NEWS

Askoll Pure Marine XL HC Led: un acquario marino compatto da 130 litri


Il sistema filtrante dell’acquario Askoll Pure Marine XL HC Led

Il Pure Marine è un acquario marino sui generis. Noi sappiamo che per allevare con successo coralli a scheletro calcareo a polipi piccoli, i cosiddetti SPS come le Acropore ad esempio, è necessario uno schiumatoio. Per motivi di spazio e design, e anche per poter avere un acquario completamente silenzioso, Askoll ha deciso di non includere uno schiumatoio nel suo acquario, per cui il filtro si basa su un surplus di filtraggio meccanico e biologico.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: materiali filtrantiLa pompa pesca in acquario e rimanda acqua negli scomparti che vedete sopra. La pompa è a destra. Per cui l’acqua passa prima di tutto in 3 scomparti con filtraggio meccanico che servono a togliere il materiale in sospensione. Poi passa in una zona con filtraggio chimico con carboni attivi. Da qui una parte scende in acquario ed un’altra parte passa in una seconda zona, a sinistra nella foto, dove si trovano i cannolicchi biologici e la zeolite.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: filtraggio meccanico

Il sistema è congeniato molto bene anche perché risulta fuori dalla vista, essendo inserito nella parte superiore del coperchio. Inoltre l’acqua che per caduta tornerà in acquario fornirà un minimo di ossigenazione all’acquario.

La pompa dell’acquario

La pompa a corredo del nuovo Askoll Pure Marine XL è una pompa sempre di Askoll denominata PurePump XLHC.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: pompa del filtro

La pompa ha un consumo dichiarato di 5,5 watt ed una portata di 800 l/h che nel filtro si traducono, secondo Askoll, in 370 l/h di filtraggio. Anche in questo dettaglio notiamo la serietà di Askoll che fornisce una portata credibile nel filtro senza dichiarare la sola portata della pompa.

5,5 watt, che vengono tenuti costantemente in uso, significano un consumo medio mensile pari a 5,5x24x30=4kwh, ovvero in un anno 48kwh. Attualmente un kwh ha un costo di circa 0,27 euro, per cui il solo filtro in un anno consumerebbe la cifra irrisoria di 13 euro, poco più di un euro al mese.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: uscita acqua dal filtroAvremmo voluto, come nostro costume, provare la pompa misurandone portata e prevalenza, ma la pompa è strutturata per lavorare nel filtro, per cui non abbiamo potuto farlo.

Parlando di consumi energetici l’illuminazione assume un’importanza predominante rispetto al filtro. Per un fotoperiodo di 12 ore di cui 7,5 di illuminazione piena, parleremmo di 8×27+11,5×8,3=311,45 watt al giorno, ovvero 311,45×365=114kwh che sempre moltiplicati per 0,27 ritorna un valore di circa 31 euro all’anno, poco meno di 2,5 euro al mese.

Il riscaldatore

All’interno dell’acquario Askoll Pure Marine è compreso anche un riscaldatore da 200 watt che vediamo nella foto seguente.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: termoriscaldatore Therm 200 wattIl funzionamento è semplicissimo, basta settare il giusto valore ruotando la manopola superiore. Noi troviamo che il riscaldatore sia ottimamente dimensionato per un acquario di questo tipo, per cui non avrete nessun problema. Le ore di funzionamento dipenderanno dalla temperatura ambiente in cui utilizzerete l’acquario. E se considerate che le lampade da sole consumano circa 311 watt al giorno, il riscaldatore in poco più di un’ora e mezza avrà consumato come le lampade stesse, diventando la prima fonte di consumo dell’acquario. In ogni caso visti i litri di cui parliamo, non è un valore di cui sentiamo di farvi preoccupare, a meno di tenere l’acquario in un ambiente non riscaldato, che vi sconsigliamo a prescindere.

I dettagli

Quando parliamo di Askoll non possiamo non notare i dettagli che fanno la differenza fra un acquario normale ed un acquario pensato per svolgere al meglio la propria funzione. Sotto possiamo ammirare lo spazio passacavi per filtro, riscaldatore e lampade. In modo che non diano fastidio.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: spazio passacaviMa i tre cavi subito fuori dall’acquario si possono raccordare con una fascetta raccogli cavi nera, che fa sembrare tutto più ordinato.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: fascetta di raccordoInternamente al coperchio possiamo vedere il livello dell’acqua da mantenere in acquario.

Acquario marino Askoll Pure Marine XL HC Led: livello di acqua raccomandatoIo onestamente vi consiglierei l’utilizzo di un sistema di rabbocco automatico di acqua evaporata, visto che mantenere la salinità costante a 35 per mille è vitale per un acquario in buona salute. Diversamente dovrete essere estremamente costanti nel rabbocco continuo, per evitare che la salinità vari troppo.

A pagina tre vediamo i nostri consigli su cosa sia possibile allevare all’interno dell’acquario, e anche i nostri consigli su come utilizzarlo al meglio.


8 commenti on Askoll Pure Marine XL HC Led: un acquario marino compatto da 130 litri

  1. matteo

    secondo me è un prodotto che serve per far avvicinare nuovi appassionati al marino ma il suo più grosso difetto è proprio la difficile gestione da neofita data la limitata capacità filtrante associata alla profondità esigua che non da modo di creare una rocciata sufficiente.detto questo il rischio è proprio quello di scoraggiare dopo pochi mesi l’acquirente alle prime armi…parere personale!

    • Ciao Matteo, secondo me invece può essere un buon inizio a basso costo, posto che si sappia come iniziare e come usarlo. Certo se si usa così come è, senza rocce vive, e si inseriscono 30 pesci, il sistema avrà sempre dei problemi. Ma se usato oculatamente invece, grazie all’aiuto di un negoziante preparato, o grazie all’aiuto dei forum, allora potrebbe portare anche diverse soddisfazioni, ad un prezzo estremamente contenuto. Per un acquario da 130 litri, marino, per Acropore, bisogna spendere più o meno 4 volte quella cifra per la sola parte tecnica. Per cui sono due mondi non paragonabili.

  2. Francesco

    Per motivi di spazio e design ne sono entrato in possesso da circa 20 giorni. Allestito con DSB da 10/11 cm (circa 30 kg di sabbia tra cui aragonite e corallina “viva”+un inoculo di un paio di kg mix proveniente da una vasca avviata da un paio di anni) poi cerca 15 kg di rocce vive provenienza Indonesia e Fiji in fase di allestimento la rocciata… intanto la vasca é in maturazione….. luce sin da subito circa 9 ore al giorno. Danilo non capisco quando consigli di usare le spugne per la filtrazione meccanica solo per qualche giorno al mese in caso di DSB, perché?

  3. Gianluca

    Ciao Danilo. Io sono un acquariofilo DOLCE da circa 6 anni e innamorato del MARINO da sempre. Purtroppo per problemi di spazio ma soprattutto di costi non sono mai riuscito ad avvicinarmi. Leggendo il tuo blog e il tuo articolo su questo acquario credo proprio che a breve procederò con l’ acquisto.
    Nel caso avessi bisogno di aiuto posso chiedere consiglio a te oltre che al mio negoziante di fiducia?

    • Certamente, ti consiglio di utilizzare il nostro forum forum.danireef.com
      Importante è capire che con questo acquario non puoi ottenere quello che otterresti con acquari dedicati dal costo anche quadruplo. Capito questo puoi toglierti diverse soddisfazioni.

      Danilo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.