oceanlife per la colonizzazione del fondo dsb, alla trappola per le planarie della Preis fino ad un presunto competitor biologico dei ciano batteri presentato dalla EasyLife. La Aquamedic presenta un prodotto per balling con controllo del PH, mentre la Easy Reef ha finalmente rilasciato il suo famoso fito in gel, diluito per nano acquari.

Reattore per fitoplancton e zooplancton allo stand Easy Reef dell'Interzoo 2018

Reattore per fitoplancton e zooplancton allo stand Easy Reef dell’Interzoo 2018

Un capitolo a parte dovrebbe toccare solo le ampie varietà di nutrimento per pesci e coralli, ma mentirei se non ammettessi di essere rimasto a bocca aperta davanti alla vasca di De Jong Marinlife.

Inutile dire che tutto ciò che ho visto mi ha fatto venire voglia di espandere il mio nanetto per poter provare tutta quella magnifica tecnica a me preclusa per via delle dimensioni, il tutto starà nel convincere la moglie.

A seguire, man mano che pubblicheremo i vari articoli, andremo a pubblicare un elenco, richiamabile da questa pagina, che vi porterà direttamente allo stand ed agli articoli di vostro interesse.

Buone letture.

Tutti gli stand dell’Interzoo commentati e visitati da noi

Per i commenti, le domande, le richieste potete scrivere nei commenti qui di seguito o in uno qualunque dei nostri canali social. E se vi è piaciuto l’articolo sentitevi liberi di condividerlo con chi condivide questa passione con noi.