NEWS

Sovrailluminare il corallo per farlo resistere a temperature estreme


Stylophora pistillataUn recente studio pubblicato su PeerJ mostra come un corallo fortemente illuminato possa resistere meglio agli sbalzi, anche importanti, di temperatura.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

I ragazzi dietro allo studio sono Arjen Tilstra, Tim Wijgerde, Francisco Dini-Andreote, Britas Klemens Eriksson, Joana Falcão Salles, Ido Pen, Ronald Osinga e Christian Wild dell’Università di Groningen.

Il tutto è partito dal fatto che recenti scoperte avevano messo in luce una correlazione fra l’esposizione ad una luce forte e la resistenza a sbalzi di calore. Visto che in futuro queste anomalie termiche potrebbero essere sempre maggiori, si è scelto di investigare in questo senso.

Per farlo sono state utilizzate tre colonie di Stylophora pistillata. In verità sono state scelte tre colonie che fossero ospitate in acquario da oltre 10 anni. Una proveniente dall’Indonesia, una dal Mar Rosso, ed una di provenienza incerta. In ogni caso parliamo di frammenti importanti di colonie molto grandi, e molto ben acclimatate.

Lo studio

Queste colonie sono state inserite in acquari con una illuminazione media di 200 ± 15 μmol photons m−2 s−1 con un ciclo di illuminazione di 12 ore di luce e 12 ore di buio.

Stylophora pistillata

Ogni colonia è stata poi frammentata in 40 rami, ottenendo in tutto ben 120 talee di Stylophora pistillata.

Tutte le talee sono state fatte acclimatare per un mese prima di iniziare l’esperimento, dopo che le colonie di partenza erano state fatte acclimatare per 40 giorni. I valori dell’acqua erano i seguenti: Salinità 35.0 ± 0.1 ‰, pH 8.2 ± 0.2, nitrati-N 0.01 ± 0.01 mg L−1, fosfati-P 0.01 ± 0.01 mg L−1, calcio 420 ± 20 mg L−1, alcalinità 2.5 ± 0.2 mEq L−1.

La metà delle talee sono state mantenute con quelle condizioni costanti, mentre l’altra metà è stata portata fino a 400 ± 15 μmol photons m−2 s−1. In breve questo secondo gruppo ha mostrato una perdita di zooxanthellae. Uno schiarimento quindi del tessuto. Nel giro di circa 10 giorni la temperatura è stata portata fino a 33°. E poi mantenuta costante per una intera settimana.

I risultati dell’esperimento

Come è lecito attendersi, prima dello shock di temperatura, i coralli sottoposti all’aumento dell’illuminazione hanno mostrato una crescita significativamente maggiore.

Esposti all’aumento di temperatura una percentuale simile di Stylophora pistillata è andata in bleaching. Mentre i coralli sottoposti ad un maggior irraggiamento luminoso hanno mostrato una necrosi dei tessuti molto inferiore.

Stylophora pistillata

In altre parole, sembra possibile poter allenare i coralli per diventare più forti. Innanzitutto li si espone ad uno stress di illuminazione, dopo di che possono affrontare meglio un eventuale stress termico.

Ciò dipende probabilmente da certi enzimi dello stress, che i coralli probabilmente producono in quantità più elevate durante periodi stressanti.

Voi cosa ne pensate? Prima della prossima estate faremo tutti un aumento di illuminazione?

Fonti:


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.