NEWS

Maxspect Recurve Led – il nostro test sulle prestazioni della plafoniera led ad ali variabili


Maxspect Recurve Led: plafoniera vista di lato ad ali aperteGrazie al nostro lettore Alberto abbiamo potuto avere tra le mani la plafoniera Maxspect Recurve Led in anteprima assoluta e abbiamo colto al balzo l’opportunità di misurarne i valori di illuminazione Par e Lux.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

La plafoniera è davvero molto intelligente perché ad una serie di quattro cluster associa due ali mobili che indirizzano un’altra serie di led. In questo modo aumentando o diminuendo l’angolo si può aumentare la luce che arriva in acquario, concentrandola, oppure si può ampliare l’angolo e quindi aumentare la copertura.

L’esemplare che abbiamo avuto in prova era la versione con quadruplo cluster da 320 watt di potenza massima, denominato R6-120. La plafoniera nasce con un piccolo pannello di controllo tramite il quale la si può impostare totalmente. Anche se il sistema è ovviamente un po’ complesso per fare impostazioni avanzate. Mentre tramite il controller opzionale  ICV6, già visto per le Maxspect Ethereal (qui), la si può impostare più facilmente mediante smartphone o tablet.

Caratteristiche Tecniche Maxspect Recurve Led R6-120

I led sono di ben 16 colorazioni diverse e suddivise in 6 canali. 2 canali sono relativi ai cluster centrali e 4 canali sono relativi alle ali. I led sono di provenienza Cree, Luxeon ed Epiled.

Canale A:

  • 12 Led Cree XPE-2 470-480 nm, ovvero 3 per ciascun cluster centrale;
  • 12 Led Cree XTE Royal Blue 452-455 nm, sempre 3 per ciascun cluster centrale;
  • 12 Led Luxeon C Deep Blue 445-450 nm, ancora 3 per ciascun cluster centrale;

Canale B:

  • 8 Cree XTE Warm White (bianco caldo) 3000-3500°K, 2 per ciascun cluster centrale;
  • 16 Cree XTE Cool White (bianco freddo) 6500-7000°K, 4 per ciascun cluster centrale;

Questi sono gli unici due canali presenti nei 4 cluster centrali. Per cui ogni cluster avrà la seguente configurazione:

  • 3 Led Cree XPE-2 470-480 nm;
  • 3 Led Cree XTE Royal Blue 452-455 nm;
  • 3 Led Luxeon C Deep Blue 445-450 nm;
  • 2 Cree XTE Warm White (bianco caldo) 3000-3500°K;
  • 4 Cree XTE Cool White (bianco freddo) 6500-7000°K.

per un totale di 16 led come si può vedere nella foto seguente.

Maxspect Recurve Led: il cluster centrale a 15 led

Completano la dotazione di led le ali che invece ospitano altri 4 canali distinti.

Canale C:

  • 72 Led Epiled Deep Red 660 nm;

Canale D:

  • 72 Led Epiled Green Cyan 505 nm;

Canale E

  • 72 Led Epiled Blu 480 nm;

Canale F:

  • 48 Led Epiled Violet 405 nm;
  • 48 Led Epiled Violet 415 nm;
  • 48 Led Epiled Deep Blue 440.

Maxspect Recurve Led: tutti i led accesi

 

  • Potenza: 320 w
  • Lunghezza: 122 cm
  • Prezzo di vendita: 1299 dollari iva esclusa (~ 1.350 euro iva compresa al cambio attuale)

La plafoniera si può appoggiare ai vetri laterali dell’acquario.

Maxspect Recurve Led: profilo laterale

 

Costruzione

Come da tradizione Maxspect la plafoniera è costruita molto bene con scheletro in alluminio per dissipare il calore, aiutato da una serie di ventole. A prima vista, dato che abbiamo potuto giocarci solo per poco tempo, il meccanismo che apre e chiude le ali, meccanico, non ci è sembrato perfetto. Ma potrebbe essere dovuto al poco tempo a nostra disposizione per poterla capire al meglio.

Maxspect Recurve Led: plafoniera vista di lato ad ali chiuseIl design comunque è indovinato soprattutto perché permette di associare ad una distribuzione a cluster una distribuzione longitudinale. Per di più le ali si possono inclinare, come vedete sopra, e quindi si può scegliere di mandare più illuminazione nella parte centrale o aumentare la copertura. Oppure di tenere le ali asimmetriche per avere i coralli illuminati con un angolo maggiore dal fronte.

Una soluzione che ci piace molto.

Maxspect Recurve Led: pannello di controllo integratoTramite il pannello laterale è possibile impostare le curve oppure agendo in manuale, come abbiamo fatto noi sopra, si possono avere tutti i canali con le percentuali che preferiamo.

Tutti i valori rilevati sulla Maxspect Recurve li trovate a pagina due


Rispondi