CORALLI

Stylophora pistillata – il corallo che non muore mai (e si evolve)


Stylophora pistillata La Stylophora pistillata è un corallo SPS, ovvero un corallo duro a polipo piccolo, che ha delle caratteristiche incredibili.

Iquitos - mangimi tropicali - Colombo

Tutti noi sappiamo esserlo un bellissimo corallo, con colorazioni incredibili, e con una crescita estremamente rapida. Quello che vedete sopra è una parte della mia grandissima colonia cresciuta da una piccola talea che mi venne donata da Cristiano Farina di cui potete ammirare lo splendido acquario nel nostro servizio dedicato.

Un corallo molto semplice che si adatta a vivere ovunque. Ovviamente migliori sono le condizioni dell’acqua, più potente sarà la luce, e migliore sarà il corallo stesso. Più in forma e con maggiore crescita.

Il motivo per cui ve ne parlo oggi scaturisce dalla lettura di un articolo molto interessante scritto da Richard Aspinall su Reefs.com.  Nel Mar Rosso sono stati scoperti dei coralli che stanno resistendo alle alte temperature ed alla acidificazione dell’acqua.

Stylophora pistillata resiste alle alte temperature

Stylophora pistillata

Lo studio condotto nel Golfo di Acaba, di cui vedete l’ubicazione nella mappa riportata sotto, ha infatti mostrato cose molto interessanti.

Lo studio intitolato “Common reef-building coral in the Northern Red Sea resistant to elevated temperature and acidification” e pubblicato su The Royal Society mostra chiaramente come la Stylophora pistillata stia sopravvivendo senza sbiancare con temperature altissime dell’acqua e con un progressivo aumento di acidità dell’acqua.

E non è tutto. Le sue alghe simbionti, le zooxanthellae, mostrano una fotochimica migliorata, una maggiore pigmentazione, ed un raddoppio dell’ossigeno netto prodotto.

Stylophora pistillata milka

Da questo si conclude come questo corallo si sia probabilmente evoluto in zone molto più calde di quelle in cui si trovi ora. Si pensa quindi che il suo adattamento sarà la chiave del futuro sviluppo dei coralli. Se la temperatura degli oceani continuerà ad aumentare, e se allo stesso tempo l’acidificazione continuerà, questa sarà probabilmente l’unica strada per i coralli per sopravvivere.

Tutto questo in mare. Ma in acquario? Probabilmente molti di voi avranno notato come questo corallo sia estremamente resistente, cresca anche sul fondo con poca luce dove assume una colorazione ovviamente più scura. Nel mio piccolo è stato uno dei pochi coralli duri sopravvissuti ai miei ultimi disastri… la morte di ben due Dolabella auricolaria ed un Anemone… Si è scurita. Ha rallentato la sua crescita. Ma è rimasta in uno stato vegetativo per qualche settimana, per poi ricominciare a correre.

Stylophora pistillata milka in acquario

Questo sicuramente la candida fra i coralli duri SPS più semplici da allevare in acquario. Probabilmente più resistente delle stesse Montipore.

La domanda sorge spontanea, quali sono le vostre esperienze? Siete mai riusciti a farne morire una? In quali circostanze? Io, nonostante tutto, non ci sono mai riuscito… fortunatamente aggiungo.

 


Rispondi